libri

Migliori libri del 2017: cosa leggere quest’anno

Siamo oramai quasi a metà anno e per gli appassionati di lettura è tempo di fare le prime valutazioni su cosa è uscito in libreria in Italia nel 2017, anche per preparare i libri da leggere durante l’estate.

Abbiamo scelto 5 libri tra quelli usciti quest’anno (o negli ultimissimi mesi dell’anno scorso), di cui faremo una breve presentazione generale.
Accenneremo alla trama solo per quanto indispensabile, visto che sappiamo bene quanto sia fastidioso quel tipo di recensione che svela tutto quello che avviene nel libro in cinque righe.

Ovviamente, un’ultima premessa è d’obbligo.
Si tratta di pareri soggettivi che possono, anzi devono, essere oggetto di discussione: se avete idee diverse o qualcosa da suggerire non fatevi problemi a scatenarvi nei commenti!

La città interiore

Mauro Covacich si fa testimone della città più europea d’Italia, Trieste, che ha sempre avuto una grande tradizione letteraria che va da Saba a Svevo fino ai contemporanei Magris e Rumiz, coinvolgendo anche scrittori stranieri del calibro di James Joyce. La storia vede protagonisti un bambino del 1945, coinvolto nelle drammatiche vicende del dopoguerra, ed un bambino del 1972, che poi è lo stesso autore, figlio del primo bambino oramai diventato adulto. Il romanzo è autobiografico, tocca temi come l’identità, che a Trieste presenta sicuramente degli aspetti peculiari visto che la città fonde Italia, mondo germanico e mondo slavo (lo stesso cognome dell’autore è slavo ma con grafia italiana). L’autore usa la stessa Trieste come fosse un labirinto dove crescere e diventare grandi.

Inquietante delitto in Vaticano

Questo romanzo è un thriller scritto da Flaminia Mancinelli, autrice italiana che si divide tra l’Italia e la Francia. Nella Roma del XXI secolo (precisamente del 2014) i carabinieri devono indagare su alcuni efferati delitti che sembrano commessi da qualcuno che riesce a muoversi liberamente nelle catacombe poste sotto giurisdizione vaticana. Nel frattempo anche la fidanzata francese del tenente dei carabinieri a cui è stato affidato il caso inizia un’inchiesta parallela, spinta da mera curiosità. Entrambi andranno ad imbattersi in sviluppi decisamente inattesi. Si tratta di un romanzo decisamente coinvolgente, che porta a pensare a temi di sicura attualità.

Il collezionista di quadri perduti

Si tratta di un romanzo di Fabio Delizzos, già noto per i suoi thriller storici. Sempre a Roma ci troviamo, come nel romanzo precedente, ma andiamo indietro di quasi cinque secoli. Questa volta un collezionista d’arte del XVI secolo si trova ad aver a che fare con l’inquisizione nel tentativo di evitare il rogo ad alcuni quadri considerati proibiti. Nello specifico avrà a che fare con un misterioso artista, l’Anonimo, che si mormora abbia qualcosa di demoniaco. Questo tentativo di salvare le opere porterà il protagonista a pestare i piedi niente di meno che al capo inquisitore. Oltre ad avere una trama avvincente, il romanzo è anche una fedele ricostruzione del ‘500 romano e sicuramente piacerà agli amanti dei thriller, dei misteri e della storia.

L’isola di Alice

Romanzo del 2015 tradotto in italiano quest’anno, L’isola di Alice è scritto dallo spagnolo Daniel Sánchez Arévalo, scrittore e sceneggiatore che si piazza nella tradizione recente di romanzi-film spagnoli, quasi fossero scritti per il grande schermo e che vede come rappresentanti più conosciuti Arturo Pérez-Reverte e Carlos Ruiz Zafón. La storia si ambienta in America, parte con una morte che non farà altro che scoperchiare un vaso di bugie che travolgono Alice, la protagonista che va a scoprire come la sua vita si basasse su comodi segreti. Il libro è diventato meritatamente un best seller prima in patria e poi anche all’estero ed adesso è disponibile finalmente anche per il pubblico italiano.

Il nido

Altro romanzo straniero, stavolta americano, negli USA è stato nella classifica del New York Times del 2016. Scritto da Cynthia D’Aprix Sweeney, arriva quest’anno in traduzione italiana questo spaccato della vita degli Stati Uniti degli ultimi tre decenni che riesce ad essere commovente e divertente allo stesso tempo. Le vicende della famiglia Plumb, quattro fratelli in attesa di un’eredità. Qualcuno li ha definiti quasi dei Tenenbaum, la famiglia protagonista del capolavoro di Wes Anderson, solo che simpatici. Per scoprire se questa definizione calzi ai Plumb, non resta che divorare il romanzo che è stato best seller in America e valutare da soli, riflettendo su un’epoca della tutti noi siamo stati attori e spettatori allo stesso tempo.

Altri libri da non perdere

I cinque libri scelti non sono certo tutto quello che è uscito nelle librerie italiane in questi primi mesi dell’anno. Ci sono altri libri ai quali bisogna assolutamente fare una menzione d’onore visto che, volenti o nolenti, stanno riscuotendo un grosso successo in libreria. In alcuni casi sono libri legati anche a film o serie tv che fanno da traino: Animali fantastici e dove trovarli – screenplay originale di J.K. Rowling (prequel della saga celeberrima di Harry Potter), Tredici di Jay Asher (romanzo sul quale è basata la popolare serie di Netflix), Sete del norvegese Jo Nesbø, L’ultimo Faraone di Wilbur Smith ed I fantasmi dell’Impero, romanzo storico del trio formato da Marco Cosentino, Domenico Dodaro e Luigi Panella.

Ovviamente la lista non finisce qua.
Purtroppo il tempo per leggere non è mai abbastanza e sicuramente ci stiamo dimenticando di qualcosa, per questo rinnoviamo l’invito fatto in apertura: se avete qualcosa da segnalare fatevi avanti e commentate!
Ma soprattutto continuate a leggere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *