san pietroburgo

Cosa fare a San Pietroburgo: 10 idee per una vacanza diversa

Siamo nel momento dell’anno giusto per visitare una delle mete turistiche che recentemente ha acquisito tantissima popolarità. Stiamo parlando di San Pietroburgo ed il periodo dell’anno è quello giusto perché vista la sua posizione nel nord della Russia la città e teatro delle meravigliose notti bianche, narrate da Dostoevskij e che lasciano a bocca aperta chiunque. Fra maggio e luglio infatti il sole praticamente non tramonta, o meglio lo fa per pochissime ore tra le 24 e le 3 circa, creando uno scenario surreale.

La maestosa città pensata come capitale nel XVIII secolo resta illuminata naturalmente ed ad una certa ora vengono anche sollevati i ponti sulla Neva, dando veramente l’impressione di vivere nel film Inception, quando ad un certo punto le strade diventano verticali mentre la città intorno continua a vivere come se nulla fosse.

Se vi trovate a San Pietroburgo nei giorni delle notti bianche, avrete sicuramente molto da fare visitando i classici must della città come l’Hermitage, Petergof che è un po’ la Versailles russa, la Fortezza di Pietro e Paolo o le chiese del Salvatore sul Sangue Versato e di Sant’Isacco. Ma siamo convinti che troverete anche il tempo per lasciarvi andare alla vita della città che è una delle più vivaci ed attive d’Europa. Qui trovate alcune proposte di attività da fare non esattamente da turista classico e come sempre, se qualcuno ha da aggiungere ben venga e via coi commenti!

Passeggiate lungo i canali della città

Sicuramente saprete che San Pietroburgo è costruita su canali. Lungo questi sorgono palazzi e locali nei quali bere qualcosa o anche cenare all’aperto al sole delle 11 di sera. Quello più pittoresco, interessante, e che riserva più sorprese è il canale Griboedov, che attraversa anche il Nevskij Prospekt, la Prospettiva Nevskij cantata da Battiato. Potete anche fare un giro per i canali in barca, sembrerà davvero incredibile mettersi nell’ottica che è notte ma per voi la percezione è quella del tardo pomeriggio.

Fermarsi a leggere in un parco

Vedrete gruppi di ragazzi libri in mano e caffè da asporto sdraiarsi a Marsovo Pole o ad Aleksandrovskij Sad. Leggere ed ascoltare musica con la luce del sole di mezzanotte non è una cosa che vi capiterà spesso in Italia ed è anche un bel modo per conoscere giovani locali che poi possono consigliarvi sul proseguimento della serata o anche invitarvi ad unirvi a loro. Sicuramente un’esperienza diversa da quella del turista medio in visita nella capitale degli zar.

Visitare Pushkinskaja 10

Pushkinskaja 10 è l’indirizzo del cuore della vita underground di San Pietroburgo. Vero che oggi la cosa sta diventando più turistica ma vale sempre la pena passare qualche ora tra la galleria Gez 21, il caffè Fish Fabrique e visitare il Museo dell’Arte Anticonformista. Incontrerete personaggi interessanti e vivrete una Pietroburgo che è molto lontana dall’immagine che abbiamo in Italia di quello che è la Russia.

Passare una mezza giornata al Loft Etazhi

Il Loft Etazhi è un altro luogo simile a Pushkinskaja 10, ma più recente e hipster. Il palazzo si trova in Prospettiva Ligovskij, vicino alla stazione dei treni Moskovskij, ed è un agglomerato di gallerie d’arte moderna, food court, librerie e negozi di vestiti. Se vi fermate qualche giorno a San Pietroburgo sicuramente ci sarà qualche concerto o performance a cui assistere al Loft Etazhi.

Fare un giro per i negozi di birra artigianale

Per quanto la Russia non sia un paese noto per la birra, San Pietroburgo è piena di locali all’ultima moda che hanno come concept quello di spinare birra proveniente da microbirrifici russi (e non solo) in ambienti eleganti e vagamente alternativi. Quelli assolutamente imperdibili sono il Redrum, su una parallela della Prospettiva Nevskij, il Vyderzhka, locale a tema fotografico nel cortile del Loft Etazhi ed il 1561, nell’isola Vasil’evskij, ottima scusa per vedersi uno degli angoli più incantevoli e meno toccati dal turismo in città.

Andare a caccia di una vecchia macchina fotografica sovietica

Il turista medio rientra dalla Russia portandosi come ricordo vodka e matrioska, voi potete tornare con una bella Zenit o Zorkij a pellicola, magari usata proprio a San Pietroburgo per scattare delle foto di sicuro effetto. Uno dei luoghi migliori per fare questo tipo di acquisti si trova a Gostynij Dvor, una perpendicolare della Prospettiva Nevskij. Oltre a poter acquistare una macchina a pellicola sovietica, si trovano anche ottimi affari sugli obiettivi anni ’70-’80 che, come sapranno gli appassionati, vanno benissimo anche sulle reflex digitali.

Andare ad un concerto su uno dei tetti di Pietroburgo

Altra cosa da local, anche se si sta diffondendo la cosa fra i turisti più attenti, sono i concerti sui tetti di Pietroburgo. Molti dei palazzi, tra cui anche quello che ospita il Loft Etazhi, hanno delle terrazze enormi dove in estate vengono organizzati concerti di ogni genere, spesso con gruppi indie della scena locale. L’atmosfera è mozzafiato e la vista sulla città è garantita. Impossibile non innamorarsi definitivamente di San Pietroburgo dopo un’esperienza del genere.

Tutto qua?

Assolutamente no, le cose elencate sono quelle da local che più potrebbero piacere ad una persona in visita. Le possibilità della città sono infinite, non mancano i club dove arrivare fino all’alba, i musei (oltre al celeberrimo Hermitage, ovviamente) ed i villaggi nelle vicinanze da visitare in giornata come Vyborg o Carskoe Selo. Molto gettonato anche il giro delle stazioni della metropolitana, delle vere opere d’arte, dei musei anche se dobbiamo ammettere che quelle di Mosca sono qualcosa di incredibile.

Se avrete occasione di visitare San Pietroburgo nei prossimi mesi, affiancate alcune delle attività qui proposte ai classici giri della città. Sperimentate, è una delle città più incredibili d’Europa e non vi mancheranno le occasione. Se provate qualcosa che nella lista manca aggiungetelo nei commenti qui sotto, vi ringrazieremo noi e tutti quelli che visiteranno la città russa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *