Recensione OnLovee: funziona o è una truffa?

OnLovee è una delle ultime app di dating comparse sulla scena.
Sulla rete sembra vi siano soltanto recensioni positive (e pure tante!) a riguardo, l’app si presenta come gratuita e appena iscritti vi sono decine di profili online con cui chattare anche nelle più piccole città italiane… ma è tutto oro quello che luccica?

Decisamente no, perchè basta uno sguardo (solo un poco) più approfondito per rendersi conto che tutte le recensioni positive sono false, l’app è tutt’altro che gratuita ed i profili quasi soltanto fake.

Se non vi fidate della mia parola (tranquilli, non la prenderò sul personale), continuate a leggere e vi spiegherò perchè ritengo sia così 😉


Registrazione e primi passi

Che vogliate utilizzare OnLovee con il browser del PC o tramite app su smartphone, la prima cosa da fare è registrarsi.
Oltre alle immancabili domande di rito (username, indirizzo email, password, data di nascita, città), vi verrà chiesto di caricare almeno una foto, la quale verrà manualmente approvata dallo staff.
Senza una foto approvata, non potete accedere ad alcuna funzionalità.
Bene, anche se ad alcuni questa cosa non piacerà, personalmente la trovo giusta e sensata… punto a favore per OnLovee (l’unico).

Ad ogni modo, completo la registrazione, carico la foto, e mentre attendo che venga validata riempio le informazioni aggiuntive opzionali per rendere il mio profilo più completo.

Il funzionamento di OnLovee è semplice: vi è una sezione “incontri” caratterizzata dall’ormai irrinunciabile sistema di swiping in stile Tinder, in cui vi verranno presentati una serie di profili a cui dovrete semplicemente dire “like” o “passo”.
Se il like è reciproco, verrete notificati di questa attrazione comune nella sezione “attrazioni“.

Vi è poi la sezione “messaggi“, abbastanza autoesplicativa, quella “a chi piaci” riservata agli utenti premium, nonchè quella dedicata alle “foto private“, un album visibile solo alle persone a cui vorremo dare accesso.

A differenza di Tinder vi è anche una sezione “persone” nella quale potete sfogliare liberamente fra i vari profili in zona, impostando dei limiti geografici a vostra scelta (ad es. “solo profili entro 10km da Milano“).
Ecco, qua iniziano i sospetti, perchè la quantità di profili, anche in piccole città, è enorme. Troppo enorme per essere realistica…
Prendete ad esempio Piacenza: vengono segnalati 90 profili in un raggio di 7km, tutti online nello stesso momento!
Decisamente sospetto, e questo mi porta al prossimo paragrafo…

Analisi dei profili: sono tutti fake?

Non posso affermare con certezza che lo siano proprio tutti tutti, ma di sicuro lo sono moltissimi… e lo staff di OnLovee adotta delle tecniche (neanche troppo furbe) per farvi credere che sia pieno di ragazze online pronte a chattare con voi, quando in realtà non è così.

Che prove ho per affermare questo?

Beh, intanto poche righe fa vi avevo già detto di come fosse troppo strano trovare ragazze così tante ragazze online contemporaneamente.
Tenete presente che OnLovee è un’app che sul play store ha 50,000 installazioni. Tinder ne ha 100 milioni… così, giusto per darvi un’idea di quanto sia piccola la realtà di OnLovee.
Eppure, stando a quanto ci viene mostrato, se tutte le ragazze spacciate per vere ed online fossero realmente vere ed online, OnLovee dovrebbe avere una base di utenti almeno 3x volte più ampia di quella di Tinder!

Ma questa non è una prova schiacciante, lo so, così ho voluto dargli il beneficio del dubbio e fare altri test…

Ho impostato una ricerca per trovare ragazze nel raggio di 10km da Firenze, e mi sono salvato la schermata risultante:

Un paio di giorni dopo ho lanciato la stessa ricerca, e… guardate un po’ i risultati:

Già, identici! Dalla prima all’ultima!

Sono passati 2 giorni (come potete vedere anche dall’aumentato numero di “mi piace” sul menu di sinistra), ho anche cambiato fascia oraria (primo screen la mattina, secondo la sera), eppure ci sono le stesse identiche ragazze\donne!

E vi garantisco che ho svolto la stessa prova anche in altri momenti\giorni, ma è inutile che vi metta qua gli screenshot: il risultato è sempre lo stesso…

Ora, quella che vedete nelle schermate mostra 15 profili ed è soltanto la prima pagina di 6 totali…  vi sembra possibile che nel raggio di 10km da Firenze vi siano 90 (15*6) profili che sono stati online per 48h di fila?
Che nessuna di queste persone sia andata a lavorare\dormire\studiare, e che nemmeno una nel frattempo si sia connessa al sito?
Sempre i soliti 90 profili, nello stesso identico ordine!

Nella migliore delle ipotesi, OnLovee vi spaccia come online tutti i profili registrati al sito, compresi quelli che non si connettono magari da 6 mesi.
Nella peggiore, è OnLovee stessa a crearli.

Non finisce qua, perchè a quanto pare OnLovee non ha molta fantasia nello scegliere i nomi per i suoi fake.

Vado a vedere la lista di persone che ha visitato il mio profilo… tralasciando quanto sia inverosimile che 5 donne mi abbiano visitato nel giro di 60 secondi manco fossi Brad Pitt (tutte le visite dello screen sottostante risalgono a “2 minuti fa“), guardate: ci sono ben due Rhosen. Non sapevo neanche che Rhosen esistesse come nome! E invece nel giro di qualche secondo ben due di esse vengono a farmi visita…

Che poi, oggettivamente, guardate la seconda Rhosen… se lei ha 35 anni, io ne ho almeno 168.
E sinceramente mi chiedo anche se in foto ci sia una maggiorenne…

Potrei andare avanti per ore… ad esempio, avete idea di quante “Zabinabella” esistano in Italia secondo OnLovee? Un’infinità!
Potrei passare la mia vita ad organizzare appuntamenti con ragazze chiamate Zabinabella in tutta Italia praticamente…

Per quanto mi riguarda, non ci sono più dubbi: OnLovee è una truffa. Ma dato che so che per molti uomini, specialmente quando si tratta di sesso, è difficile resistere alla tentazione di pensare “ma no, magari 1 su 100 potrebbe essere quella giusta“, andrò avanti ancora un po’ per mostrarvi altre prove.

Ad esempio, fra i profili in cui mi sono imbattuto ve n’è uno raffigurante il fotomontaggio peggio riuscito della storia… seriamente, qualcuno non si accorge di quanto quella faccia sia stata spiaccicata malo-modo su quel corpo? Come ha potuto lo staff, che sostiene di moderare manualmente ciascuna foto, non accorgersi di questa cosa?

Fotomontaggi a parte, vi sono anche profili come il seguente, che mi fanno chiedere che senso abbia la regola della foto obbligatoria, se poi lasciano passare immagini come quella di Lana.

Insomma, se pensavate di aver trovato il paradiso dei single, vi sbagliavate di grosso…

OnLovee è gratis?

Proprio per niente… i costi di OnLovee non sono elevatissimi (30€ per 2 mesi di abbonamento Premium), ma sono praticamente obbligatori qualsiasi cosa vogliate fare.

Sebbene la registrazione sia gratuita, parlare con le ragazze non lo è.
Avete a disposizione 3 messaggi gratis al giorno, e per 3 messaggi si intende proprio… 3 messaggi.
Non 3 aperture di conversazione, che se la ragazza risponde poi potete chattare gratuitamente (come su Lovoo, ad esempio).
Proprio 3 messaggi di numero. Del tipo:

Io: “Ciao!
Lei: “Ciao
Io: “Come va? Sei molto carina, mi piacerebbe conoscerti
Lei: “Volentieri 🙂
Io: “Che fai nella vita?
Lei: “Studio all’università, tu?

Fine. A risentirci fra 24h.
E per effettuare questa meravigliosa conversazione, mi sono giocato la possibilità di attaccare bottone con qualsiasi altra ragazza fino al giorno successivo.

Insomma, bisogna scegliere con molta attenzione i propri obiettivi, perchè abbiamo munizioni estremamente limitate.

Ovviamente, come nella maggior parte dei siti di incontri, senza account premium non è possibile vedere le persone che ci hanno lasciato un like. E’ possibile vedere quelle con cui abbiamo un like reciproco, ma poi tanto anche con loro vale il limite dei 3 messaggi al giorno senza account Premium.

La prova pratica

Armato di pazienza, inizio a scrivere ad un po’ di ragazze.
Ne scelgo 5-6 fra quelle carine ma non palesemente fake nella mia città… magari con una descrizione profilo, che mi facesse pensare si trattasse di ragazze vere e realmente interessate ad usare il sito.
Non ottengo alcuna risposta. 
Ottengo però di averle tutte comodamente a portata di mano nel riquadro “chat” in basso a destra, con tanto di indicazione del loro status online o meno… e questo mi permette di osservare con facilità che, in 10 giorni circa di utilizzo di OnLovee, ogni singola volta che mi sono collegato, ogni singola ragazza era online.
Tutte le tipe a cui ho scritto, e che quindi potevo comodamente controllare dal riquadro della chat, sono state sempre online in ogni momento di qualsiasi giornata.
OnLovee, se devi mentire… fallo meglio 😉

Ad ogni modo, il mio obiettivo è ora quello di trovare almeno una, una sola ragazza vera in tutto il sito, per poter dire che almeno 1 su 1 milione si salva.
Decido dunque di lasciar perdere tutte le strafighe, che per definizione sono quelle con più probabilità di essere fake, e scrivo a tale Evah.
Ho scelto Evah perchè è una delle più brutte… tanto brutta, ha una foto che sembra scattata con una pessima webcam di un computer ed una posa tutt’altro che attraente.
Insomma, mi fa pensare ad un’utentessa vera che davvero vorrebbe conoscere qualcuno su siti del genere. E che, anche se non sono Brad Pitt, difficilmente potrebbe trovare la mia offerta poco interessante.

Non ho reali interessi per lei, ma vorrei capire se almeno lei sia una persona reale, non un membro dello staff di OnLovee creato ad hoc per far smessaggiare gli uomini.

Dopo un po’ di convenevoli le spiego molto candidamente la situazione e propongo di sentirci su Whatsapp. Penso di essere furbo, di poter aggirare il controllo sui messaggi riservati agli utenti free, le lascio il mio numero e…. OnLovee me lo censura automaticamente, sostituendo il numero con degli asterischi!

Quindi, supponiamo anche che troviate una ragazza vera. Supponiamo che sia interessata a voi, e che risponda ai vostri messaggi. Supponiamo anche che dopo 42 giorni di chat con 3 messaggi al giorno siate riusciti a parlarci di qualcosa e a finire un discorso. Supponiamo che vogliate chiederle il numero e che lei sia d’accordo… ecco, dopo quest’epopea vi meritereste almeno una gioia, no? E invece no!
Dovete compiere un’altra fatica di Ercole, quella per trovare un modo di bypassare i filtri della censura dell’app!

Per carità, non che sia questo il vero problema (i veri problemi sono tutti i passaggi precedenti), però mi fa tanto ridere pensare che dopo una fatica del genere dobbiate inviare il vostro numero sotto forma di fotografia di un’equazione, o farglielo indovinare a rebus, o scriverlo a lettere in mezzo ad un passaggio della Divina Commedia.

Ad ogni modo, continuerò a parlare con Evah per un po’, ma eviterà tutti i miei tentativi di portare la conversazione altrove… ossia in un qualsiasi posto (FB, Insta, Whatsapp, qualsiasi cosa…) che non mi richieda di fare un abbonamento Premium per inviare più di 3 messaggi.
Lascio a voi il compito di tirare le conclusioni sulla “faketudine“o meno di Evah. La mia idea, tanto, la sapete.

OnLovee e le recensioni truccate

Se avete cercato recensioni ed opinioni su OnLovee, probabilmente vi siete imbattuti in tanti pareri positivi.
Probabilmente vi siete imbattuti in tanti pareri positivi su OnLovee anche se stavate cercando recensioni su altre app di incontri (come Tinder), per poi trovare persone che dicevano come l’app oggetto della vostra ricerca fosse pessima, costosa e piena di fake, mentre su OnLovee si poteva trovare il paradiso del dating online.

Proprio su questo sito, nelle recensioni dedicate a Lovoo e Badoo, ben 3 utenti hanno tirato fuori OnLovee.
Il tenore è sempre lo stesso: i sedicenti utenti di turno affermano (spesso in maniera sgrammaticata) quanto l’app oggetto della recensione sia fatta male, mentre OnLovee è bellissima e gli fa ottenere appuntamenti ogni settimana.

Ecco, tutte queste recensioni sono fasulle. False. Fake. Lasciate da persone pagate dal sito stesso. E posso affermare questo per 3 motivi…

Il primo è l’analisi dei commenti lasciati su Guida alla Scelta (indirizzo IP, email, stile dei messaggi), che fanno tutti pensare alla stessa persona.
Uno di questi commenti poi è stato lasciato utilizzando una mail che, ricercata su Google, porta al sito di una camgirl.

Il secondo è l’analisi delle recensioni su portali come Trustpilot e Google Play.
La prima cosa che salta all’occhio su Trustpilot è che tutte le recensioni positive sono lasciate da utenti con soltanto una recensione all’attivo (quella di OnLovee, appunto).

Qualsiasi sito\prodotto recensito su Trustpilot ha decine di recensioni lasciate da utenti veterani (utenti con con almeno 5-6 recensioni all’attivo). OnLovee ha decine di recensioni a 5 stelle, ma sono tutte lasciate da utenti con una sola recensione all’attivo. Utenti che si sono iscritti solo per dare 5 stelle ad OnLovee, in pratica.

Tutti gli utenti con più di una recensione all’attivo che hanno valutato OnLovee gli hanno invece dato 1 stella.
Nessuna via di mezzo. Al momento della stesura di questo articolo, non ci sono recensioni da 2,3 o 4 stelle.

Questo vuol dire che lo staff di OnLovee ha creato decine di account con il solo scopo di auto-lasciarsi una recensione positiva.

Evidentemente però non bastava ingannare le persone vomitando in rete recensioni false ed autoprodotte inerenti la propria attività. Quelli di OnLovee dovevano anche inquinare le recensioni di app altrui per denigrare i nemici e farsi pubblicità.

Prendiamo ad esempio la pagina dedicata a Tinder sul Play Store: nell’ultimo anno (da quando esiste OnLovee) c’è stato un vero e proprio boom di recensioni negative che affermano come Tinder faccia schifo mentre OnLovee sia molto meglio.
Il fatto è che non sono stati molto intelligenti ne’ fantasiosi, perchè le recensioni spesso si ripetono identiche (solo lasciate da sedicenti utenti diversi):

Il terzo ed ultimo elemento che conferma la tesi delle recensioni truccate è che OnLovee ed un altro sito che si occupa (esplicitamente) di vendere recensioni false per app Android sono stati sviluppati dalla stessa persona… ma di questo ve ne parlo più avanti nel prossimo paragrafo.

Chi si cela dietro OnLovee?

Un’altra prova della non-serietà del sito \ app è l’impossibilità la difficoltà nell’ottenere qualsivoglia informazione sulla società e sulle persone che si celano dietro di essa.

Non vi è una pagina “Chi siamo“, non vi è una Privacy Policy (obbligatoria per legge), non vi sono i Termini & Condizioni del sito, l’unico contatto che ci viene fornito è un generico indirizzo email.

Per un sito che memorizza e tratta i vostri dati sensibili, le vostre foto, e i dati delle vostre carte di credito, non è una bella cosa.

Ho provato a fare una ricerca Whois sul nome a dominio del sito, senza ottenere grandi informazioni: il proprietario del dominio ha scelto di far oscurare il proprio nome per questioni di privacy.

A questo punto mi viene un’idea!

Ricordate quando vi ho parlato di come OnLovee compri recensioni fasulle, giusto? D’altronde era solo poche righe fa…

Ecco, usando OnLovee nella sua versione per browser PC, sulla destra compare un banner che rimanda ad un sito che si occupa esplicitamente di vendere recensioni truccate.
Ho pensato: “OnLovee basa tutta la sua popolarità su recensioni truccate e guardacaso sponsorizza un sito che offre questo servizio… devono avere un rapporto di collaborazione molto stretto o addirittura essere dello stesso proprietario!

Così, ho fatto la stessa ricerca whois per il sito di recensioni truccate, e qua casca l’asino! … perchè i domini .it non consentono per legge di oscurare i dati del registrante, e mi hanno dato la possibilità di giungere a questi risultati:

Oltre ad un nome e cognome, ho anche un indirizzo email personale. Ho così effettuato una ricerca su Google utilizzando l’indirizzo email in questione, ed ecco i risultati:

Sbam! Google collega subito l’email di Android Reviews all’app di OnLovee.
La pagina di OnLovee su Google Play non mostra effettivamente quell’indirizzo email, ma quella sul terzo sito sì, e la segna come email dello sviluppatore.
Cosa significa questo?
Che un tempo l’app era stata lanciata sul market di Google indicando tale email come contatto dello sviluppatore.
Poi questa email è stata cambiata sul Play Store, e per questo noi utenti non la vediamo più… ma Google, grazie alla sua cache, ricorda questa associazione.
Inoltre, alcuni mirror di apk (come i risultati #3 e #4 dello screen precedente) non si sono aggiornati, permettendoci di verificare il tutto con i nostri occhi.

Per i meno avvezzi alla tecnologia ed alle strane espressioni utilizzate nel paragrafo precedente, quello che vi sto dicendo è che OnLovee e AndroidReviews sono con tutta probabilità due attività che appartengono alla stessa persona.
E se un sito di incontri accusato di promuoversi tramite recensioni false è “fratello” di un sito che si occupa esplicitamente di creare recensioni false…. beh, fate 2 + 2.

Conclusioni

Sulla base di quanto osservato sino ad ora, non ho dubbi nell’affermare come OnLovee sia una truffa.

Un sito all’atto pratico impossibile da utilizzare gratuitamente, che vi fa credere di avere decine di belle ragazze con cui parlare, e che tramite un neanche-troppo-sofisticato network di recensioni false vi induce a pensare che abbia regalato appuntamenti, relazioni ed avventure a migliaia di uomini come voi.

Niente di più falso.

Non posso affermare con certezza al 100% che ogni singolo profilo su OnLovee sia falso, ma se dopo tutto quello che avete letto sino a qui credete ancora di volerli dare una chance, vi meritate soltanto che vi prosciughi il portafogli.

Se invece volete dare un’occhiata ad alternative forse non perfette, ma senza dubbio più serie, non mi rimane che segnalarvi il mio articolo dedicato ai migliori siti di incontri.

Articoli correlati

14
Lasciaci il tuo parere!

avatar
2 Comment threads
12 Thread replies
6 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Silvia
Ospite
Silvia

Ciao io sono registrata su onlovee da 8 mesi sono una donna e mi trovo molto bene poi tutte le cose tecniche che hai scritto onestamente non le capisco ma per me questa applicazzione merità più di tante altre che ho provato

onlovee
Ospite
onlovee

Buongiorno se non togliete questa porcata immediatamente che danneggia un’app seria a breve le arriverà una lettera dai nostri avvocati con la richiesta di risarcimento e la denuncia per danneggiamento