bbq 2018

I migliori barbecue dell’estate 2018

Non si può certo dire che quest’anno l’estate abbia tardato ad arrivare, e con essa si è rifatta viva la voglia di arrostire carne nel proprio giardino, magari in compagnia di amici e parenti o durante una cerimonia.

Che tu stia cercando un barbecue a carbone o a gas, tutto ciò che dovrai fare sarà continuare a leggere questo articolo e scegliere qual è il miglior prodotto per le tue esigenze.

Esatto, perché la domanda che uno potrebbe lecitamente porsi è: qual è il miglior barbecue del 2018? La risposta come spesso accade non può essere una sola, e molto dipende da ciò che cerca il singolo utente. Il prezzo, innanzitutto, non è un fattore secondario. E anche se, come vedremo, si possono acquistare ottimi modelli per meno di 200€, chi è alla ricerca di un grill professionale e garantito a vita dovrà necessariamente rivolgere i propri interessi verso una fascia più alta, che potrebbe sfiorare anche i 1.000€ (ce ne sono anche di più costosi, ma non li elencheremo in questo articolo).

Va quindi subito detto, per amore di trasparenza, che l’acquisto di un barbecue non richiede una spesa accessoria per le tasche dei più, e quindi è saggio informarsi bene e prima per capire se si sta facendo davvero la scelta giusta.

I moderni barbecue ad esempio possono essere alimentati a carbone o a propano, ed entrambi i metodi di combustione hanno costi che possono differire anche di molto in base alla regione in cui si vive (di base, in Italia più si vive a nord più aumenterà il costo del gas, quindi sarebbe consigliata una soluzione a carbone, ma non si tratta di una regola fissa).

Inoltre bisognerà tener conto dell’uso che si vorrà fare del proprio grill. Per grigliate occasionali e informali, non varrà la pena spendere cifre di rilievo: anche i prodotti di fascia più bassa, se ben mantenuti, possono garantire un’elevata durata nel tempo. D’altro canto, se ami grigliare al punto da farne un’attività quotidiana sarà saggio orientarti su una scelta più costosa ma pensata appositamente per resistere a ogni tipo di sollecito, e magari ad un modello con garanzia pluriennale.

Non ci addentriamo nei tipi di cottura: tutti i barbecue presenti in questo elenco fanno splendidamente il proprio lavoro; non ne esiste uno “migliore per la carne” e uno “migliore per il pesce”. Anche perché molto dipende dall’abilità e dalla passione con cui ci si avvicina ai fornelli, senza le quali neanche un modello professionale è in grado di fare miracoli!

Di seguito elenchiamo i 6 migliori barbecue che guidallascelta.it ritiene migliori fra quelli in circolazione per rapporto qualità/prezzo, non ti resta che continuare a leggere e capire qual è quello perfetto per te!

Char-Boil Performance 475 (meno di 200€)

Cerchi un barbecue che non ha nulla da invidiare ai prodotti topo di gamma ma che non dissangui il tuo portafogli? La scelta perfetta potrebbe essere il modello 475 della Char-Boil, in grado di sprigionare 36.000 BTU (British Termal Units, corrispondenti a circa 10,5 Kw) e venduto da Amazon USA a meno di 200€. Il numero del modello, 475, equivale a quello dei pollici quadri dedicati al piano di cottura principale, che in misure nostrane corrispondono a circa 0,3 metri quadrati, sebbene a questi vadano aggiunti ulteriori 1.129 centimetri quadrati di spazio extra-cottura. La griglia è in ghisa ricoperta di porcellana ed è stata pensata appositamente per rendere ogni prodotto cotto con le caratteristiche strisce scure, vere testimoni di una bistecca degna di essere mangiata! Il coperchio, le maniglie e i comandi di accensione sono invece in acciaio inossidabile, fattore che conferisce a questo barbecue non solo un look accattivante, ma soprattutto un’extra durabilità.

Sul coperchio, inoltre, è montata uno speciale strumento di misurazione della temperatura, cosicché tu possa avere tutto sotto controllo in qualsiasi momento. La vaschetta di raccolta grasso è removibile e lavabile, mentre le ampie pedane laterali permettono da un lato di avere i tuoi attrezzi da cucina sempre a disposizione, dall’altro di poter preparare le pietanze vicinissimo al punto di cottura. L’accensione è di tipo elettrico e immediata, così da non dover attendere minuti interminabili per avere un barbecue bello caldo: proprio quello che ci vuole quando hai un giardino pieno di ospiti affamati!

Grill a gas Dyna-Glo Smart Space Living (circa 200€)

Questo barbecue offre ottime prestazioni per quello che è il suo attuale prezzo di mercato. Lo spazio dedicato alla cottura è pari a 0,2 metri quadrati, che tuttavia arrivano a 0,32 se si aggiungono le piattaforme esterne. Ancora una volta, la griglia è in ghisa con copertura in porcellana, e le parti che necessitano di una pulizia rapida ma approfondita (come le manopole della temperatura, il coperchio e le maniglie) sono realizzate in acciaio inossidabile.

Oltre ai ripiani laterali, il Dyna-Glo dispone di ganci per matracci e strumenti di cottura, ma soprattutto di un apposito spazio in cui riporre piatti e contenitori per le salse. L’avvio è immediato e avviene grazie al pratico pulsante di accensione (basta un tocco), ennesima caratteristica che rende il Dyna-Glo il perfetto compromesso fra un prodotto di alta caratura e un barbecue “da battaglia”.

Barbecue a carbone Master Touch 57 (meno di 300€)

Come vedremo anche nelle righe che seguono, la Weber è una delle case produttrici più apprezzate quando si parla di barbecue e grill, grazie alla vasta gamma di prodotti che offre per tutte le tasche, esigenze e necessità.

Chi desidera quindi un modello che può contare su un solido brand alle spalle ma non può spendere molto potrà considerare, ad esempio, l’acquisto del Master Touch 57. Questo prodotto dispone del brevettato calderone della Weber, che negli anni passati ha fatto la fortuna dell’azienda per funzionalità e affidabilità: non è un caso che se ti capitasse di vedere 100 barbecue di 100 vicini di casa differenti, con buona probabilità almeno la metà sarebbero dei Master Touch. Il Master Touch può essere considerato come “il barbecue che hanno tutti”, quello popolare, ragion per cui qualcuno sceglie arbitrariamente di non possederlo.

Tornando al prodotto in sé, bisogna dire che il coperchio smaltato non funge solo da protezione agli agenti esterni, ma è parte stessa del processo di cottura indiretta. Il Master Tourch gode di una tale popolarità anche per questa ragione: non richiede molta attenzione e fa praticamente tutto da sé grazie alla sua particolare conformazione. E, se volessimo dirla tutta, è anche meglio così; d’altronde si sa che qualsiasi cosa messa su un fornello o su una griglia finché la si guarda non cuocerà mai.

Lo stile del Master Touch è classico, richiama i primi barbecue da giardino degli anni ’50, e la sua particolare conformazione a sfera permette di cuocervi praticamente qualsiasi cosa. Il centro della griglia può infatti essere rimosso, e lì possiamo posizionare una pentola, un wok o una padella. Perché privarsi del piacere di preparare, ad esempio, delle ottime fettuccine all’aperto quando c’è il Master Touch che lo rende possibile?

Grill a gas Weber Spirit II E-310 (circa 600€)

Con il Weber Spirit II E-310 (disponibile anche su Amazon Italia) alziamo un poco l’asticella, non solo del prezzo ma anche della qualità.

Si tratta di un grill pensato per durare a lungo, anche dopo numerose estati di grigliate su base quotidiana. Fra le caratteristiche che ne giustificano il prezzo citiamo ad esempio l’accensione a ciclo continuo, il sistema di gestione dei fluidi di scarto delle carni e ben 0,34 metri quadrati riservati esclusivamente alla cottura. Uno spazio in grado di sfamare fino a 7 potenziali commensali in un colpo solo. La potenza di cottura tocca gli 8,7 Kw all’ora, un valore che rende egregiamente sulle griglie in ghisa ricoperte di porcellana.

Alle caratteristiche tecniche va aggiunta come ulteriore nota di encomio il design un po’ spartano ma user-friendly, comprensivo di sei ganci per i tuoi attrezzi del mestiere e due grandi ruote poste alla base che ti permetteranno di cucinare in qualsiasi angolo del giardino senza troppa difficoltà.

Ultima ma non ultima, la garanzia decennale promessa dalla Weber, perciò se il tuo barbecue dovesse avere qualsiasi tipo di problema entro la prima decade dall’acquisto potrai farlo riparare senza spendere un euro.

Campingaz Master serie 4 (circa 1.000€)

Questo possente prodotto a gas dotato di quattro fornelli ti arriverà a casa dentro una scatola grande quasi quanto una casa. Di conseguenza, occorrerà un bel po’ di tempo per montarlo tutto, ma ne varrà la pena.

Il Campingaz ha un design non proprio accattivante, ma è forse questo anche il suo maggior pregio: è stato progettato per essere un vero e proprio carrarmato delle grigliate, e per funzionare sotto qualsiasi condizione atmosferica e secondo tutte le esigenze culinarie, anche le più estreme. Partiamo dal piano cottura, largo ben 3.500 centimetri quadri, uno spazio che tradotto in numeri semplici garantisce di cucinare abbondantemente per un gruppo di 12 persone. Il piano cottura si divide in due parti: da un lato c’è la comune griglia in ghisa per cuocere le carni, dall’altro è presente un piano speciale per grigliare pesce, gamberi, verdure e tutte quelle altre pietanze che richiedono una superficie uniforme per essere cotte.

Attenzione, sulla griglia principale è possibile posizionare anche alcuni prodotti opzionali venduti proprio da Campingaz per i suoi barbecue, come le padelle per le frittate, i wok e gli spiedi per il pollo.

Particolarità di questo modello è il piano cottura aggiuntivo laterale, dove è possibile ad esempio friggere cipolle e patate, preparare le salse o bollire qualsiasi tipo di alimento dentro una pentola. Infine, una nota di merito va fatta sulle manopole: nonostante l’aspetto non esattamente “di design” il Campingaz dispone di controlli illuminati di blue, che gli conferiscono quel tocco di professionalità extra, e che ti faranno venir voglia di cucinare anche durante le ore più tarde della notte!

Weber Genesis II E-310 (meno di 1.000€)

Torniamo infine casa Weber per presentare il “fratello maggiore” dello Spirit, ovvero il Genesis II E-310.

L’upgrade promesso dal Genesis ha un suo costo (circa 400€ in più) ma per chi può permetterselo vale davvero la pena. Lo spazio di cottura è di 0,33 metri quadri e la bombola di propano montata esternamente garantisce una rapida e facile sostituzione nel caso in cui la si esaurisca nel momento meno opportuno. Avendo una bombola esterna, questo modello offre di conseguenza maggiore spazio al suo interno per conservare utensili, stoviglie e qualsiasi altra cosa non sia strettamente necessaria ma è bene che si trovi nei pressi del grill.

Così come nello Spirit, anche la griglia del Genesis presenta copertura in porcellana, il materiale migliore per garantire una cottura delle carni uniforme e ottimale, che lascia i distintivi marchi bronzei su ogni bistecca la quale, oltre a risultare squisita al palato, risulterà anche splendida da vedere.

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami