Nirvam Recensione 2019: ecco la mia opinione

Dopo aver recensito praticamente tutti i siti di incontri disponibili in Italia, per mania di completezza  ho voluto fare una ricerca approfondita per scoprire se ce ne fossero altri seri di cui ancora non mi ero occupato.

E’ così che, con un po’ di stupore, ho scoperto Nirvam: con stupore perchè, a quanto pare, Nirvam è un sito tutto sommato abbastanza conosciuto, ma non ne avrei mai sentito parlare se non avessi fatto questa ricerca approfondita.
E questo è strano perchè, frequentando l’ambiente da un po’, mi aspettavo di averli ormai sentiti nominare tutti, ma proprio tutti…

Mi sono iscritto con molto scetticismo: per non averlo mai sentito nominare, deve essere un sito che investe davvero poco nel marketing e con uno scarso “effetto-passaparola”. Questo solitamente si traduce in poche persone che lo conoscono, quindi pochi iscritti, quindi pochi profili con cui chattare, quindi più gente che si annoia, insomma una ciofeca…

Sia ben chiaro, la mia opinione su Nirvam dopo averlo provato per qualche giorno non è molto positiva, ma è comunque un sito che potrebbe avere un suo perchè…  soprattutto c’è da dire che Nirvam è un sito tendenzialmente onesto, ed in un panorama così saturo di vere e proprie truffe, questo non è un elemento da poco.

Caratteristiche e funzionalità

La prima cosa che si nota, soprattutto se si utilizza Nirvam dal proprio computer, è che pare un sito dei primi anni 2000.
In quanto ad impatto grafico ed usabilità, il sito è semplicemente pessimo.

nirvam email
Il sistema di messaggistica da computer di Nirvam: benvenuti nel 1998!

Una delle prime cose a saltare all’occhio è che vi è differenza fra “chat” e “messaggi”: la prima si può avviare solo se entrambi gli interlocutori sono online, sparisce dopo che entrambi vanno offline ed offre la possibilità di integrarsi con la webcam del proprio computer.
I secondi, se vi connettete da PC, funzionano come i tradizionali SMS che mandavamo negli anni ’90, dove per ricercare qualcosa scritto 30 minuti prima, dovete andare a spulciare uno ad uno tutti i messaggi ricevuti: non vi è infatti una visione sequenziale di tutti i messaggi scambiati.

Un po’ meglio va se ci connettiamo tramite smartphone, dove se non altro la schermata per l’invio delle “e-mail” ci mostra anche ciò che ci siamo scritti in precedenza, con un’impostazione molto simile a quella ultra-familiare di Whatsapp.

nirvam mobile
La versione mobile di Nirvam è leggermente migliore di quella per PC

In pratica, Nirvam è fortemente ancorato a quelli che erano gli standard all’epoca della sua nascita (primi anni 2000, appunto) quando le chat erano qualcosa di fortemente diverso dai “messaggini”. L’impressione che ho è che Nirvam non abbia avuto la voglia di rivoluzionare il suo concept di base per stare più al passo coi tempi, anche se la diffusione degli smartphone li ha obbligati ad adeguarsi, almeno parzialmente, ai nuovi standard di oggi.

Per alcune persone più avanti con l’età questo attaccamento alle tradizioni di un tempo (per non chiamarla “pigrizia nell’ammodernarsi”) potrebbe essere un vantaggio.

Nirvam dà molta importanza alla privacy: ogni profilo può attivare un’area riservata in cui mettere le proprie foto, rimanendo completamente anonimi al pubblico generale ma consentendo a specifiche persone di vedere come siamo fatti.

Vi sono infine le più classiche funzioni per lasciare un like ai profili che ci piacciono e visualizzare la lista di chi ha visitato il nostro profilo.

Nirvam è gratis?

No, Nirvam non è gratis.

Appena iscritti avrete la possibilità di sfruttare per 3 giorni, gratuitamente, tutte le funzionalità del sito.
Passato questo periodo di prova, sarà necessario acquistare un abbonamento qualora vogliate continuare ad interagire con gli altri iscritti al sito.

I costi non sono molto bassi dato che parliamo di circa 20€ \ mese anche se spesso sono presenti delle promozioni particolari.

Popolazione e dinamiche

Se avete letto i paragrafi precedenti, non vi dovrebbe stupire il fatto che l’età media sia molto alta. Più alta anche di Meetic.

Vi è un’abbondanza di profili Over 40, tantissimi (rispetto a siti simili) Over 60, e pochissime persone nella fascia 18-30.

La maggior parte delle donne (ma anche degli uomini) non ha una foto profilo, ma ha un’area riservata. Se pensate di chiedere l’accesso ad una perfetta estranea per poterla vedere prima di parlarci, rimarrete delusi: la maggior parte vi dirà di no.
Solitamente dovrete iniziare una conversazione in chat, parlare un po’, ed eventualmente richiedere l’accesso all’area riservata.
Anche qua, per alcuni questo è un fattore positivo: la conoscenza è più basata sulla compatibilità caratteriale che sull’estetica.
A me, personalmente, l’idea di parlare con una ragazza \ donna senza sapere che faccia abbia, non piace per niente.

Delle donne di cui ho avuto modo di vedere una foto posso dire che il livello estetico non sia particolarmente elevato. Ci stanno le eccezioni, ma la tendenza è chiara: il livello qualitativo è basso.

Ci sono anche dei lati positivi?
Sì. In primis, non vi sono orde di profili falsi che vi scrivono messaggi fasulli per indurvi a rimanere sul sito e sottoscrivere un abbonamento… I profili presenti non saranno troppo giovani, attraenti o inclini a mostrarsi in foto, ma se non altro una sufficiente percentuale di essi è reale.

Non tutti cercano una bellissima ventenne interessata ad ubriacarsi una sera con un qualsiasi bel ragazzo conosciuto il giorno stesso: alcuni cercano una donna della loro età con cui sviluppare una connessione mentale prima ancora che fisica.

Ritengo che non ci sia nulla di sbagliato ne’ nell’uno, ne’ nell’altro approccio: si tratta semplicemente di esigenze differenti, che possono essere soddisfatte con siti differenti.
Su Nirvam non soddisferete la prima, ma forse conoscerete qualche donna (o uomo) interessante se appartenete alla seconda categoria.

Nota bene: un fake l’ho beccato pure io, quindi non è che Nirvam ne sia esente… qua sotto potete vedere lo screenshot della conversazione ai limiti dell’assurdo che mi sono divertito a sostenere per trollarlo un po’:

La mia ipotesi? Dietro a sarairis83 si nasconde un maschio, omosessuale, che cerca un po’ di sexting. Non sarà il profilo che sognate di incontrare in un sito del genere, ma se non altro non ha cercato di fregarmi soldi.

Come cancellarsi da Nirvam

Cancellarsi da Nirvam, se non altro, è molto semplice.

Cliccate su “Mio Account” nella barra in alto, quindi su “Elimina account”.
Non serve altro.

Bastano letteralmente due click per cancellarsi da Nirvam.

Nirvam: opinioni in rete

Le opinioni su Nirvam in rete non sono così facili da trovare: è un sito di cui si parla poco, e spesso chi ne parla lo fa con palesi secondi fini.
Ad esempio, è presente un intero sito (di cui non farò il nome) che raccoglie solo pseudo-recensioni (tutte negative) su Nirvam, per dissuadere gli utenti dall’utilizzarlo e consigliare loro quelli che reputa essere dei siti affidabili.
Peccato che poi i “siti affidabili” in questione siano delle vere e proprie truffe, che vengono pubblicizzate in cambio di denaro (questo è facilmente dimostrabile analizzando i link di affiliazione che redirigono a tali siti).

Fra le opinioni a mio avviso legittime ce ne sono alcune di uomini che fanno notare come molte delle iscritte al sito siano donne sposate che, come coppia, cerchino uomini per cose a tre.
Non ho elementi per confermare questa tesi ma la reputo plausibile, anche considerando che lo scambismo (specialmente oltre i 40 anni) è un fenomeno molto diffuso online.

Conclusioni

Nel complesso, non mi sono trovato bene su Nirvam.
Le poche persone con cui ho parlato non erano esattamente compatibili con me, sia per ragioni anagrafiche che estetiche che geografiche che ideologiche.
Insomma, nel mio caso è stata solo una perdita di tempo.

Tuttavia, gli scambi che ho avuto in chat e tramite e-mail mi hanno permesso di constatare come vi siano molte donne iscritte e online abitualmente, e come queste siano (nella maggior parte dei casi) chi dicono effettivamente di essere.

Sia ben chiaro, i fake ci sono anche qua, ma la situazione non è tutto sommato così insostenibile.

Quindi, anche se non ho avuto modo di fare incontri memorabili come quelli di cui vi ho parlato nell’articolo su come funziona Tinder, non me la sento di dire in senso assoluto che Nirvam sia un sito inutile o, addirittura, una truffa.

Se dopo aver letto questa recensione pensate ancora che possa fare al caso vostro, dategli una chance: i primi 3 giorni d’altronde sono gratuiti, quindi provare non costa nulla!

Articoli correlati

4
Lasciaci il tuo parere!

avatar
3 Comment threads
1 Thread replies
3 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Lida
Ospite
Lida

Mi sono iscritto ma non mi piace troppe persone di basso livello che senza motivo ti mette nella lista nera senza poter esprimerti

Simone
Ospite
Simone

Brutti maledetti della compagnia nirvam, ragazzi è tutta una fregatura, mi hanno rubato 19 euro

mau
Ospite
mau

è praticamente impossibile contattare un profilo scelto,ti mandano profili dall’altro mondo e cercano di fare abbonamenti….