I migliori asciugacapelli del 2018

Scegliere un asciugacapelli è un’operazione tutt’altro che semplice. La diversità dell’offerta non manca, così come non mancano diverse tipologie suddivise per fasce di prezzo, optional, affidabilità, leggerezza e performance del prodotto, pertanto può capitare che pur di possederne uno ci si rechi nello store più vicino e se ne acquisti un modello senza pensarci troppo, perché tanto “uno vale l’altro”.

In realtà non è mai così, ed è per questo abbiamo ritenuto opportuno stilare una lista piuttosto eterogenea di quelli che sono i migliori asciugacapelli attualmente in circolazione, cercando di tenere conto di quelle che sono le caratteristiche appena elencate. La lista non è ordinata dal modello migliore a quello peggiore (o viceversa) bensì in maniera ascendente a seconda del prezzo. A tal proposito, una premessa è doverosa: per quanto riguarda l’intricato mercato dei fon, un costo più basso non vuol dire necessariamente che il prodotto sia di qualità inferiore, sebbene è naturale che man mano che ci avvicineremo alla fine dell’articolo tratteremo di modelli più performanti, se non rivoluzionari.

Remington AC5999, 2300 W (28,99 €)

In cima alla lista dei best seller italiani di Amazon, con circa 3000 recensioni utente di cui l’89% più che positive (4 e 5 stelle), per la sezione asciugacapelli c’è meritatamente l’AC5999 di Remington.

La ragione è presto detta. Parliamo di un prodotto che non ha velleità di entrare nella categoria dei top di gamma (e infatti non lo è), ma prova comunque a fornire tutte quelle caratteristiche che in un modo o nell’altro è possibile riscontrare nei fon di ogni buon parrucchiere. E costa davvero molto, molto poco.

Ha un cavo lungo ben 3 metri, raggiunge i 2300 W di potenza ed è dotato di tre diffusori che hanno il compito, rispettivamente, di modellare i ricci, migliorare la piega, abbattere i tempi di asciugatura. Due livelli di velocità, due di calore, tasto per colpo d’aria fredda e tecnologia agli ioni contribuiscono a rendere l’AC5999 un pezzo speciale in quello sterminato insieme che è il mondo dei fon a basso costo.

Babyliss 2100 Elegance, 2100 W (37,00 €)

Babyliss è sinonimo di cura del capello sin da oltre sessant’anni, ma questo modello 2100 Elegance è quanto di più moderno si possa richiedere. Secondo la casa produttrice, si parla di un prodotto che produce una pressione d’aria doppia rispetto a quella di un comune asciugacapelli, e nonostante il prezzo decisamente basso dispone di elementi in ceramica atti a mantenere la temperatura sotto controllo.

I risultati parlano da soli: i capelli si asciugano in pochi minuti e sono privi di qualsiasi increspatura o danneggiamento dovuto dal calore. Se la tua priorità è la velocità di asciugatura, il 2100 potrebbe essere il modello che fa per te. È piacevolmente leggero, e il cavo arricciato impedisce che si creino quei fastidiosi nodi che necessitano di essere sciolti comportando ogni volta inutili perdite di tempo.

L’unico punto negativo è appunto la lunghezza del cavo, sulla quale forse si poteva fare di più. Se decidi di acquistarlo, assicurati che la presa sia relativamente vicina allo specchio. Dispone solo di due velocità.

Elchim 2001 HP, 1700-2000 W (38,10 €)

Non è fra i più leggeri in circolazione (1,1 Kg), ma l’Elchim 2001 risulta abbastanza apprezzato per fare il lavoro che deve fare un qualsiasi asciugacapelli senza dare troppi grattacapi in quanto a manutenzione. La sua scocca robusta, inoltre, lo rende un prodotto molto resistente agli urti e alle cadute accidentali, quindi ideale per chi cerca un fon e non ha intenzione di cambiarlo a breve.

Vanta 2 velocità, 5 livelli di temperatura e una potenza che oscilla fra i 1700 e i 2000 W. Inoltre costa poco, fattore che non può conferirgli molti punti in più e un posto assicurato nel nostro elenco dei migliori asciugacapelli del 2018.

InStyler BLU mini, 1000 W (49,99 €)

Dal peso inferiore ai 400 gr, il BLU mini di Instyler è decisamente uno dei più leggeri dell’intera lista. Fa egregiamente il suo lavoro, e risulta particolarmente apprezzabile soprattutto in quelle sessioni in cui si deve utilizzare l’asciugacapelli per lungo tempo, portando con sé il considerevole vantaggio di non stancare il braccio. Anche il modo in cui questo fon ci appare fa la sua parte nel permettergli di entrare in questo elenco, prevalentemente grazie al design del corpo in trama poligonale moderna e alla bella luce blue che viene sprigionata dalla parte posteriore del dispositivo.

L’hub è removibile, ma purtroppo manca il pulsante per il colpo d’aria fredda.

Conair da 1875 W in ceramica (26 € + 25 € di spedizione)

Si stratta di uno dei prodotti semiprofessionali più venduti, proprio perché riesce ad accontentare sia i parrucchieri che gli utenti comuni. Il Conair 1875 in ceramica è popolarissimo in America (basti notare il fatto che il prodotto su Amazon.com vanta ben oltre 2000 recensioni, l’88% delle quali sono da 4 e 5 stelle) e piano piano si è ritagliato la sua fetta di mercato anche in Europa prevalentemente per 2 ragioni: ha più wattaggio di molti concorrenti di fascia più alta e pesa solo 770 grammi, quindi può essere portato ovunque senza troppo patire.

Questo particolare modello non lo si trova su Amazon Italia, ma vale la pena farselo spedire da Amazon USA con un sovrapprezzo dei 29$ di spedizione.

Panasonic EH-NA65-K825, 2000 W (76 €)

L’EH-NA65 è un modello che fa esattamente quello che promette. Assemblato secondo la tecnologia Biult-in Nanoe, assicura di lavorare meglio dei comuni fon a ioni grazie alla diffusione durante l’asciugatura di minuscole (nano, appunto) particelle d’acqua direttamente sul capello.

Al netto degli slogan pubbliciari, che a volte rischiano di essere molto altisonanti e poco veritieri, gli effetti sono notevoli specialmente per quel che riguarda l’asciuttezza del capello, dove per asciutto non intendiamo secco, ma quantomeno non-grasso. Molto interessanti sono gli optional dei diffusori, che permettono di lavorare all’ottenimento di chiome ricce e lisce, nonché di concentrare ulteriormente il flusso d’aria per quelle volte in cui si ha tanta fretta di uscire e poco tempo da dedicare all’asciugatura.

Il corpo dell’EH apparirà forse un po’ troppo tozzo agli occhi di chi ama i modelli di designa, ma questo non dovrebbe costituire un problema a meno che non si abbia in programma di viaggiare parecchio: in tal caso bisogna mettere in preventivo che il fon occuperà non poco spazio in valigia. Nonostante ciò, è sorprendentemente silenzioso, e la buona varietà di scelte disponibili in quanto a velocità e temperatura lo rende un modello ideale per ogni tipo di capello. 

Paralux 3800 Eco Friendly da 2100 W (circa 100 €)

L’italianissima Parlux, che qui è rappresentata dal modello 3800 da 2100 W, la si può incontrare in ogni backstage, fashion week e kermesse internazionale che si rispetti. Non è un prodotto estremamente pubblicizzato, ma per il semplice fatto che non ha bisogno di pubblicità. I parrucchieri ne riconoscono il valore, incrementato dall’estrema leggerezza, compattezza e durabilità di questo fon.

Trattandosi di made in Italy, inoltre, saremo certi che funzionerà in ogni parte del mondo (ma ricordiamoci di portare con noi gli ageguati adattatori di corrente). Quanto alle funzionalità, non c’è molto da dire, perché il 3800 si conforma a quelle che sono le caratteristiche medie degli altri asciugacapelli di medio-alta qualità. È tuttavia dotato di silenziatore per ridurre al minimo i rumori durante l’utilizzo, e si avvale di tecnologia ionico-ceramidea che rispetta il capello e soprattutto è fatto in materie prime riciclabili. Insomma, un ottimo prodotto di casa nostra che non ha nulla da invidiare alla concorrenza e che per di più rispetta l’ambiente.

Della stessa categoria segnaliamo anche la versione 3200, un po’ meno potente rispetto al 3800 (1900 W) ma considerato dagli addetti al mestiere uno dei prodotti più robusti che è possibile trovare attualmente sul mercato.

GHD Air Professional, 2100 W (circa 110 €)

Un prodotto leggero, sebbene risulti essere molto ben assemblato e avere un motore potente, due bocchette e un adattatore al quale può essere collegato il diffusore. Non è silenziosissimo, ma è sicuramente meno rumoroso della maggior parte dei modelli che venivano venduti fino a qualche anno fa.

A lavoro ultimato, i capelli risultano morbidi e lisci, quasi completamente privi di increspature e pieni di volume. Per la qualità dell’asciugatura e per i risultati che si possono ottenere con il GHD Air, il prezzo di costo è sicuramente congruo. 

DYSON Supersonic Hair Dryer, 1600 W (273 €)

Okay, questo fon è molto costoso, ma il Supersonic di DYSON vale ogni centesimo che si spenderà per possederlo. Prima di tutto, se non sei una persona che ama i “paletti” imposti dalle velocità e intensità di flusso standard preinstallate sui comuni fon, il Supersonic ti permetterà di asciugare i capelli alla velocità che preferisci, fino a tre volte superiore rispetto a quella di qualsiasi competitor.

Se negli ultimi anni hai speso decine e decine di euro per ottenere asciugature professionali dal parrucchiere, questo prodotto si ripagherà col tempo asciugando alla perfezione anche le chiome più lunghe e capricciose in meno di 10 minuti e lasciando il capello lucido, morbido e talmente liscio da farlo sembrare come appena trattato con la piastra.

Nonostante la potenza sprigionata, questo asciugacapelli è estremamente silenzioso, nonché capace di non surriscaldarsi grazie alla tecnologia che DYSON ha ribattezzato come heat shield technology. Anche impostando l’asciugatura al massimo della potenza, non si correrà in alcun momento il rischio di ustionare o semplicemente irritare lo scalpo.

Quanto agli optional, segnaliamo l’interessante supporto magnetico e la bella custodia per portarlo con sé ovunque si desideri. Insomma, se c’è un merito che va riconosciuto a DYSON è sicuramente quello di essere stata in grado di trasformare un compito noioso come quello di asciugare i capelli in qualcosa di piacevole, veloce e soprattutto facile.

Articoli correlati

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami