I 5 migliori software contabilità del 2019

Punta al top e mantieni sotto controllo i tuoi bilanci finanziari grazie alla classifica di Guida alla Scelta sui 5 migliori software per la contabilità aggiornati al 2019.

Quando si parla di business e di affari, riuscire a tenere le tue finanze in ordine è un qualcosa di importanza capitale (ed è ovvio che debba essere così). Sono molte infatti le situazioni da tenere sotto controllo, e molto spesso i proprietari di piccole e medie imprese preferiscono fare da sé piuttosto che assumere contabili e sobbarcarsi ulteriori spese. Non solo è necessario assicurarsi che le fatture siano inviate e pagate in tempo utile; l’impresa moderna oggi deve anche saper pianificare ed effettuare previsioni sui flussi di cassa. Senza ombra di dubbio, infatti, il tenere i registri sulla propria contabilità finanziaria ben organizzati e dettagliati è fondamentale quando Equitalia bussa alla porta. Dopo aver letto questo articolo potrai finalmente dire addio a tutte le “ansie da prestazione” con il fisco, grazie alla nostra lista aggiornata degli ultimi e migliori software per la contabilità disponibili sul mercato.

Quando si tratta di contabilità, oggi fortunatamente possiamo contare sul valido supporto di moderni e potenti mezzi tecnologici, che rendono l’intero settore dell’accounting molto più facile da gestire rispetto a come avveniva qualche anno fa. Infatti, al giorno d’oggi i software per la contabilità e i pacchetti per la fatturazione automatica sono costruiti su misura direttamente per i proprietari d’impresa, e non più per i contabili. Questo significa che non si è più vincolati dal complesso gergo tecnico, e si riesce a tenere i propri conti in ordine ed aggiornati mese dopo mese, costantemente ed efficacemente. I nuovi servizi a base cloud ti permettono infatti di monitorare le tue finanze in dettaglio, con una vasta gamma di strumenti e in qualunque parte del mondo tu sia. E non devi neanche più preoccuparti dei backup, in quanto i software penserano anche a questo al posto tuo.

Ci sono tuttavia molte caratteristiche e funzionalità da tenere in considerazione quando devi scegliere il software per contabilità perfetto per te. Ad esempio, il fatto che sia necessario come minimo tenere d’occhio la fatturazione è noto. Ma non puoi prenderti il lusso di non pensare anche alle quotazioni di mercato, alla gestione del tempo, agli acquisti, ai libri paga, al controllo del credito e a molto altro ancora.  Ogni pacchetto software ha il proprio mix di caratteristiche, e non sempre questi coprono tutti gli aspetti del business. Per farti risparmiare tempo ecco qui un elenco di tutti i migliori pacchetti software sul mercato, con particolare attenzione su quelli più user friendly.

1. Intuit QuickBooks (7-14,50€ al mese)

Software storico basato su architettura cloud che copre tutti i bisogni della tua azienda.

La versione Essentials di QuickBooks ha un costo di 10,50 € al mese, mentre quella Plus di 14,50 € al mese. Inoltre, da poco esiste la versione Simple Start ad un costo di 7 € al mese.

Pro: anche chi sceglie solo il Basic Plan ha un prodotto ben realizzato e completo. Molti extra sono disponibili ed è possibile provare il software gratuitamente.

Intuit QuickBooks può anche circolare dai tempi del DOS, ma la sua ultima versione disponibile è così semplice da utilizzare e così completa che ancora oggi copre tutti i bisogni della tua azienda.

Anche solo l’Essential Plan a 10,50 € al mese possiede già molte funzionalità: fatturazione, monitoraggio delle spese, esecuzione dei pagamenti (con un 2.9% + 25 centesimi senza tasse extra). Inoltre ti permette di monitorare e calcolare l’IVA e di gestire stipendi e pensioni per un extra di 2 € in più al mese per impiegato.

Così come FreshBooks, sono presenti un gran numero di funzionalità aggiuntive: gestione dell’inventario, integrazione con Shopify, organizzazione del lavoro, CRM e molto altre ancora. Queste però hanno un costo, e infatti molti di questi servizi presi singolarmente costano più di Quick Books nella sua interezza. Ci sono tuttavia delle eccezioni.

Aggiungi ad esempio GoCardless (che è già disponibile per i clienti inglesi), e potrai organizzare e ricevere i pagamenti dai tuoi clienti con solo l’1% di tasse in più, senza ulteriori costi aggiuntivi a sorpresa. QuickBooks offre anche le sue app gratuite per Android e iOS.

Se dovessimo fare un confronto con FreshBooks, questo è forse qualitativamente migliore di QuickBooks. Ma grazie ai free trial puoi provare entrambe le soluzioni e decidere in un secondo momento quale preferisci.

2. Sage Business Cloud Accounting (10-25 € al mese)

Come QuickBooks, Sage è un altro software storico che tuttavia presenta offerte moderne economiche e vantaggiose.

La versione Start di Sage Business Cloud ha un costo di 10 € al mese, mentre quella Top è prezzata 25 € al mese.

Pro: piano tariffario interessante; si presenta accattivante nell’interfaccia ed è semplice da utilizzare. L’assistenza clienti è eccezionale.

Sage lascia subito un’ottima prima impressione con il suo prezzo chiaro e contenuto. L’offerta Top Sage Accounting Plan è davvero ottima, a soli 25 € al mese. In caso, si può ricorrere al periodo di prova di 30 giorni.

Col piano Top ottieni i moduli per gestire fatture, preventivi, conti, registro dei flussi di cassa, ricezione ed invio di VAT online, report dettagliati, supporto nelle diverse valute e molto altro ancora, tutto disponibile per desktop e smartphone.

L’intero pacchetto è molto ben presentato ed è generalmente molto semplice da usare. Se incappi in qualche problema, ci sono delle FAQ online e dei video tutorial anche molto dettagliati. Oltre a questo, anche un supporto via mail ed un numero di telefono attivo 24 ore su 24. Con tutto questo supporto a disposizione, anche chi non ha mai usato un software di contabilità può sentirsi al sicuro.

Sage offre anche un’offerta più basica che prende il nome di Start. Quest’ultima non include il supporto alle stime e ai conti dei venditori. Inoltre non ha i preventivi né il registro dei flussi di cassa, ma venendo a costare solo 10 € al mese è ottima e dovrebbe bastare per chi gestisce una piccola impresa.

3. FreshBooks (15-50 € al mese)

Un prodotto realizzato specificamente per le piccole e le medie imprese. La versione di Freshbooks Lite ha un costo di 15 € al mese, quella Plus di 25 € al mese e quella Premium di 50 € al mese.

Fra i punti di maggior pregio di questo software, citiamo sicuramente l’interfaccia user-friendly, le sue numerose funzionalità e la sua capacità di interazione con molti altri servizi popolari.

FreshBooks è un popolare servizio di rendicontazione basato su un’architettura cloud e dedicata specificamente ai proprietari delle piccole imprese.

Il pacchetto prevede numerose funzionalità – fatturazione, monitoraggio delle spese, monitoraggio del tempo, rapporti di gestione finanziaria e anche l’opzione di incassare pagamenti da carta di credito (con una piccola tassa di transazione del 2,9% più 30 centesimi). Tutto questo attraverso un’interfaccia pensata e dedicata specificamente ad utenti che non sono strettamente contabili di professione.

Nonostante la semplicità, si tratta di un software complesso, preciso e puntuale. Puoi emettere fatture in ogni valuta, risparmiare tempo salvando mese dopo mese e impostando successivamente fatture per i clienti di fiducia. Puoi inoltre permettere ai tuoi clienti di pagare tramite carta di credito, oppure ritirare il denaro direttamente dalle loro carte. In questo modo è senz’altro tutto molto più semplice per tutti.

Se poi hai la necessità di ricorrere a ulteriori servizi, ti basti sapere che il sistema si integra alla perfezione con PayPal, MailChimp, Basecamp, WordPress, Gusto, Zendesk e molti altri.

Fastidi e seccature dovute alla gestione sono praticamente nulle. Sarai in grado di accedere e utilizzare il sistema direttamente dal tuo desktop o su mobile tramite le app gratuite per Android o iOS. E siccome si tratta di un software basato su architettura cloud, non c’è bisogno di preoccuparsi di conservare copie di backup di sorta, in quanto ogni salvataggio avviene in automatico.

Se quanto detto fin ora ha stuzzicato il tuo interesse, puoi provare FreshBooks gratuitamente un periodo di 30 giorni, e senza neanche dover utilizzare carte di credito.

Il Lite plan ti dà la possibilità di gestire fatture, stime, tempi, spese, e in più la possibilità di accettare pagamenti da carte di credito online e pagare le spese direttamente dal tuo account bancario. Ha un costo di 15 dollari al mese, ma copre solo fino ad un massimo di cinque clienti.

Il Plus Plan invece copre un numero più interessante di 50 clienti, e aggiunge la possibilità di inviar loro direttamente le offerte. Ti permette inoltre di risparmiare tempo inserendo fatture periodiche (ad esempio mensili), così come l’opzione di inviare automaticamente ai propri clienti solleciti di pagamento. Tutto questo all’onesto prezzo di 25 € al mese.

Il Premium Plan poi, per 50 €al mese aumenta il limite del numero di clienti fino a 500, e altri ancora ne possono essere aggiunti pagando ulteriori 10 € al mese.

4. Kashoo (17,70 € al mese)

Kashoo è un software di contabilità privo di fronzoli per ideale per chi gestisce piccole imprese.

Kashoo Accounting ha un prezzo unico di 17,70 € al mese, oppure puoi scegliere di pagare una soluzione unica di 177 € che ti darà diritto all’abbonamento annuale.

Pro: supporta molte valute, la dashboard ha un design accattivante.

La scelta di un determinato pacchetto rispetto a un altro non è mai semplice, e trovare quello migliore per le tue necessità è spesso un lavoro a sé.

Kashoo ti evita tutto questo con una offerta unica a 17,70 € al mese, oppure una soluziona annuale a 177 €. Entrambe mettono a disposizione tutto quello di cui puoi aver bisogno, ovvero il software nella sua interezza.

Il programma eccelle soprattutto nel permetterti di lavorare con un numero elevatissimo di differenti valute, una funzionalità importante nell’economia globale di oggi. Supporta inoltre tutte le carte di credito più importanti: American Express, Visa e Mastercard, con uno tasso molto competitivo al 2,9% e soli 0,30 centesimi aggiuntivi di commissione.

Puoi godere anche di fatture illimitate e connetterti con circa 5000 istituti finanziari online. L’interfaccia e la dashboard pulite e ordinate di questo prodotto ti consentono di avere in un attimo sotto controllo la tua intera situazione finanziaria.

Kashoo offre anche un supporto alla clientela tramite e-mail, numero di telefono, live chat e attraverso i social media (questa compagnia risponde anche con posta classica!). Una pecca da sottolineare però è l’assenza di un’app per Android. Come per i competitor, anche Kashoo è provabile gratuitamente per un periodo massimo di 14 giorni.

5. Xero (18-53 € al mese)

Xero garantisce un elevato tasso di controllo anche con l’economico basic plan.

La versione di Xero Starter ha un costo di 18 € al mese, quella Standard di 26,50 € al mese e quella Premium di 53,50 € al mese.

Pro: Starter Plan è relativamente economico, e le app per smartphone sono ben realizzate.

Xero potrebbe essere degno di attenzione grazie al suo piano Starter, pari a circa 18 € al mese, ma se si studia attentamente i suoi limiti diventano subito chiari. Come ad esempio l’essere limitati all’invio di un massimo di cinque fatture, all’inserimento di cinque conti e a un massimo di 20 transazioni bancarie.

Se però si riesce ad andare oltre a queste restrizioni ci si rende conto che i vantaggi non sono pochi. Il servizio offre un intelligente tracciamento e gestione delle spese, che possono essere effettuati anche su smartphone grazie le sue eccellenti app gratuite per Android e iOS. Dispone di dozzine di modelli fatturazione totalmente configurabili, un sistema di budgeting semplice e immediato, e nessun limite per quanto riguarda l’aggiunta di altri utenti o contabili che potrebbero voler avere accesso ai dati.

Se i limiti per le fatture, i conti e le transazioni bancarie invece sono un problema forse lo Standard Plan può essere un’opzione migliore. Si tratta di una spesa maggiore con i suoi 26,50 € al mese, ma hai la libertà di inviare infinite fatture e tenere conti illimitati.

Manca purtroppo il supporto alle diverse valute, che è presente solo se sottoscrivi l’abbonamento a Xero Premium a 53,50 € al mese.

Xero offre numerose funzionalità, inclusa l’utile convertitore di file QuickBooks, ottimo per iniziare e per testare il prodotto. Ma se non necessiti di tutta questa professionalità, forse sarebbe meglio guardare altrove alla ricerca di software e piani tariffari migliori.

Articoli correlati

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami