Le migliori agende e planning per il 2020

Siamo a metà anno, e per molti appassionati di planner è un momento cruciale: la vecchia agenda sta per andare in pensione e occorre orientarsi tra le mille nuove uscite. Soprattutto studenti e insegnanti, infatti, optano per prodotti calendarizzati da luglio a luglio dell’anno successivo, anche se ormai l’offerta è ampissima anche da settembre a settembre. Per molte categorie di persone, infatti, l’anno nuovo non inizia a gennaio ma in autunno: una sorta di capodanno anticipato da festeggiare con l’inaugurazione di un nuovo planner che accompagnerà e aiuterà a districarsi tra mille impegni e scadenze.

Design, formati, rilegature, carta sono le variabili principali da tenere in considerazione per le proprie esigenze; suggerisco di non fermarsi solo all’estetica che, per quanto attraente, potrebbe non essere sufficiente a garantire un prodotto funzionale alle proprie esigenze. Ad esempio, se hai necessità di un planner da portare sempre con te è preferibile optare per formati piccoli, un A6 (personal) o addirittura un A7 (pocket), ed evitare strutture a spirale o ad anelli, che oltre ad essere più pesanti e voluminose risultano poco agevoli per la scrittura estemporanea. Al contrario, se hai bisogno di uno strumento da tenere in casa il formato A5 sarà perfetto, meglio ancora se ad anelli, così da poter inserire nuovi fogli all’occorrenza o spostarli in base alle tue necessità.

Anche questi piccoli suggerimenti vanno però presi con le pinze; la scelta di un formato o di un layout (orizzontale o verticale) o ancora di un’impostazione (settimanale su una pagina, settimanale su due pagine, giornaliera, datata o non datata…) dipende dalle proprie abitudini, dalla quantità di impegni, da cosa effettivamente chiediamo ad un planner, se si utilizzano anche supporti digitali e via dicendo. Il mio suggerimento, prima di effettuare un acquisto che potrebbe rivelarsi sbagliato, è quello di stampare un paio di pagina per tipo, simulando i vari schemi presenti sul mercato. In questo modo si può provare, ad un costo pressoché irrisorio, e trovare il design più rispondente alle proprie necessità.

Dopo questo doveroso preambolo, scopriamo insieme quali sono le migliori agende per il 2019/2020. Cercherò di fare una panoramica completa mostrando più tipologie, una piccola guida per modelli insomma, in modo da aiutarti a scegliere l’agenda più adatta a te.


Moleskine giornaliera 18 mesi A5 (€ 21,51)

Fermi tutti, cos’è questa novità bellissima? Come ogni anno Moleskine ci vizia presentando una collezione speciale dedicata ad un personaggio che ha conquistato il cuore di  chiunque, in aggiunta alle iconiche agende monocrome. Stavolta è il turno di Alice nel Paese delle Meraviglie, e come non amare la grafica della copertina?

L’impostazione settimanale fa sì che sia particolarmente utile a chi vuole avere sott’occhio più giorni; il formato è in effetti grande, di certo da non potersi inserire in una pochette, ma essendo piuttosto sottile è trasportabile con facilità in uno zaino o borsa da lavoro.

Naturalmente Moleskine ha pensato a più formati e layout, sia con copertina rigida che morbida, oltre a poter scegliere tra agende settimanali e mensili.

Attenzione: la carta Moleskine è sottile, per questa come per altri planner. Consiglio pertanto di non usare penne a gel, stilografiche o evidenziatori, perché trapassano il foglio. Per un po’ di colore meglio optare per penne a sfera e matite pastello (parleremo magari in un altro momento dei tool più adatti per decorare creativamente la propria agenda).

Mr Wonderful settimanale piccola (€ 16,95)

Come non menzionare le agende made in Spain che hanno fatto innamorare tutto il mondo? Sbarcate da pochi anni anche in Italia, le Mr Wonderful sono ideali per chi cerca uno stile naif e allegro senza rinunciare alla praticità.

Una delle caratteristiche peculiari di questo planner è la presenza di frasi motivazionali, per dare la carica anche nei giorni più difficili; in fondo sono inseriti 8 fogli di sticker per decorare ulteriormente le pagine o dare risalto a particolari eventi da non dimenticare. All’interno trovi anche un tracker delle spese, utile a tenere sotto  controllo le finanze, una doppia tabella per gli orari, spazi per note extra, liste, buoni propositi e desideri.

La carta ha un’ottima grammatura, e potrai divertirti ad organizzare le tue giornate dal 26 agosto 2019 al 4 settembre 2020.

Consiglio di dare un’occhiata a tutta la gamma di prodotti Mr Wonderful, sono presenti  notebook e astucci adorabili, ed anche deliziose idee regalo!

Planner settimanale Lemome A5 (€ 8,99)

Lemome produce planner e bullet journal di qualità, efficienti e a prezzi davvero competitivi. Questo weekly planner può andare incontro alle più svariate esigenze: la copertina semplice ed elegante è ideale per chi necessita di uno strumento da lavoro, e la doppia visualizzazione mensile e settimanale consente di avere spazio per integrare appuntamenti personali, sportivi, scadenze, to do list, pagamenti da fare o ricevere, compleanni. Insomma, la tua vita in un’unica agenda per essere sicuro di riuscire ad incastrare tutti gli impegni!

Sottolineo che si tratta di un planner non datato, il che lo rende estremamente flessibile perché puoi iniziare ad utilizzarlo dal giorno che preferisci, evitando dunque di sprecare pagine residue sulla tua vecchia agenda.  Ciò ti consente inoltre di saltare dei giorni per non lasciare pagine vuote (cosa che accade spesso con quelle del week end!) o, al contrario, usarne due o più per i momenti particolarmente intensi. Per aiutarti nella gestione, in dotazione sono presenti adesivi 2019/20.

Altri motivi per scegliere quest’agenda? Wishlist, mappa mentale, pagine per gli obiettivi annuali, carta resistente, tasca interna, pen loop e ben due segnalibri.

Purtroppo non si parla spesso di Lemome, e anche le “influencer” di settore sembrano snobbare il brand; ho deciso, dopo averla provata per diversi mesi, di inserirla in questa lista perché è di ottima qualità e, da non sottovalutarsi, dà un’aria estremamente professionale.

Quo Vadis Textagenda giornaliera (€ 11,49)

Questa è la versione Quo Vadis Textagenda Equology, realizzata interamente con carta riciclata: le tematiche ambientali si fanno sempre più calde, dunque perché non conciliare dovere e piacere?

Le Quo Vadis sono tra i planner più amati e utilizzati, soprattutto perché, di anno in anno, puoi tenere la copertina e cambiare solo il quadernino interno. La carta Clairefontaine garantisce una scrittura fluida senza macchie né il rischio che l’inchiostro trapassi.

Ho scelto di proporre, tra gli infiniti modelli e temi, questa giornaliera tascabile, così da coniugare la comodità di poterla portare sempre con sé con un’impostazione che, nonostante il piccolo formato, consenta di avere spazio sufficiente per annotare tutto ciò che occorre.

Un classico da non lasciarsi scappare. Dal link in alto puoi spulciare diversi modelli e colori, e ritengo che proprio l’ampia e particolare scelta cromatica sia uno dei fiori all’occhiello del brand.

Paperblanks 18 mesi midi (€ 20,93)

Questa Paperblanks 18 mesi midi (18×13 cm) è una vera chicca; in generale ritengo le Paperblanks le agende più belle e particolari attualmente in circolazione, da provare almeno una volta nella vita. E i prezzi, data l’elevatissima qualità dei materiali e delle rifiniture, sono più che onesti.

Il planner che ho scelto parte dal mese in corso e termina il 31 dicembre 2020. Il layout è settimanale e orizzontale, e sono presenti due segnalibri, come si vede dalla foto, e una tasca interna portadocumenti, caratteristica di tutte le agende del brand. In calce alla fine della settimana trovi qualche riga bianca in cui poter inserire note o reminder che non hanno scadenze precise.

Happy Planner Mini (€27, 95)

Le famosissime Happy Planner sono recentemente sbarcate sul mercato con una versione Mini, decisamente più pratica della classica. Il particolare sistema di anelli a disco, infatti, la rende abbastanza ingombrante, adatta più ad una scrivania che ad una borsa. Le dimensioni di questa new entry sono per la copertina 19×13,2 cm, i fogli invece 17,9×11,8 cm.

La variante mini va da luglio 2019 a giugno 2020, e include calendario e layout a doppia pagina, con visualizzazione verticale, separatori, pagina degli obiettivi, e la possibilità di integrare l’organizzazione con ulteriori refill tematici acquistabili separatamente. Puoi anche sostituire gli anelli, variando così il colore o la dimensione. Insomma, un planner totalmente personalizzabile in grado di combinare creatività e bisogni organizzativi!

Matilda Moo giornaliera A6 (€ 9,25)

Economicissima, dolcissima e spaziossima grazie al layout giornaliero, l’agenda di Matilda Moo credo meriti un deciso passaparola!

Ogni giorno è suddiviso in tre sezioni corrispondenti a mattina, pomeriggio e sera più un pratico box per le note; in questo modo è ancora più rapido controllare i propri appuntamenti al volo. Sono inoltre presenti fogli dedicati alla pianificazione mensile e annuale.

Matilda Moo presenta i suoi planner descrivendoli come qualcosa in più di un diario, e in effetti l’agenda si presenta come l’amica perfetta per accompagnarti durante l’anno. All’interno troverai anche dei fogli dedicati ai libri, alle feste, alle liste dei regali da fare e ben 22 pagine di note libere.

L’agenda è disponibile in celeste, oro rosa e grigio, ed è già in commercio anche la datata da gennaio 2020 (trovi qui le novità, negli stessi colori e caratteristiche interne ma copertina con pattern più grande rispetto alla versione luglio 2019-luglio 2020 di cui ho parlato).

Hobonichi Techo Weeks (€ 29,59)

La Hobonichi Techo Weeks è iniziata già ad aprile, e se a ciò aggiungiamo il prezzo non proprio low cost capisco che possa sembra inutile citarla. Ma, fermi tutti: questa è in assoluto l’agenda con la carta migliore che io abbia mai provato, la famosa Tomoe River lavorata in Giappone. Vien voglia di scrivere e usarla anche nei momenti in cui non si hanno impegni o date importanti da ricordare.

Proprio la carta conferisce all’Hobonichi il suo tratto distintivo: resistenza e ben 240 fogli in meno di 10 mm di spessore e solo 130 grammi circa. In effetti le dimensioni sono molto diverse da quelle a cui siamo abituati (96 x 187 x 8 mm), ma fa parte del suo fascino!

L’interno è estremamente semplice, adatto ad essere personalizzato con colori, sticker e washi tape. Sono presenti sia il planner annuale che mensile che settimanale; quest’ultimo è organizzato inserendo i giorni della settimana nella pagina di sinistra, mentre a destra il foglio non è datato, così da poter appuntare progetti, idee, nomi, insomma tutto ciò che non ha una scadenza precisa.

Riconosco che il costo sia più alto della media che ho proposto in questa guida, ma se puoi affrontare la spesa o ti hanno regalato un buono Amazon, questi sono soldi ben spesi. [ … ]

Erik planner settimanale Frida Kahlo (€ 10,94)

Io la prenderei anche solo per la meravigliosa copertina con rilegatura Wire-o dedicata alla pittrice messicana. By the way, merita anche da un punto di vista funzionale: , una copertina rigida e gli angoli arrotondati, tasca portadocumenti interna, monthly e weekly plan, chiusura con elastico e fogli con sticker.

L’agenda copre 12 mesi, da agosto 2019 a luglio 2020. Trovo molto carina, e inusuale, l’idea di organizzare la settimana per quadrati e non per righe o colonne che spesso sono limitanti, soprattutto quando nella stessa giornata si hanno attività di diversa natura. Questa grafica si presta a più utilizzi: food&fitness journal, future log, frasi motivazionali, to do, lista delle cose che ti hanno reso felice quel giorno e molto altro ancora.

Anche in questo caso ho scelto la copertina che più mi ha colpito a primo sguardo, rimandando la mia mente ai colori caldi del centro America, ma Erik ha ideato anche altri design (solo per l’esterno, l’interno è il medesimo per tutti i planner del marchio) e formati.

Un ultimo motivo per acquistarla? Come diceva la stessa Frida Kahlo, “Ogni ticchettio è un secondo della vita che passa, fugge e non si ripete“. Meglio quindi annotare i bei ricordi, non trovi?

Legami daily diary medium (€ 15,15)

Confesso di avere un debole per le agende Legami giornaliere, e, più in generale, per i prodotti del brand.

Anzitutto il comodo formato 12×18, la classica “via di mezzo” che si può portare in borsa ma che non lesina di spazio interno. E a proposito dell’interno, troverai le Legami davvero minimal, in netto contrasto con le copertine particolarissime, in grado di far sorridere e sognare. Le pagine così essenziali sono a mio avviso un punto di forza per chi, come me, utilizza un color code per differenziare impegni di lavoro o universitari, visite mediche, compleanni, film/serie tv guardati e spese/shopping. Insomma, avere uno sfondo pulito aiuta la memoria visiva ed evita il caos.

Ho scelto qui di proporti la versione giornaliera in A6 (o personal, che dir si voglia), ma Legami ha in collezione tantissimi planner anche settimanali e di diverso formato (small e large), quindi sono sicura che troverai ciò che cerchi per il tuo bisogno di pianificazione!

Articoli correlati

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami