I migliori monopattini elettrici del 2018

In questo articolo ci dedicheremo a tracciare le caratteristiche dei 6 migliori monopattini elettrici attualmente in circolazione.

Provi una certa invidia per i tuoi colleghi o compagni di scuola che ogni mattina si presentano belli freschi e riposati sfrecciando sul loro monopattino elettrico? Non sei l’unico, almeno a giudicare dal numero sempre maggiore di esemplari che si vedono gironzolare a tutte le ore del giorno. Il monopattino elettrico, d’altronde, viene considerato sempre di più come una delle migliori alternative per spostarsi in città in maniera ecosostenibile evitando così – in maniera totale o parziale – di dover ricorrere all’auto o ai trasporti pubblici.

Le ragioni che portano all’acquisto di un monopattino elettrico possono essere molteplici. La prima è sicuramente quella della facilità di montaggio, unitamente a quella di trasporto quando non lo si usa. Inoltre, ammettiamolo, girare in monopattino è divertente a tutte le età.

Nonostante si tratti di un oggetto che conosce varianti per estimatori grandi e piccini, in questo articolo ci concentreremo prevalentemente sui modelli pensati per adolescenti e adulti e lo faremo elencando i 6 migliori modelli che attualmente possono essere comprati in Italia. La lista, come di consueto, cercherà di tenere conto di diversi fattori: caratteristiche elettriche e meccaniche, optional, facilità di utilizzo e tipi di terreno sui quali è possibile utilizzarli.

Ultimo ma non ultimo, terremo in considerazione il fattore prezzo, così da poter fornire una panoramica esaustiva sia al lettore che è alla ricerca del suo primo monopattino elettrico ma non ha intenzione di spendere una fortuna, sia a chi sa già bene cosa vuole ed è disposto ad assicurarsi un modello certamente più costoso, ma anche più robusto e performante.

Megawheels 250W (220€)

Se sei alla ricerca di un monopattino elettrico che si limiti a portarti dal punto A al punto B e che abbia come unico compito quello di sostituirsi alla normale camminata, e se il budget che puoi dedicare a tale ricerca è limitato, potresti prendere in considerazione il Megawheels.  Raggiunge una velocità massima di 23 Km/h ed i tempi di ricarica generalmente non superano le 3 ore.

Chiaramente, altri modelli ti permetteranno di muoverti più veloce, ma se sai già che dovrai farne un utilizzo sporadico questo rispetterà a pieno le tue aspettative. È pieghevole, dispone di un faro posteriore (fattore non di poco conto, visto il basso costo), e monta gomme antiscivolo che possono trasportare senza troppi problemi rider di diverse stazze anche grazie alla presenza dei pratici ammortizzatori. I valori sul peso massimo trasportabile, tuttavia, consigliano di non superare i 90 Kg.

Razor E200 (260€)

Partiamo da un presupposto: è molto difficile stilare una lista dei migliori monopattini elettrici senza inserire almeno uno o due modelli della linea Razor, semplicemente perché si tratta di una casa produttrice che ne sforna tantissimi, e soprattutto per tutte le tasche.

Questo E200 – ad esempio – è uno dei più economici in circolazione, ma ciò non vuol dire che non valga la pena acquistarlo. Anzi, è probabilmente quello a cui far riferimento se sei alla ricerca del tuo primo monopattino elettrico ma non hai ancora le idee molto chiare su quanto lo utilizzerai.

Il suo maggior pregio è sicuramente il motore (chiaramente elettrico, ma catena) che è estremamente silenzioso. Le manopole vantano un ottimo grip, e la velocità massima raggiungibile è pari a 19,3 Km/h. Anche la batteria si lascia apprezzare per durabilità, nonostante un voltaggio relativamente basso (24 V).

Passando in dettaglio il corpo dello scooter, notiamo l’utile lungo cavalletto laterale, il sistema di frenata disposto a ridosso della manopola sinistra e due pneumatici molto robusti. Montarlo risulta estremamente semplice, e la ricarica completa delle batterie (con il caricatore in dotazione) avviene in poche ore. Si raccomanda tuttavia di attendere almeno 12 ore per completare del tutto la prima ricarica.

La Razor è nota per combinare materiali di pregevole qualità con le ultime tecnologie, e con il suo design accattivante e la presenza di materiali durevoli e resistenti l’E200 raggiunge ampiamente l’obiettivo prefissato.

Razor E300S (275€)

Saliamo di un gradino ma rimaniamo in casa Razor con il modello E300S.

Se sei alla ricerca di un mezzo che non ha nulla da invidiare a quelli di fascia alta e che nonostante il prezzo relativamente basso sia in grado di offrire grande durabilità, l’E300S è il modello che cercavi. Il suo motore elettrico si sposa alla perfezione con l’eleganza del design, e chiaramente così come avveniva per l’E200 anche in questo caso il rumore del motore non costituirà un problema.

Anche qui abbiamo un motore a 24 V, sebbene la velocità massima raggiungibile sale a 24 Km/h. Similmente all’E200, l’E300 dispone del cavalletto, delle manopole con sistema antiscivolo e del freno a ridosso della manopola sinistra. In aggiunta dispone del sellino, che non solo può essere regolato in altezza ma anche rimosso completamente.

Altro punto di forza di questo modello è la pedana inferiore, pensata per trasportare comodamente individui di tutte le stazze. Come per l’E200, i tempi di ricarica sono eccellenti, ma anche in questo caso si consiglia una prima ricarica di almeno 12 ore.

Dopo ogni ricarica, il tempo di utilizzo medio stimato è di circa 40 minuti, sebbene stiamo parlando di una cifra variabile a seconda del peso di chi lo utilizza e del tipo di terreno su cui ci si muove.

Xiaomi Mi (400€)

Molto apprezzato dall’utenza italiana è il Mi made in Xiaomi, casa nota soprattutto per la produzione e vendita di smartphone di fascia medio-alta. Ne elenchiamo alcune caratteristiche.

A detta della casa costruttrice, con un’unica ricarica si possono percorrere fino a 30 Km, una distanza media per un utilizzo medio (da casa a lavoro e ritorno per circa 2-3 giorni senza dover ricaricare). Nonostante la manopola per il freno sia una sola, la frenata coinvolge entrambe le ruote e dispone di sistema di arresto assistito ABS che consente di fermare completamente il veicolo in circa 4 metri a qualsiasi velocità.

Anche questo modello ovviamente è pieghevole, e monta una luce posteriore ultra-luminosa da 1,1W che segnala ogni frenata. Nella confezione di acquisto sono presenti due copertoni di scorta, l’adattatore per gonfiare le gomme, il caricatore con spina italiana e il manuale d’istruzioni multilingue.

Uberscoot 1600 (circa 700€)

Non acquistabile da Amazon Italia ma ordinabile dal corrispettivo marketplace statunitense, segnaliamo l’ottimo Uberscoot 1600.

Pensato esclusivamente per gli adulti, questo modello è quello che consigliamo a chi ha in programma di fare un uso intenso del suo monopattino elettrico, soprattutto se in terreni sconnessi o in pendenza. Se vivi in una città dove i collegamenti urbani o l’auto non possono portarti ovunque, l’Uberscoot è perfetto per completare il tragitto che ti separa dalla fermata del bus al luogo di lavoro.

È abbastanza leggero da poter essere trasportato senza troppi problemi, ed è uno dei pochi che monta fanali sia anteriori che posteriori, il che lo rende perfetto anche per muoversi di sera o all’alba, quando il sole non c’è ma l’illuminazione cittadina ancora non è attiva.

Attenzione: nonostante si tratti di un monopattino pieghevole dal peso non eccessivo, può risultare in po’ scomodo da trasportare per via della sua stazza, soprattutto se nel viaggio sono comprese diverse salite e discese da un autobus o da un tram. Parte di tale ingombro è data tuttavia dalle ottime ruote in dotazione, capaci di muoversi laddove molti prodotti della concorrenza falliscono miseramente.

Qiewa Q1Hummer (1.500€)

Con il Qiewa Q1Hummer entriamo in tutt’altra categoria di monopattini elettrici, quella dei prodotti di altissima fascia.

Partiamo dallo stile: se ti piacciono le linee marcate che richiamano vagamente l’attrezzatura militare, il Qiewa non ha metro di paragone. Grazie alle sue batterie agli ioni da 800W, questo modello ti permette di muoverti per più di 100 Km senza doverti preoccupare di rimanere appiedato.

Di alta ingegneria sono poi le due sospensioni, che consentono di muoversi su qualsiasi terreno senza percepire sul proprio corpo i fastidiosi rimbalzi dovuti da avvallamenti, pietre e dossi. Di un altro pianeta è anche la velocità massima raggiungibile, che tocca i 55 Km/h.

Stando a quanto dichiara la casa produttrice, il Qiewa può essere piegato in 2 secondi netti, un tempo eccellente se si guarda alle linee non proprio agili dello scooter. Tra l’altro, una volta piegato questo monopattino elettrico occupa meno di 1 metro di lunghezza, che vuol dire avere la possibilità di disporlo tranquillamente sotto il sedile dell’auto per poterlo utilizzare durante una scampagnata in collina o al parco.

Ma i punti di merito non finiscono qui. I freni (doppi e a disco) sono eccellenti ed estremamente responsivi, seppur pensati per evitare bruschi arresti o cadute dovute da una frenata secca che nella maggior parte dei casi si tradurrebbero in un infortunio. Ciliegina sulla torta è infine la possibilità di connettere lo smartphone al monopattino e poterlo ricaricare tramite cavo USB, a cui va aggiunta un’altra caratteristica pressoché unica nel settore: la totale impermeabilità.

Le ruote sono pensate per durare a lungo, e il peso massimo sopportabile dal Qiewa è pari addirittura a 250 Kg. È presente, inutile a dirlo, la luce di stop, che si illumina ogniqualvolta si schiaccia il freno.

 

Articoli correlati

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami