I migliori rimedi anti-zanzare per l’estate 2018

Con l’arrivo dell’estate ecco arrivare uno dei problemi stagionali più fastidiosi per l’uomo… e no, non stiamo parlando del caldo con i soliti consigli sul mangiare frutta e verdura e bere tanta acqua, ma… degli insetti, zanzare in primis!

Fortunatamente, la tecnologia ci corre in aiuto e i bei vecchi cari rimedi quali spray, zampironi e giornali arrotolati, per quanto comunque validissimi in caso di emergenza, hanno lasciato il posto a soluzioni ben più efficaci e comode per sterminare ogni forma di vita ronzante che ci circondi.

E allora, andiamo a vedere insieme quali sono i migliori metodi anti-zanzare per il 2018, così da passare un’estate senza insetti, o quasi!

Lampade anti-zanzare

Il loro funzionamento è semplice: si tratta di normali luci che attraggono gli insetti durante la notte, per poi catturarli grazie alla forza aspiratrice di una ventola.

Alcuni modelli poi li uccidono “friggendoli” con una scossa, altri li lasciano morire per disidratazione, evitando dunque i fastidiosi rumori ed odori associati a quelli della prima categoria.

Queste lampade sono solitamente abbastanza silenziose ed efficaci (si sa, le zanzare non resistono alla tentazione di posarsi su fonti luminose), tuttavia qualora vogliate posizionarle in camera da letto, dovrete accettare di avere una piccola luce accesa durante la notte ed almeno un minimo livello di costante rumore di sottofondo.
A nostro avviso, la non tossicità dell’apparecchio in questione e la sua longevità valgono questi piccoli svantaggi.

I costi vanno dai 15€ ai 50€ circa. Vale la pena spendere un po’ di più per acquistare un prodotto silenzioso che non richieda una pulizia\manutenzione giornaliera.

Racchette elettriche

Per tutti gli aspiranti Federer (o Rambo), la racchetta elettrica rende quasi divertente la guerra agli insetti. Si tratta di una versione decisamente più tecnologica, mortale e diabolica della classica racchetta di plastica, che non si limita a schiacciare i nostri nemici, ma li elettrifica pure uccidendoli all’istante.

Non dovrete più aspettare che la preda si posi sul muro, o assestare un colpo perfetto: vi basterà sfiorarla (impresa alla portata anche di chi preferiva l’ora di latino a quella di educazione fisica) e la griglia elettrificata penserà al resto per voi.

Con una racchetta elettrica, qualunque insetto ronzante vi ronzi intorno avrà vita breve. L’unico svantaggio è che non potete farlo mentre dormite, ma durante il giorno è una soluzione eccellente.

Spray e repellenti

Dei repellenti anti-zanzare possono essere realizzati anche in casa utilizzando solo oli ed erbe naturali, così da risultare eco-friendly e soprattutto non nocivi per la nostra salute.

A parte l’odore che ad alcuni può dar fastidio, si tratta di una soluzione facile da implementare e senza particolari svantaggi che, sebbene non definitiva, può essere affiancata senza effetti collaterali alle altre soluzioni proposte in questo articolo.

In particolare gli spray per il corpo sono una soluzione per quando vi dovete spostare dalla vostra “zona sicura” dove avete piazzato la vostra lampada anti-zanzare di cui abbiamo parlato ad inizio articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *