Bitdefender: recensione 2018

L’anno è cambiato, ma le recensioni di guidallascelta.it sui migliori antivirus del 2018 non si sono certo fermate. Nell’augurare a tutti i nostri lettori un 2018 pieno di soddisfazioni e felicità, oggi vi parliamo di Bitdefender, quello che secondo la nostra redazione si rivela come il competitor più pericoloso per l’altro top di gamma, Avira.

Disponendo di una delle più variegate gamme di opzioni di protezione, l’antivirus Bitdefender 2018 per Windows è il paradigma al quale fare riferimento per scansioni ultraveloci, impatto sulle risorse del sistema minimo, e possibilità di personalizzazione.

Lo scanner malware di Bitdefender impiega molto tempo per completare la prima scansione, e anche la versione più economica del software non contempla un client VPN o il programma di backup, ma in generale scegliere Bitdefender vuol dire trovare il giusto compromesso fra spesa e grado di protezione.

Costi e versioni

Se desideri una protezione superiore a quella garantita dalla versione free, puoi dare uno sguardo a Bitdefender Antivirus Plus. Il prezzo di partenza (attualmente in sconto) parte da 19,99€ all’anno, e il software è installabile su tre dispositivi. Nel pacchetto è incluso un gestore delle password, lo scanner per le reti locali e un distruttore di file.

Poco più in alto troviamo la versione Internet Security (da 29,99€ l’anno per 3 dispositivi) che aggiunge al pacchetto la possibilità di criptare file, protezione webcam e un firewall potenziato rispetto a quello di Windows.

Bitdefender Total Security (anche questo in sconto a 39,98€ per tre dispositivi) include le licenze per installare il software anche su iOS, Android e Mac, alle quali andranno aggiunti un ottimizzatore di sistema e un tracker GPS che potrà tornare utile in caso di furto o smarrimento del device.

Se hai molti dispositivi che necessitano di protezione, la soluzione ideale potrebbe essere il Family Pack. Attualmente è scontata a 59,99 e offre tutti i vantaggi della versione Total Security su un numero illimitato di dispositivi.

Infine, facciamo presente che esistono versioni “speciali” dell’antivirus per venire in contro alle esigenze di tutti i clienti. Nella fattispecie si tratta di quelle per MAC, Windows XP e Vista, Android, e iOS.

Protezione antivirus

Bitdefender utilizza la medesima protezione su tutti i suoi prodotti per Windows, protezione che scansiona i file e li compara con i malware noti. Prevede anche un monitoraggio euristico che tiene d’occhio i segnali d’attacco sospetti, anche nel caso in cui questi non siano ancora stati registrati. Qualsiasi cosa venga ritenuta sospetta viene caricata nel Cloud Center della compagnia, immediatamente analizzata e, in caso, disinfettata.

Bitdefender aggiorna costantemente la propria lista malware in modo tale da garantire una protezione in tempo reale ai suoi oltre 500 milioni di utenti. Se tuttavia non vuoi condividere i tuoi dati con i server del software, puoi scegliere in fase di installazione di negare il tuo consenso a contribuire alla raccolta di informazioni.

L’opzione Autopilot si occupa di settare automaticamente le impostazioni di protezione basandosi su alcune condizioni del computer, come ad esempio il numero di risorse che vengono utilizzate in un determinato momento. È possibile inserire nella whitelist programmi e file che non vuoi scansionare, così come hai facoltà di impostare il programma in modalità Film o Gaming così da non dover subire fastidiose interruzioni nei momenti ludici o di relax.

Anche se è possibile escludere alcuni file dalla scansione automatica, di default, vengono costantemente protette e monitorate le cartelle di Desktop, Documenti, Foto, Musica e Video, al pari di quelle che fanno riferimento agli account Dropbox, OneDrive e Google Drive. Se ne possono aggiungere altre a piacimento.

Per i più ansiosi, direttamente nell’interfaccia principale è presente l’opzione Quick Scan, sebbene per avviare quella completa bastano solo un paio di click in più. È possibile programmare le scansioni notturne o su base settimanale e mensile semplicemente recandosi nella scheda relativa allo scan manager.

Prestazioni dell’antivirus

I prodotti di protezione di Bitdefender garantiscono una delle migliori protezioni in circolazione contro tentativi di hacking e ransomware. In due diverse occasioni (prima gennaio e febbraio 2017, poi giugno e luglio dello stesso anno) i laboratori indipendenti dei tedeschi di AV-TEST hanno provato l’antivirus su Windows 7, certificando che Bitdefender è in grado di raggiungere i massimi livelli di precisione sia nell’analizzare anche i software più sconosciuti, sia nello scovare malware vecchi e nuovi.

L’unica eccezione al raggiungimento del 100% di sicurezza si è verificata a febbraio, quando Bitdefender non è riuscito a individuare lo 0,1 percento di 11.524 malware. Si tratta tuttavia di un risultato identico a quello di Avast (che abbiamo recensito a ottobre 2017), F-Secure e Trend Micro, superato solo da Kaspersky e Norton.

Bitdefender è riuscito a superare brillantemente questa battuta d’arresto già nei test di marzo e aprile, quando ha fatto registrare un perfetto 100% al pari di AVG (la nostra recensione, qui), F-Secure, Kaspersky e Norton. Per entrambi i mesi, la scansione di Bitdefender ha riportato cinque falsi positivi o file innocui individuati come virus, uno in meno di Norton ma tre in più di Kaspersky. A maggio e Giugno tutti i malware sono stati individuati, quattro i falsi positivi.

Risultati molto positivi sono stati raggiunti anche nei test condotti dagli austriaci di AV-Comparatives. In cinque round di test da febbraio a giugno, Bitdefender ha fatto registrare un’accuratezza media del 99,9% di rilevamento file pericolosi. Nel test di luglio si è fermato al 99,7%, ad agosto ha raggiunto il 100%. In entrambi i casi si è registrato un ottimo 0% di rilevamento falsi positivi.

Privacy e sicurezza

Protezione webcam e password manager

La lineup 2018 di Bitdefender aggiunge all’ampia gamma di opzioni ed extra per quel che concerne privacy e sicurezza. I pacchetti Internet Security e Total Security pareggiano le controparti di Kaspersky in quanto a protezione della webcam, feature grazie alla quale possiamo limitare sia internamente che esternamente l’utilizzo della camera. Per ogni app che richiederà di accedere alla webcam, dovrai fornire o meno un’autorizzazione.

Tuttavia, anche alla versione Total Security manca un network client privato, che invece è contemplato nella suite di Avira Total Security (per maggiori approfondimenti su questo prodotto, consulta la nostra recensione). È assente anche un software di backup online, che invece è disponibile nella versione Gold di Panda (recensione di Guidallascelta.it qui) e in Norton Security Premium.

Bitdefender mette invece a nostra disposizione un potente Password Manager (ma solo dalla versione Plus) che cripta i protocolli di login mostrandoli solo quando necessario. Ci avvisa quando stiamo per effettuare un pagamento online e funziona perfettamente su Google Chrome, Mozilla Firefox e Internet Explorer. Attualmente, il team di progettazione sta lavorando ad una versione che giri correttamente anche su Edge.

Wi-Fi security, Safepay e ottimizzazione in un click

Il Wi-Fi Security Advisor, disponibile in tutte le versioni a partire da Bitdefender Plus, ricerca le falle nel sistema difensivo della tua rete. Il firewall integrato è invece disponibile dalla versione Internet Security a salire, e ti aiuta a mantenere sicuro l’intero sistema. Quest’opzione permette di regolare molteplici caratteristiche senza risultare eccessivamente pesante ed è disponibile in due varianti: la modalità Paranoid ti invia notifiche riguardo tutto il traffico dati in entrata e in uscita, mentre la modalità Stealth ti permette di navigare in pieno anonimato sia in locale che nel World Wide Web.

L’opzione Safepay per il browser è stata progettata per fare acquisti online in tutta sicurezza, ed è inclusa nel download a partire dal pacchetto Plus. Blocca le estensioni del browser e i link HTTPS criptati, e ti protegge dai keylogger chiedendoti di inserire le password tramite una tastiera virtuale visibile sullo schermo.

Se hai dei dubbi riguardo il furto di dati personali puoi eseguire la scansione Quick Risk Checker (disponibile dalla versione Plus a salire) che in meno di un minuto ti evidenzierà tutte le criticità di programmi non aggiornati, opzioni di sistema poco sicure e falle nella rete Wi-Fi.

Bitdefender dispone di diverse utility che ti permetteranno di far lavorare il sistema in maniera più fluida, come il OneClick Optimizer, disponibile nelle versioni Total Security e Family Pack. Dopo averlo avviato, impiega meno di 5 secondi per individuare migliaia di problemi legati a Windows e ai software installati, proponendoti di ripararli.

Parental control e criptaggio dati

L’ottimizzatore di avvio di sistema, disponibile a partire dalla versione Totale Security, analizza le operazioni di avvio e ti informa su quanto tempo è necessario affinché il sistema sia completamente attivo dal momento dell’accensione. Allo stesso modo, lo strumento per la pulizia del disco (anche questo presente in Total Security) ti mostra quanto dello spazio presente sul tuo hard disk sia riservato alle sezioni principali come Windows, programmi, dati e altri.

Se a casa tua ci sono dei bambini, probabilmente apprezzerai il Parental Advisor, feature disponibile per gli utenti che acquistano un pacchetto Internet Security o superiore. Questa blocca un numero davvero elevato di materiale non adatto ai minori e ti permette di limitare il tempo che i piccoli hanno a disposizione per navigare, sebbene non sia in grado di impedire che alcuni software vengano avviati.

Laptop smarrito o rubato? Nessun problema, Bitdefender Total Security può rintracciarlo e mostrarti su una mappa dove si trova in qualsiasi momento, permettendoti di eliminare da remoto qualsiasi dato presente sul PC (ma solo se questo è acceso). Infine, le versioni Plus e superiori ti possono aiutare a mantenere tali i tuoi segreti grazie al tool distruggi documenti o a quello per il criptaggio dei dati. Entrambi funzionano egregiamente, ma nessuno dei due è personalizzabile.

Per gli utenti Windows 10 Bitdefender ha rinnovato la vecchia modalità provvisoria al fine di recuperare dati e sistema operativo anche a seguito di pensanti attacchi rootkit o malware. Tutto ciò che dovrai fare è installare questo add-on e ravviare il sistema. La modalità di recupero può anche essere posizionata in una chiavetta USB o su un CD, ma in quel caso sarà necessario scaricare separatamente il software dal sito Bitdefender.

Prestazioni e impatto sulle risorse di sistema

Abbiamo testato Bitdefender su un notebook HP 15-ac158nl su cui era installato Windows 10 con processore Intel Core i3, 4GB di RAM e 500GB di hard disk, dei quali 40 occupati da file di varia natura.

Come al solito, per testare l’impatto del software sulle prestazioni di sistema abbiamo usato un benchmark OpenOffice contenente 25.000 nomi associati a 25.000 indirizzi su un unico foglio di lavoro, misurando il tempo impiegato a terminare il compito. Premettiamo che l’impatto di Bitdefender sul sistema è stato davvero irrisorio, poiché il test è stato completato in poco meno di 7 minuti (il miglior tempo rispetto a tutti gli altri antivirus). Dopo l’installazione di Total Security, lo stesso test è durato 7:12 minuti, impegnando il 3% delle risorse di sistema.

Prima di lanciare la prima scansione approfondita del sistema con Bitdefender, forse è meglio organizzarsi per una bella passeggiata all’aperto: per esaminare poco più di un milione e mezzo di file, la nostra ha impiegato 1 ora e 23 minuti. Dopo tre ripetizioni, e dopo che il software aveva imparato ad ignorare i file sicuri, i file indagati sono scesi a 500.000, e il tempo medio a 36 minuti e 4 secondi. Il rovescio della medaglia sta nelle cosiddette scansioni veloci del software, che veloci lo sono davvero (media di 14,6 secondi).

Interfaccia

Così come avveniva per le versioni precedenti, anche l’interfaccia 2018 di Bitdefender occupa all’incirca metà schermo, non può essere ridimensionata o ingrandita ma può essere spostata in qualsiasi posizione. La finestra principale è scura con caratteri bianchi, sebbene molte delle scritte secondarie siano di un bel verde acceso.

Nella finestra principale è possibile trovare un pulsante che attivi e disattivi l’Autopilot, così come quelli per lanciare i vari tipi di scansione. Un display mostra costantemente le ultime attività. Sulla sinistra è collocata la colonna di navigazione che include le opzioni principali; fra queste abbiamo quella relativa alla protezione, alla privacy e agli strumenti. Da qui è anche possibile aprire le sezioni contenenti i report, i dettagli dell’account e i contatti di supporto.

Sicuramente utilissima si rivela la sezione impostazioni, divisa fra le categorie generali, avanzate, aggiornamento, e profili.

In basso troviamo la lista del numero dei computer sui quali possiamo far valere la nostra licenza e un link che ci permette di aggiungerne altri collegandoci al portale online di Bitdefender Central.

Installazione e supporto

Prima di scaricare l’antivirus è necessario creare un account sul sito di Bitdefender. Dopo di ché avrai l’opportunità di scaricare il file di installazione, del peso di 380 MB. Durante il download, il sistema viene scansionato per capire se sono necessari download aggiuntivi, ma in ogni caso tutto viene riportato nell’apposita barra di progressione.

Quale che sia la versione scelta, avrai a disposizione un trial di 30 giorni, dopodiché ti verrà richiesto di inserire il seriale di attivazione. Durante l’installazione è possibile negare il proprio consenso alla politica di raccolta dati del software. Dal momento dell’inizio del download fino al completamento dell’installazione di Bitdefender Total Security a noi sono serviti 11 minuti e 26 secondi. È vero che la maggior parte degli altri antivirus richiede circa la metà del tempo, ma molto dipende dal tipo di connessione e dallo stato di salute del PC.

Bitdefender garantisce assistenza tecnica 24 ore su 24, contattabile tramite l’interfaccia principale del software. È possibile chiamare telefonicamente i tecnici, inviare loro una e-mail o contattarli in chat.

Conclusioni

Le versioni Plus, Internet Security e Total Security di Bitdefender 2018 sono quanto di meglio si possa cercare in un antivirus al giorno d’oggi sia per la loro abilità di scovare malware sia per tanti utili elementi aggiuntivi come il firewall, il distruttore di file e il software di criptazione dati. A ciò, si aggiunga il fatto che questo è uno degli antivirus che meno di tutti impatta sul consumo di risorse del sistema.

Per un singolo utente che ha bisogno di proteggere un paio di computer, la soluzione Plus è sicuramente la più adatta, mentre i genitori con figli potranno optare per la Internet Security, che dispone del parental control. Per famiglie più allargate è invece consigliabile Bitdefender Total Security o Family Pack, che proteggono un numero superiore di macchine (illimitato, nel secondo caso) ad un prezzo relativamente basso se paragonato a quello della concorrenza.

Articoli correlati

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami