Blind buy: 15 fragranze acquistabili alla cieca (e perché)

Quando un profumo è impossibile da trovare nelle profumerie della nostra zona, l’unica alternativa che abbiamo è quella deI blind buy, o “acquisto alla cieca”.

Una pratica senza dubbio rischiosa, dato che il pericolo di spendere soldi per una fragranza che non vi piace è molto concreto, tuttavia praticabile, specialmente se con le dovute accortezze.


I 3 fattori per un acquisto alla cieca

Quali sono i tre fattori chiave che rendono un acquisto alla cieca, un acquisto intelligente? Li scopriremo presto.

Sia chiaro: nessuno di questi tre fattori è condizione necessaria e/o sufficiente per giustificare un blind buy, ossia nessuno di questi tre fattori è imprescindibile e, allo stesso tempo, nessuno di questi tre fattori è così importante da essere sufficiente per giustificare da solo un acquisto al buio. A seconda del tipo di persona che siete, potreste dare più o meno importanza ad un fattore piuttosto che ad un altro.

Costo

Il primo di questi fattori è il costo. Chiaramente, un blind buy di un profumo di nicchia vi pone nella condizione di rischiare una cifra rilevante… tuttavia, un costo basso non significa automaticamente “adatto al blind buy”: alcune persone preferiscono spendere di più, ma avere maggiore sicurezza nel fare un acquisto utile.

Jaguar for Men, ad esempio, è un profumo dal costo molto basso, circa 15 euro, con una nota verde pungente, in apertura molto aspra, parecchio interessante ma facile da odiare per molte persone.
C’è un’alta percentuale di probabilità che questa fragranza non vi piaccia e allora, magari, meglio spendere 100 euro con un 5% di possibilità che vada male, piuttosto che spenderne 15 con la quasi sicurezza che la fragranza non vi soddisfi.

Sicurezza

Il secondo fattore è la sicurezza del profumo.
Un profumo mass-pleasing difficilmente sarà un acquisto inutile, di quelli che spruzzate una volta e poi lasciate a fare la muffa per sempre perchè vi fa ribrezzo.
Tuttavia, ci sono persone, magari con nasi più “navigati” ed esigenti, che hanno già diverse fragranze nell’armadio, e potrebbero fare il ragionamento opposto: una fragranza troppo sicura sarebbe, in realtà, quella che più potrebbe rivelarsi un acquisto inutile, perché probabilmente ridondante e noiosa rispetto ad altre già possedute.

In questo articolo ho cercato di mettere soltanto dei profumi che avessero una discreta sicurezza, perché non si può acquistare alla cieca un profumo super pungente come Gucci Guilty Absolute o Jaguar for Men, ma allo stesso tempo non dovranno essere dei banali e generici mass-pleasing.

Prevedibilità

Il terzo fattore è la capacità che ha un profumo di lasciarsi descrivere.

Ci sono delle fragranze di cui riuscite subito a prefigurarne in testa l’odore dopo aver letto una recensione o dopo aver visto un video in merito su YouTube. Ecco, ci sono alcuni profumi con i quali questo risultato è più semplice da raggiungere mentre di altri, per quanto leggiate o ascoltiate a riguardo, non riuscirete a farvene un’idea precisa.

Chiaramente se dovrete fare un acquisto alla cieca di un profumo di cui avete già un’idea precisa, non sarà poi così alla cieca anche se non l’avrete sentito col vostro naso.


Andiamo a vedere adesso alcuni profumi che ritengo essere acquistabili alla cieca, alla luce dei fattori analizzati sino ad ora…

Lacoste Blanc

È un profumo bianco, pulito e floreale. Se vi piacciono i profumi che sanno di pulito, che vi diano questo aspetto molto molto pulito e puro, Lacoste Blanc può fare per voi. È forse uno dei più generici di questa lista, ma tenete presente che i profumi bianchi floreali non sono fra i più gettonati tra i profumi maschili, di conseguenza questo tipo di odore non sarà troppo particolare, però in realtà vi distinguerà, perché tutte le persone che indossano i vari Dior Sauvage, One Million e tutti i grandi best seller, hanno delle tipologie di odori molto diverse da questo. Non è la fragranza con cui andare in discoteca, non è una fragranza particolarmente seducente, però è molto molto pulita. Costa circa 20 euro, è quindi un buon blind buy per essere sempre freschi e puliti nelle giornate primaverili ed estive.

 

One Shock for Him

Si tratta di un profumo serale. È un profumo che apprezzo veramente tanto e, a livello di sapore, è una delle mie fragranze preferite. Ha questo tabacco dolce, squisitamente gourmand, che fa venire una voglia assurda, non di mangiarlo, perché non è un odore di cibo, ma è quell’odore dove vorresti immergerti tutto. Difetto principale: non ha delle buone performance. Se date priorità al sapore di una fragranza piuttosto che alle sue performance, CK One Shock è un profumo serale a base di tabacco meraviglioso, il miglior tabacco per chi ha meno di 25 anni. Il tabacco è spesso una nota molto seria, ma qui è addolcita da questa parte dolcissima gourmand che è capace di attirare i complimenti e di piacere tantissimo alle ragazze. Quindi, se l’acquistate della cieca e, soprattutto, se avete 25 anni o meno e ricercate un profumo per la sera, sarete soddisfatti di questo acquisto perché sono sicuro vi piacerà, ma dovrete essere preparati al fatto che non avrà delle buone performance.

 

Afnan Supremacy Silver e Montblanc Explorer

Sono entrambi cloni di Aventus. Afnan Supremacy Silver è un pochino più frizzante, si sentono molto meglio le note agrumate, mentre Montblanc Explorer è più incentrato sulla parte morbida, corposa, ricca ed avvolgente dei legni, e soprattutto della dolcezza dell’ananas. Profumi comunque molto simili, entrambi molto versatili. Afnan Supremacy Silver propende più per la primavera, con agrumi frizzanti, per le giornate di sole, Montblanc Explorer più per l’autunno. Entrambi si trovano su fasce di prezzo analoghe, circa 40 euro, e se vi piace Aventus andrete sul sicuro, ma anche non conoscendolo restano comunque due fragranze che piacciono molto, sia a noi uomini, a cui dà proprio gusto indossarle, sia alle ragazze che le complimentano spesso.

 

Acqua di Giò Profondo

Torniamo all’estate. Questo è un ottimo blind buy se siete dei fan del DNA dell’originale Acqua di Giò e volete qualcosa che sia un po’ meno agrumato e un po’ più acquatico, marino, oceanico e soprattutto se volete qualcosa che sia un pochino più moderno. Acqua di Giò Profondo è estremamente simile a Acqua di Giò, ma ha un twist più moderno dato da questa componente acquatica più grossa e sostanziosa, che male non fa, visto che Acqua di Giò originale ha circa vent’anni.

 

Dior Homme Sport

Se siete dei fan delle fragranze agrumate e volete uno dei rarissimi esemplari di profumi agrumati declinabili anche in un contesto serale, Dior Homme Sport fa per voi. Il cuore di Dior Homme Sport è la nota di limone. Solitamente il limone viene associato a fragranze estive, diurne, molto leggere, ebbene Dior Homme Sport è una fragranza casual elegante, non tanto la fragranza che indossate mentre fate sport, quanto quella che indossate dopo la partita di calcetto, dopo la doccia, magari mentre vi preparate ad andare a cena fuori con il resto della squadra e le vostre fidanzate. È una fragranza che non si perde nella formalità ma rimane con questa sua vocazione sportiva, adatta per una persona altrettanto sportiva, ma che mantiene questa vena casual elegante molto interessante, che la rende adatta anche a contesti serali. È uno dei pochi profumi a base di agrumi che io personalmente trovo anche seducenti e ammalianti, che possono fare il loro figurone uscendo con una ragazza la sera.

 

Parfurms de Marly Layton

Essendo il costo un fattore non imprescindibile, possiamo quindi addentrarci anche nel mondo della nicchia, con un suggerimento di blind buy per chi può permettersi di spendere 150 euro senza troppi pensieri. Si tratta di Parfurms de Marly Layton. Profumi del genere sono adeguati ad un blind buy per una persona che ha la possibilità di spendere queste cifre a cuor leggero, però fra i tanti che si possono acquistare per 150 euro, questo penso sia uno di quelli più sicuri in assoluto perché ha veramente tutto. È mass-pleasing ma per niente banale, è unico poiché non ci sono altre fragranze di designer che si avvicinano a questo tipo di sapore (Eros lo ricorda sotto certi punti di vista, ma si parla comunque di due fragranze differenti). Layton è un profumo che riesce a mettere d’accordo sia i nasi più raffinati, che vogliono qualcosa di particolare e pregno di carattere, sia coloro che preferiscono qualcosa di più leggero, che ottenga complimenti su complimenti dalla maggior parte delle persone che, è noto, non sono particolarmente esperte di profumi insomma.

Ecco, Layton riesce a lasciarsi amare con estrema facilità anche da chi di profumi non ne capisce niente, ma lo fa senza scendere a compromessi, senza perdere la sua personalità. Se avete 150 euro da spendere per un profumo, Layton, secondo me, è da avere nella collezione perché vi capiterà di trovarvi in una o più occasioni per  indossarlo e, oggettivamente, non potrà non piacervi.

 

4711 Original Acqua di Colonia

Proseguiamo con una fragranza super cheap, una delle più economiche che abbia mai visto in vita mia. Potete trovarla a partire da 8 euro, nonostante però si trovi in questa fascia di prezzo, 4711 Original Acqua di Colonia è incredibilmente efficace. Sia chiaro, è un profumo senza troppe pretese, non ha una grande personalità. È una fragranza che ricorda un po’ una saponetta al neroli, ha questo sentore assolutamente unisex, molto molto pulito. Non è il tipo di fragranza che dice qualcosa su di voi, che seduce e ammalia una persona, che la cattura col vostro odore, però è incredibilmente realistico e naturale, che fa percepire una pulizia che è veramente rara da trovare anche in profumi di fascia molto più alta. Se, quindi, volete avere qualcosa per le giornate estive più afose, per le occasioni più informali come andare alle poste, andare a farsi una corsa o andare in palestra, vi consiglio 4711 Original Acqua di Colonia: farà mantenere un basso profilo ma vi conferirà un odore dannatamente di pulito e vi assicuro che nessuno penserà che starete indossando un fragranza da 8 euro, senza contare che, come ho detto, sembrerà più un sapone con una fortissima proiezione. Se volete, invece, qualcosa per le occasioni speciali, no, non è quello che fa per voi.

 

La Nuit de l’Homme

È un profumo che mette d’accordo tutti, sia coloro che sono alla ricerca sfrenata dei complimenti a qualsiasi costo, sia coloro che vogliono qualcosa di ricco di carattere, qualcosa di differente e non banale: si tratta de La Nuit de l’Homme di Yves Saint Laurent. È davvero molto buono, uno dei miei preferiti in assoluto, penso sia il profumo più seducente che sia mai stato portato sulla terra. Costa 40 euro per 40 ml, ed i formati più grandi sono ancora più economici in rapporto agli ml. Il range di età di seduzione è ampissimo, Nuit de l’Homme non ha veramente rivali, è meglio di una qualsiasi altra uscita di nicchia da 200/300 euro e funziona con tutte, e nel farlo riesce a non scadere nella banalità. Se dovessi pensare alle tre fragranze che più di tutte fanno infervorare gli ormoni delle ragazze, risponderei One Million, Versace Eros e La Nuit de l’Homme. Qual è la differenza fra La Nuit de l’Homme e le altre due? La Nuit de l’Homme è l’unica ad essere dannatamente interessante anche per una persona che ha un buon naso. One Million ed Eros sono noiosissime a confronto, prive di personalità,  La Nuit de l’Homme, invece, ha questa nota speziata data dal cardamomo che la rende degna di essere sentita. Potete tranquillamente acquistarla alla cieca. Come per CK One Shock, unico neo la performance, ma a livello di sapore due capolavori.

 

Masculin Pluriel

Andiamo avanti con un’altra fragranza costosa, ossia Masculin Pluriel della Maison Francis Kurkdjian. Questo è un profumo molto molto elegante e old school. È una di quelle fragranze che si lasciano descrivere bene, perché fondamentalmente Masculin Pluriel ha tre note principali: la prima è la lavanda, assoluta protagonista, la seconda è il vetiver, la terza sono gli agrumi in sottofondo. Se conoscete Bleu de Chanel e Terre d’Hermes, sapete che entrambe sono fragranze eleganti, molto classiche, molto sicure, di un eleganza un po’ matura, quasi vintage, ebbene, Masculin Pluriel trova una somiglianza con Bleu de Chanel in questa sua eleganza, data dalla lavanda e resa fresca dagli agrumi, e trova poi una somiglianza con Terre d’Hermes grazie alla nota di vetiver. Se vi piace questo tipo di eleganza molto classica e non volete osare con qualcosa che abbia un qualche tratto di personalità più particolare, ma volete semplicemente avere un odore buono, elegante, molto maschile ma elegante e composto, non di una mascolinità sbattuta in faccia sullo stile di Varvatos Dark Rebel o di Fahrenheit o CH Privè, che sono fragranze maschili molto dure e crude, allora Masculin Pluriel Maison Francis Kurkdjian è una grandissima scelta. È parecchio costosa, quindi è per chi è disposto a spendere circa 230 euro per un profumo, però se il costo non è fra le vostre preoccupazioni e volete una fragranza di questo genere, con Masculin Pluriel andate veramente sul sicuro.

 

Timbuktu

Una fragranza che, invece, è estremamente basata sul vetiver è Timbuktu dell’Artisan Parfumeur. Anche questo, secondo me, è un buon acquisto alla cieca perché le fragranze di vetiver tendono ad essere tutte sulla stessa falsa riga e, se vi piace il vetiver, sicuramente vi piace Timbuktu, nel quale viene arricchito da questa nota di mango vagamente dolciastra. È uno dei profumi con le performance più spettacolari che abbia mai provato, credo sia la fragranza con la persistenza maggiore che abbia mai sentito in vita mia.

 

Azzaro Wanted

È fondamentalmente Invictus, ma molto più buono, molto più naturale, molto più maschile, molto più seducente. È veramente un buon profumo fresco, ma con caratteristiche che lo rendono anche abbastanza ricco di carattere per la sera. È un profumo maschile seducente che trova, a mio parere, il suo utilizzo migliore in estate, in quella meravigliosa fascia oraria fra le 18.30, quando il sole comincia a tramontare e le 21.00, al crepuscolo, quando ancora non è completamente buio. Fragranza da aperitivo in spiaggia veramente buona, anche abbastanza economica, quindi ottimo blind buy.

 

Reyane Insurrection II Wild

È simile a Pure Havane di Thierry Mugler, il profumo delle strade di Cuba, al sigaro cubano e miele, ma senza quella nota sporca che caratterizzava l’apertura del Thierry Mugler e risulta essere, quindi, una fragranza un po’ barber shop e, forse, un po’ old school, con un’eleganza tipica di qualche anno fa, meno formale di Masculin Pluriel. È una fragranza estremamente sicura ma non dice molto di voi, devo ammetterlo: la mancanza di questa nota sporca che, invece, è presente nel Thierry Mugler, la rende sì più sicura, sì estremamente mass-pleasing, ma anche meno interessante. Quella sporca delle strade di Cuba è la parte più interessante di Pure Havana, ma anche questa risulta essere veramente un’ottima fragranza, dal prezzo molto contenuto di circa 20 euro, che vi farà essere eleganti ma non troppo, seducenti ma non troppo, e che potrete utilizzare in una moltitudine di occasioni, comprese quelle serali.

 

Dior Savauge Eau de Parfum

A me Dior Savauge Eau de Parfum piace, probabilmente l’avrete sentito anche voi. È una delle fragranze più diffuse ed è ciò che, per quanto mi riguarda, la rende meno appetibile al giorno d’oggi. Io non voglio avere il profumo che hanno tutti, però se questo per voi non è un problema, Dior Sauvage è un profumo eccellente, con performance mostruose, forse anche meglio di Timbuktu, specialmente dal punto di vista della proiezione. Piace tantissimo alle ragazze con questa colata di ambroxan e che soprattutto, secondo me, dà molto gusto a noi uomini, perché è una di quelle poche fragranze che riescono ad essere una calamita di complimenti pur mantenendo una forte mascolinità. Indossarla dà proprio quel senso rinvigorente ed energizzante. Se non lo conoscete, potete acquistarlo alla cieca perché è molto molto molto mass-pleasing. Penso sia la fragranza più venduta degli ultimi due o tre anni. Davvero gran profumo. Se riuscite a passare sopra il fatto che è la fragranza che hanno tutti al giorno d’oggi, avete trovato veramente un profumo con pochi difetti. Parfum, se volete una versione un po’ più naturale. L’Eau de Toilette e l’Eau de Parfum hanno il problema di essere molto chimiche per questa colata di ambroxan, il Parfum lo è un pochino di meno.

 

Jimmy Choo Man

Questo è stato il primo profumo che ho comprato in vita mia. Si tratta di una buona fragranza, maschile, un po’ generica, molto versatile, adatta sia per il giorno che per la sera. Le tre note principali sono la lavanda tipico sapore maschile, la pelle scamosciata che possiede anch’essa una buona dose di mascolinità, e l’ananas per la parte dolce, quella che, in teoria, vi dovrebbe fare avere i complimenti. Queste tre note non sono ben percettibili ma si mescolano in un mix in cui è veramente difficile riconoscerle singolarmente. Si sente, più che altro, questo sapore molto astratto e misterioso, che è quello che lo rende molto affascinante. Anche Jimmy Choo Man, pero, non ha delle buone performance.

 

Bulgari Aqva Amara

E se Jimmy Choo Man è un profumo astratto, decisamente non astratto è Bulgari Aqva Amara. Qui la nota di mandarino si sente. Ci sono altre fragranze a base di mandarino ancora più concrete in cui si percepisce ancora di più il vero mandarino, ma in Bulgari Aqva Amara rimane comunque una nota estremamente concreta, estremamente percettibile, distinguibile nitidamente, che come potete immaginare dà la parte “amara” definita dal nome. Si potrebbe pensare ad un profumo decisamente rischioso: solitamente i profumi dolci sono sicuri e mass-pleasing, quelli amari appuntiti sono, invece, tutt’altro che sicuri. In questo caso, il profumo è effettivamente amaro, però è un’amarezza stemperata dalla freschezza acquatica del profumo, è un’amarezza dovuta all’odore di un agrume che, per sua natura, è comunque sia leggero e facilmente apprezzabile. È veramente quella giusta dose di amarezza che non rende il profumo il solito, classico e banale profumo estivo acquatico. Acqua di Giò Profondo, ad esempio, pecca un po’ in quello, è cioè il classico acquatico marino. Bulgari Aqva Amara dà qualcosa di nuovo, dà un’eleganza che, direi, è ignota alle fragranze più genericamente acquatiche, dà questo carattere in più ma senza essere un profumo insicuro, come possono essere tante uscite di nicchia, come il Jaguar for Men di cui vi parlavo prima. Se cercate qualcosa di diverso dal solito, per aggiungere un po’ di brio alla vostra estate senza rischiare di strafare, Bulgari Aqva Amara è la scelta che fa per voi.

 

Video

Questo articolo è stato ricavato dalla trascrizione dell’omonimo video pubblicato sul canale Youtube di Guida alla Scelta

Articoli correlati

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami