[Recensione Badoo] Perchè Badoo è una truffa: esperienze ed opinioni

Badoo è un colosso intramontabile nell’ambito delle piattaforme di dating online: fondato nel 2006, è ancora oggi nel 2018 uno dei principali siti di incontri sulla scena mondiale, quantomeno se lo si analizza dal punto di vista della quantità e non della qualità.

Nel corso degli anni ha subito parecchi interventi che ne hanno migliorato – e a volte cambiato radicalmente – le dinamiche, permettendogli di rimanere al passo coi tempi.

Non si può negare come la community di Badoo sia attiva e rigogliosa, tuttavia Badoo ha anche tanti difetti… in primis il fatto che la società che lo gestisce – la Badoo Trading Limited – è l’unica, fra le tante con cui ho avuto a che fare, ad essersi dimostrata davvero truffaldina e fuori da quell’area di legalità e correttezza che ci si aspetterebbe di trovare.
Insomma, ho provato siti di incontri borderline di ogni genere, inclusi quelli palesemente pieni di fake e con sede legale alle Isole Vergini (!), che si sono dimostrati comunque più rispettosi delle normative europee di quanto non abbia fatto Badoo.
Ma andiamolo ad analizzare per scoprirne di più!


Come funziona Badoo?

La parte principale di Badoo consiste nel “gioco degli incontri“, ossia il classico mi piace \ non mi piace da assegnare in base ad una o più foto (ed eventualmente un breve testo di presentazione) in perfetto stile Tinder.
Nel caso in cui due persone si dovessero mettere un “mi piace” a vicenda, ci sarà un match, e magari da questo match potranno nascere delle chat “promettenti”.
In base ai voti ricevuti, il sistema vi darà anche un grado di popolarità e calcolerà un voto per ciascuna vostra foto… utile se volete scoprire quali sono le vostre foto migliori, o se volete avere un boost alla vostra autostima.

A differenza di Tinder, non solo è possibile scrivere anche alle ragazze che non ci hanno lasciato il cuoricino (con delle eccezioni di cui vi parlerò poi), ma è anche possibile navigare a piacimento nella lista di profili della propria zona.
Basta andare nella sezione “Persone nei dintorni” e potremo impostare alcuni filtri di base (età, distanza da noi, sesso) per avere a portata di mouse tutti gli account che corrispondono alla nostra ricerca.
Una cosa che trovo molto fastidiosa è l’impossibilità di filtrare in base all’ultima data di connessione, che non è facilmente visibile neanche andando a vedere il profilo completo… in altre parole, potreste passare 2 ore a comporre il messaggio d’apertura perfetto per una ragazza che non si connette al sito da mesi.

Vi è poi la sezione “Live“, nella quale ragazzi e ragazze possono trasmettere dei video in diretta e ricevere commenti e regali virtuali da parte degli spettatori.
E’ un po’ sullo stile delle dirette Instagram\Facebook che ormai siamo tutti abituati a conoscere, anche se qui ovviamente è tutto finalizzato al conoscere altri single.

Un contatto diretto con le ragazze o i ragazzi che avete puntato: sentirne la voce, capirne l’aspetto fisico aldilà dei trucchi fotografici, interagire quasi come in una normale conversazione… Figata, vero?

No,  è una cagata pazzesca.
Vi giuro, l’idea potrebbe anche sembrare carina, ma ne ho viste diverse di queste trasmissioni live (per amor di scienza, ovviamente)…. e sono di un trash, di una tale tristezza e noia che neanche io riesco a rendervene partecipi a parole.

Insomma, chi ha letto alcuni miei articoli precedenti sa che quando si tratta di descrivere situazioni al limite dell’assurdo me la cavo discretamente, ma qua il disagio che ho provato è stato davvero troppo, e non mi cimento nemmeno nell’arte del racconto.
Se avete il coraggio, andate voi.
(Non sono porno eh… o almeno, io non ne ho trovate di porno. Sono solo davvero tristi)

Andiamo avanti, e troviamo la sezione “Messaggi“.
Abbastanza auto-esplicativa.
Quello che magari non è così scontato è che non potete scrivere a chiunque.
Innanzitutto, è riservato esclusivamente agli utenti premium il privilegio di parlare con le ragazze più popolari del sito, che vengono usate a mo’ di esca per fare più soldi.
Lo stesso vale per le nuove utenti, appena iscritte… del tipo, la carne fresca la diamo in pasto solo ai clienti di serie A.
Anche se siete utenti premium, però, non potete scrivere liberamente a chiunque quando vi pare e piace: per alcune ragazze, quelle super popolari, dovete sia essere premium sia sborsare ulteriori crediti, oppure aspettare di ottenere un match con loro.
Per rendere il tutto ancora più trash, il costo in crediti per contattare ciascuna ragazza cambia a seconda della popolarità, e se c’è una cosa che ho capito è che c’è un lieve razzismo latente, dato che le ragazze di colore non sono mai fra le “irraggiungibili” (c’è da dire che vi è probabilmente un algoritmo basato sulle scelte degli utenti a decidere chi sia irraggiungibile, e non la deliberata e manuale scelta dello staff di Badoo).

Si arriva a situazioni pazzesche in cui, solo per avere l’onore di scrivere ad una tipa un messaggio che probabilmente ignorerà (e che probabilmente sprecherete solo per dirle quanto siano belle le sue tette), dovete spendere 500 crediti, più di 10€ (oltre all’account Premium).
Ma non voglio farne una colpa a Badoo: se ci sono uomini che pagano cifre simili per poter scrivere un messaggio, ben venga Badoo che li squattrini… insomma, c’è un limite anche alla demenza.

Vi è poi la sezione “A chi piaci“, disponibile solo per gli utenti Premium… in realtà anche chi non sborsa un centesimo non ha grossi problemi a scoprire a chi piace, dato che quando vi arriva la notifica che avete ricevuto un nuovo “like”, vi basterà andare nella sezione incontri, e questo like sarà al 99% fra i primi 3 posti.

Popolazione e dinamiche

Ok, sino ad ora Badoo si è dimostrato un sito abbastanza viscido. Ma ha anche dei lati positivi?
Sì, ad esempio per quanto riguarda la popolazione che, come dicevo all’inizio, è davvero ampia.

C’è molta attività e diverse ragazze online in ogni momento anche in città medio-piccole.
Inoltre, Badoo ha messo in atto un sistema di verifica manuale dei profili che, oltre ad essere molto rapido ed efficiente, è anche molto utile, poichè potete avere la certezza al 99% che i profili con la spunta blu appartengano veramente a chi dicono di essere.

Anche senza spendere un euro, nel giro di qualche ora sono riuscito a scambiare due parole con un paio di ragazze, e sono sicuro si sia trattato di profili reali di persone realmente interessate a chattare con me.
Non che siano sfociati in niente di particolare (più che altro erano abbastanza bruttine e lontane dalla mia città), però è stato un buon inizio… più o meno. Dai, non malvagio.

Per gli utenti paganti le possibilità sono ovviamente molto maggiori grazie a boost ed account premium, e con un portafogli (molto) generoso potrete tranquillamente passare una giornata intera a flirtare con decine di tipe da tutta Italia.

Una cosa che ho notato è che la qualità è generalmente medio-bassa… per carità, ci stanno alcune strafighe e anche tante ragazze belle o molto belle, ma chi abbonda davvero sono ragazze che, parlando obiettivamente e senza moralismi di sorta, nella vita di tutti giorni non avrebbero grandi chances di uscire con altri ragazzi.
Non so come sia la situazione sul versante opposto (ossia agli occhi di una ragazza), ma suppongo più o meno lo stesso, pur tuttavia con una maggiore disponibilità di profili.

Dicevamo, rispetto ad altri social (vedi Tinder) c’è un’abbondanza di profili di ragazze non esattamente bellissime (sto cercando di essere diplomatico), ma cosa dire di quelle più belle?
Una cosa che ho scoperto, è che molti utenti di Badoo si sono iscritti per ricevere voti alle proprie foto e sentirsi più apprezzati e realizzati, ma senza una reale intenzione di uscire, conoscersi e portare il tutto nella vita reale.
Questo è particolarmente vero nei confronti delle più belle, quindi se sono loro i vostri target… preparatevi ad essere delusi: le attention seeker (cercatrici di attenzioni) sono ovunque, e sono pronte a farvi perdere un sacco di tempo!

A proposito di vita reale: uno dei motivi del successo di Badoo ritengo risieda nel fatto che permette alle persone di interagire ed ottenere riscontri e risultati anche senza uscire dalla propria comfort zone; o, in altre parole, senza dover mai rinunciare al senso di protezione dato dallo stare dietro allo schermo di un PC.
Per molte persone questi risultati sono anche soltanto un’intensa sessione di autoerotismo con le foto o i live della loro ragazza preferita… risultati che per il mio modo di intendere la vita non sono particolarmente ambiziosi.
Per chi li ritiene un bel traguardo, però, Badoo offre un sacco di materiale, e questo spiega anche l’abbondanza di uomini viscidosi di cui molte ragazze si lamentano – più di quanto non abbia riscontrato in qualsiasi altro social.

Un’altra cosa che ho notato – e probabilmente diretta conseguenza di quanto detto sino ad ora – è che il grado di porcosità è maggiore rispetto alla media: la percentuale di discorsi che finisce inevitabilmente in zona sexting è abbastanza elevata, e vi dico solo che… nella chat di Badoo è possibile inviare foto. Lascio alla vostra immaginazione il compito di indovinare che tipo di foto girino più spesso.
E’ anche discretamente facile, rispetto a come sono stato abituato nei miei 12 mesi di esperienza su Tinder o Meetic, organizzare appuntamenti di sesso col minimo sforzo… se siete disposti ad accontentarvi (più avanti vi racconto più nel dettaglio cosa ho combinato).
ATTENZIONE! Questo non vuol dire che possiate fare i maniaci di turno come se davanti non aveste delle persone in carne ed ossa, anch’esse con una morale e dei sentimenti… procedete SEMPRE per gradi 😉
Gli ultimi 2 giorni ho provato anche io ad utilizzare delle aperture un po’ più spinte e dirette, ma i risultati non sono stati buoni… sempre meglio arrivarci piano piano.

Un’ultima curiosità: alcune delle ragazze più attive le ho riconosciute in quanto presenti in altri social network per incontri che ho frequentato… perlopiù in quelli che considero più di serie B, tipo Adotta un Ragazzo o Jaumo, o altri comunque abbastanza trash.
Praticamente nessuna l’ho vista pure su Tinder, come se Tinder fosse di livello “troppo alto”.

Costi: la truffa (nascosta) di Badoo

E qui, casca l’asino… perchè non solo Badoo sembra gratuito quando in realtà è estremamente costoso per chiunque voglia ottenere qualcosa, ma spreme i suoi utenti con costi nascosti e tecniche subdole anche non propriamente legali.
Ok, le funzioni di base come la navigazione fra i profili e l’invio di messaggi ai propri match sono gratis, ma se volete ottenere qualcosa senza passare la vostra vita di fronte ad un PC, non potete non pagare, o il vostro profilo finirebbe nell’oblio.
E per oblio intendo davvero oblio, che dopo 2 ore dall’iscrizione ero già alla posizione 2500 nei risultati di ricerca (parola di Badoo). Praticamente invisibile.

Ho provato ad acquistare un po’ di funzioni Premium per scrivere una recensione il più esaustiva possibile e tastare con mano le differenze fra utenti free e premium, ed ecco cosa ho scoperto.

Ecco cosa succede dopo 12 ore senza attivare neanche un boost… e pensare che nelle precedenti 24h avevo attivato circa 50€ di potenziamenti!

Per prima cosa, c’è da sottolineare come il sito sia estremamente poco trasparente.
Se siete un utente free e volete scrivere ad un membro popolare o ad una ragazza appena iscritta, vi viene detto che non potete se non siete premium.
Credete che una volta acquistato l’abbonamento potrete correre a scrivere alla vostra bella, così appena ultimato l’acquisto correte sul suo profilo, cliccate su “invia un messaggio“, e… sorpresa!
Scoprite che dovete sborsare dei crediti aggiuntivi.

Questo non vi era stato detto quando ancora non avevate acquistato l’abbonamento, ma ormai è troppo tardi, così fate un ulteriore sforzo ed acquistate i crediti in questione.
Starete pensando… “vabè, cosa vuoi che sia, quanto mai potrà costare?
Le ragazze più belle e popolari “costano” (perdonate il termine, odio parlare così riferendomi ad una ragazza, ma è così che funziona Badoo) 475 crediti, o almeno questa è la cifra maggiore che ho trovato.
550 crediti acquistati tramite PayPal vengono 15.75€, ossia 0.029€ \ credito, il che significa la bellezza di 13€ (oltre al premium) solo per scrivere un messaggio!

badoo crediti
Cari utenti, sapete che vi amo e che per voi (e per la scienza) ho fatto e farei follie, ma secondo voi li spenderò questi 10€ circa per scrivere a Valentina e vedere come va? 😀

Ok, magari avete deciso di spendere 25€ per avere un prezzo leggermente più conveniente per 1250 crediti (ma parliamo comunque di cifre spropositate), così ora potete scrivere alla vostra bella e anche acquistare qualche boost.

Ecco, parliamo di boost.
Cliccando sul bottone “aumenta la popolarità” Badoo vi offre 5 opzioni diverse come nella schermata seguente… nulla più, nulla meno:

Sembrano tutte opzioni interessanti, anche se forse un po’ vaghe… non trovate? Non sentite anche voi il bisogno di saperne di più?
Ad esempio, quel “10x più visite & affinità“, cosa vorrà dire di preciso? Come avviene questa decuplicazione della popolarità?
Ci clicco immaginando che mi compaia… non so, una pagina di spiegazioni? Un bottone per confermare che voglio quel boost?
Niente.
Non succede niente.
Riclicco.
Niente.
Clicco ancora…
….
Niente.
A un certo punto, noto che il numero totale dei crediti… sì, quel numeretto piccolo in grigio su sfondo grigio (lol) a sinistra, sta calando… un attimo di confusione, poi… PANICO!
Per ogni click, Badoo ha attivato il relativo boost!
Così, senza alcuna info ben visibile a schermo, senza alcuna conferma da parte mia, senza che io sapessi cosa diavolo stessi acquistando esattamente!
In 2 minuti ho letteralmente sputtanato 25€.

Vabè, penso che a qualcosa servirà, che la mia popolarità schizzerà in alto e che tutto sommato per la mia recensione sarà sufficiente…
Ma sarà sufficiente davvero?

Proprio per niente!

Perchè poche ore dopo, inaspettatamente, mi ritrovo con altri 1250 crediti.
Che Badoo si sia impietosito per la situazione e mi abbia voluto fare un piccolo omaggio?

Ah ah ah.
Neanche per scherzo.

La realtà è che quando acquistate dei crediti, in fondo alla pagina, piccolo piccolo, compare un riquadretto con una spunta (ovviamente attiva di default) e la scritta “Ricarica automaticamente i crediti quando scendono sotto i 200“.
Vado a guardare l’estratto conto della carta di credito, e c’è un ulteriore addebito di 25€.. già, senza che me ne accorgessi, Badoo mi aveva attivato una ricarica automatica!

Vabè, ormai ho questi crediti, tanto vale usarli.. continuo a cazzeggiare sul sito, e scrivo ad un altro po’ di ragazze.
Ancora una volta, però, mi ritrovo con meno crediti di quanto non mi aspettassi… come sarà stato possibile stavolta?

Dovete sapere che la finestra della chat delle “ragazze belle” (quelle che richiedono crediti per essere contattate) è estremamente simile a quella delle “ragazze normali” che si possono contattare gratuitamente… anche il bottone “chatta subito” da cui si apre tale finestra è identico. Ed anche qui, non vengono chieste conferme di alcun tipo, basta scrivere una lettera e pigiare invio che Badoo vi scala i crediti: un po’ di disattenzione e… puf! Crediti in meno.
Ed è ovviamente ciò che è successo a me.

E’ molto difficile realizzare a colpo d’occhio se una ragazza sia contattabile gratuitamente o meno… specialmente quando siete bombardati da così tanti profili a cui scrivere

So cosa state pensando, che sono un po’ un tontolone io a non leggere bene e a cliccare a caso… in parte potreste anche avere ragione, ma vi posso assicurare che ho esperienza con ogni genere di sito borderline fra truffa e regolarità (casino, scommesse, dating, streaming e chi più ne ha più ne metta): là bisogna stare con 10 occhi aperti, ed è qualcosa che sono abituato a fare… ma se Badoo ha fregato me così tante volte, è perchè sono davvero bravi in ciò che fanno.

Fino a qui, comunque, non v’è nulla di illegale, se non una grande mancanza di trasparenza. E non v’è nulla che non possiate evitare con estrema attenzione ogni volta che fate un click.
Le vere irregolarità devono ancora iniziare, ed è qui che mi accorgo che Badoo è una società poco seria.

Stufo di essere preso in giro, decido di scrivere al supporto per far valere il mio diritto di recesso.
Vi è infatti una legge della Comunità Europea che prevede che il consumatore abbia 14 giorni di tempo per recedere da qualsiasi acquisto di bene o servizio.
E’ la stessa legge che ci consente di rimandare indietro un prodotto ad Amazon, di cambiare un libro o un vestito in negozio, o di recedere dai contratti telefonici, paytv e chi più ne ha più ne metta.
Ve ne avevo parlato anche in altri articoli come in quello dedicato a Meetic, dove il supporto tecnico mi aveva rimborsato il costo intero di abbonamento ed opzioni senza fare storie o domande – segno di  serietà da parte dell’azienda.

Il supporto di Badoo è stato invece pessimo: dopo aver tergiversato e preso tempo andando fuori tema, si è rifiutato (nonostante i miei precisi ed espliciti riferimenti alla normativa ed ai T&C di Badoo stesso) di procedere al rimborso.
Pur non avendo appigli legali per fare una cosa simile, così facendo obbligano gli utenti alla trafila dell’invio della raccomandata con ricevuta di ritorno, a cui eventualmente far seguire una lettera di messa in mora da parte dell’avvocato.
Un procedimento che sicuramente la maggior parte di noi e voi non ha le risorse per effettuare, così da consentire a Badoo di passarla liscia… tranne che in questo caso, dove l’amore per la scienza e per la curiosità di voi lettori mi porterà alle poste già domattina 🙂
Sarete aggiornati su come si evolverà la situazione.

AGGIORNAMENTO 03/09: dopo un’email in cui gli segnalavo questa recensione, hanno accettato di inviare il rimborso. Mi hanno chiesto di aspettare 10-14 giorni per averne la conferma sull’estratto conto, quindi vi farò sapere l’esito definitivo nel giro di un paio di settimane. 

AGGIORNAMENTO 17/09: Il rimborso che avevano promesso non è arrivato.
In pratica hanno chiesto di attendere tutto questo tempo in malafede, sapendo benissimo che non avevano emesso alcunchè. Suppongo che il loro intento fosse semplicemente quello di far passare i 14 giorni oltre i quali scade la finestra per il diritto di recesso, tenendomi buono con una scusa.
Fortunatamente, sapendo che i rimborsi su carta di credito non impiegano MAI così tanto tempo, avevo intuito il trucco ed inviato la raccomandata qualche giorno fa.
La battaglia si preannuncia lunga (i tempi legali sono biblici), ma vi terrò informati.
E’ incredibile comunque notare questi comportamenti da parte della società che gestisce Badoo (che ho provato a ricontattare per avere la loro versione, ma non risponde più alle email).
E’ l’unica fra tutte quelle che ho testato ad agire nella totale indifferenza verso le normative europee.
Addirittura SoloAvventure, uno dei siti più truffaldini che abbia mai recensito nella mia carriera, gestito da una società con sede alle Isole Vergini (!), ha mostrato maggior furbizia in tal senso emettendo il rimborso con molti meno tira e molla.

Non sono contrario ai siti di dating a pagamento, sia chiaro: Badoo è un’azienda con dei dipendenti da pagare, quindi è giusto che cerchino di guadagnare… quando questo viene fatto senza creare una disparità troppo grande fra utenti free e paganti (come con Tinder) non ci vedo alcun problema.
Quando un sito è accessibile solo a pagamento, ma viene comunque sostenuto da un’azienda seria (come nel caso di Meetic), ugualmente non ho molti problemi: ogni utente è libero di scegliere di non pagare e cercare altrove.
Ma quando come in questo caso vengono impiegati dei trucchetti per fregare gli utenti, ed il supporto è nella migliore delle ipotesi composto da dilettanti allo sbaraglio che non conoscono le leggi vigenti, non posso che dare un giudizio negativo.

State perciò molto attenti, perchè una volta ricaricato di crediti il vostro account, basterà un clic per sbaglio per spenderne a centinaia senza neanche che ve ne accorgiate… e soprattutto, non contate minimamente sulla correttezza del supporto: proveranno a prendervi in giro in ogni modo.

Badoo funziona davvero? La mia esperienza

Eccoci giunti al paragrafo a me più caro: quello in cui vi racconto per filo e per segno come sono andati i miei tentativi di abbordaggio su Badoo, ed i risultati concreti che ho ottenuto.

Bastano poche ore su Badoo per ricevere i primi like e le prime risposte ai miei approcci iniziali.
Non entusiasmatevi troppo: si tratta perlopiù di ragazze bruttine ed anche parecchio lontane da me… però per iniziare a prendere confidenza con il sito e scoprire se ci sono profili reali o fake va più che bene.
Fra visite, like e messaggi ce n’è abbastanza per tenersi impegnati per un po’, anche se la maggior parte delle ragazze sono molto in carne, o comunque con altre caratteristiche fisiche che mi fanno pensare che nella vita reale non ottengono molti risultati.
Per carità, fra queste ce ne stanno anche alcune carine, ma sono una minoranza… quantomeno, lo sono quelle al contempo carine e che rispondono ai miei messaggi.
Su Tinder sotto questo punto di vista mi va molto meglio.

Conosco Alessia, una ragazza che abita a circa 30 minuti di auto da me.
Non è una bella ragazza, ma non è neanche un caso disperato come tanti altri che ho trovato.
Non avendo particolari interessi nei suoi confronti, decido di giocarmela in maniera un po’ ardita, pronto a ricevere un due di picche… il tempo di una manciata di messaggi e le propongo un appuntamento di sesso. Così, dal niente.
Stranamente (o forse no) accetta senza troppe riserve.
WOW!
Sono su Badoo da circa 4 ore, e già ho trovato una ragazza pronta a far sesso con me? … cavolo se mi sembra strano tutto ciò!
Le do appuntamento per la sera stessa (anche se ancora non sono così sicuro di volermi presentare), e nel frattempo continuo a navigare.
Provo lo stesso tipo di approccio con diverse altre… molte declinano gentilmente, ma un’altra, Francesca, accetta e sarebbe pronta anche lei ad incontrarmi in serata, se non fosse che sta partendo per le vacanze… comunque, mi lascia il suo Facebook.
Ecco, forse era meglio se non me lo lasciava. Perchè se nelle foto su Badoo – scelte fra quelle venute bene – era abbastanza brutta, quelle su Facebook mi fanno letteralmente fuggire.

alessia chat badoo
Ecco come è andata con Alessia (fate click sull’immagine per vederla a pieno schermo)

Insomma, mi sembra chiaro che da utente non pagante posso sì avere diversi match, ma è altrettanto chiaro che questi match saranno solo con ragazze a cui non darei più di un 6/6,5 (quando va bene).
Decido quindi di provare qualche boost a pagamento, attivando l’account Premium e tutte le opzioni possibili ed immaginabili.

Effettivamente, è un tripudio di popolarità: ottengo visite, like, messaggi rompighiaccio preimpostati di ogni genere e tipo da ogni parte d’Italia
La mia popolarità schizza da “molto bassa” a “molto alta” nel giro di un’oretta e ho decine di contatti con cui parlare.
La maggior parte di essi continuano ad essere da parte di ragazze bruttine, però ce n’è anche qualcuna carina (seppur molto lontana).

Avendo un “parco match” così ampio decido di verificare se Badoo sia davvero IL regno del sesso a caso, così provo ad essere molto esplicito sin dai messaggi d’apertura: i risultati in questo caso sono pessimi, e questo un po’ mi rallegra… chi ha letto altri miei articoli, sa che non sono assolutamente un fan dei tipici maniaci che importunano le ragazze con messaggi imbarazzanti o addirittura volgari così dal nulla, e scoprire che qua possono funzionare mi avrebbe reso un po’ triste.
Quindi sesso sì, senza impegno sì, ma quantomeno chiesto gentilmente dopo aver salutato.

Ad ogni modo, la giornata continua matchandomi con ragazze un po’ da tutta italia… ad alcune sono io a scrivere per primo così dal nulla, ad altre scrivo dopo aver avuto un match, qualcuna addirittura mi invia un “ciao” di sua spontanea volontà (si tratta comunque di una rarità).
Se vi piace chattare c’è materiale per rimanere incollati al computer h24, ma nel frattempo si sono fatte le 22 e devo andare al mio appuntamento con Alessia.

Sono un po’ titubante, non solo perchè non è esattamente una gnoccona, ma anche perchè questa situazione mi sembra veramente paradossale… la voglia di dare buca è forte, ma mi faccio coraggio, e lo faccio per voi: mi sacrifico perchè devo dirvi se su Badoo si scopa davvero oppure no, se le ragazze sono vere o se sono dei quindicenni truffatori turchi coi brufoli e la panza alcolica che vi scrivono da 1200km di distanza.
Mi armo di coraggio e vado nel suo paesino sperduto in mezzo al nulla.
Penso che forse avrei dovuto dire a qualcuno di chiamare la polizia se non fossi tornato entro un’ora, ma ormai è tardi per tirarmi indietro.
Mi presento all’appuntamento e lei c’è.
Da sola, quindi nessuna banda di rapinatori colombiani al suo seguito.
E’ anche leggermente più carina di quanto non sia in foto, è ben curata, ha scelto un buon profumo.
Insomma, sembra molto più “normale” di quanto non mi immaginassi.
Non perde tempo in convenevoli, sale in macchina e mi dice dove andare, dato che conosce un posto lì vicino… a quanto pare è esperta di questo tipo di appuntamenti.
Arriviamo, parcheggio, scendiamo e le do un bacio. Non credo di poter andare davvero molto oltre, ma fin qui si può fare.
In ogni caso, mi ferma lei.
La conversazione va più o meno così.
Anzi, va ESATTAMENTE così. La situazione è talmente assurda che mi rimane impressa nella mente:

LEI: “ahem.. ecco, c’è un problema, una cosa che non ti ho detto…”
IO: “oh.. cosa?”
LEI: “sono un uomo!”
IO: “ahem…” [ha dei caratteri molto femminili, palesemente non è un trans, sono tranquillo… al più penso per un attimo che mi voglia chiedere dei soldi]
LEI: “ahah no dai scherzo!”
IO: “hmm”
LEI: “no però c’è un problema davvero…”
IO: “…”
LEI: “ho il ciclo”
IO: “ah…”
LEI: “eh mi dispiace, mi è venuto mentre eri già in viaggio e mi sembrava brutto farti tornare indietro”.
IO: “eh vabè dai, capita…”
LEI: “no vabè tranquillo però ti do il culo!”
IO: “AH!”
LEI: “ho fatto tre lavaggi anali prima di uscire, quindi è pulito!”
IO: “eeeerm…”
LEI: “poi avendolo lavato 3 volte è anche largo ora”
IO: “hmmm”
LEI: “ok aspetta che adesso mi metto in posizione e…” [segue descrizione in stile istruzioni IKEA dello stratagemma da lei pensato per fare sesso anale senza sporcare, e si mette in posizione]
IO: “ahem…”

Ok. Non ce la posso fare. E’ troppo, davvero troppo per me.
Le dico che non me la sento, che mi fa troppo strano questa situazione (d’altronde era vero) e che non possiamo fare nulla.
Si riveste.
Facciamo due chiacchiere, mi racconta di qualche altra sua “storia” su Badoo… e ci rimango abbastanza di sasso.
Robe da brividi, fra “uomini” (mezz’uomini) che la lasciano 3 ore fuori da sola ad aspettare, altri che inseriscono la città sbagliata nel navigatore (ah maledette città omonime!) e finiscono a 4 ore di distanza per poi incazzarsi con lei, e così via…

Dopo aver usato Tinder per 12 mesi – e tutti gli altri social possibili ed immaginabili per periodi inferiori – non ho più pregiudizi nei confronti degli incontri online, ma questo gran troiaio che è Badoo mi mette davvero a disagio.
Dopo una ventina di minuti, con un discreto senso di inquietudine addosso, me ne torno a casa.

Vabè, odio le generalizzazioni, quindi proseguo con la mia prova.
Non ricontatto Francesca perchè voglio evitare un’altra uscita in stile Alessia: non sarebbe carino nei suoi confronti uscire sapendo che dal punto di vista fisico mi provoca solo repulsione, metterebbe a disagio me, e non sarebbe neanche scientificamente rilevante per la recensione… d’altronde ho già capito che se si vuole trovare una ragazza brutta da “usare” come bambola gonfiabile, su Badoo questo è tristemente possibile, ed anche abbastanza facile.

L’obiettivo di ora è dunque quello di scoprire se ci sono anche ragazze “normali” o, per meglio dire, nella media: non mi aspetto strafiche che trovino in me l’amore della loro vita, ma quantomeno persone abituate alle comuni interazioni sociali che vogliano uscire per fare due chiacchiere dal vivo con un ragazzo.
La ricerca è davvero ardua: il tasso di risposta fra coloro con cui ho avuto un match è buono, ma trovare una persona che sia al contempo carina, vagamente vicina alla mia città, senza evidenti turbe psichiche, under 40, e che risponda ai messaggi, è davvero difficile.

Trovo Margot, a 3h di treno da casa mia.
E’ bella, simpatica, dice che non è in cerca di sesso su Badoo perchè se fosse quello ciò di cui ha bisogno, non le servirebbe iscriversi a Badoo.
I presupposti sono eccellenti – distanze a parte – se non fosse che dopo 10 minuti parte in quinta, già progetta di venirmi a trovare, ed io mi metto un attimo sulle difensive.
A parte che non riesco ad immaginare come una ragazza non disperata possa volersi fare 3h di treno per venire a trovarmi dopo avermi conosciuto 10 minuti in una chat, l’idea che una persona faccia così tanta strada per me mi mette a disagio.
Glielo dico, si rincresce molto, ma le dico freddamente che è meglio aspettare un’occasione più casual e meno pianificata.
Mi trovo spesso per lavoro dalle sue parti, quindi le dico che la potrei passare a trovare io quando mi ci trovo per altri motivi.
2 settimane dopo questa occasione si presenta: le scrivo, ma lei visualizza ma non risponde ai miei messaggi.
Qualcuna qui è un po’ permalosetta?
Vabè, ciao Margot.

C’è poi Sarah, una ragazza che sembra effettivamente un pesce fuori d’acqua su Badoo. E’ carina, dolce, intelligente, con una vita sociale soddisfacente… si è appena iscritta anche lei, forse è per questo che l’ho beccata sul sito.
Penso: “tempo un paio di giorni, il tempo di capire che tipo di ambiente c’è, e si cancellerà fuggendo a gambe levate“.
Ci aggiungiamo su Facebook, e qua parte l’imbarazzo.
E’ la cugina di una mia strettissima amica, la quale fra l’altro già diverse volte aveva provato a portarla con se’ per farle conoscere… me!
Ahaha, il mondo è piccolo. E imbarazzante.
Un piccolo mondo imbarazzante.
Posso accettare che i miei amici sappiano che uso Tinder, ma Badoo… Badoo! Vaglielo a spiegare che mi ci sono iscritto (davvero?) solo per scriverne una recensione…

Ci diciamo che forse è meglio far finta di nulla, mentire su come ci siamo conosciuti o, ancora meglio… far finta di niente e basta.
Così lasciamo cadere i contatti, anche se prima o poi penso che ci incontreremo “per caso”, grazie a questa nostra amica in comune 😀

Vengo matchato con Roberta, una ragazza di 25 anni di Roma molto bella, che probabilmente è su Badoo a causa di un cuore spezzato. Essendo molto bella, mi dice che non ha difficoltà a trovare uomini nella vita reale, quantomeno non ha difficoltà a trovare uomini che vogliano portarla a letto… ma non è così facile trovare uomini con cui costruire un forte legame, ed è per questo che usa Badoo.
Le chiedo se si sia resa conto di che razza di troiaio sia Badoo e come pensa di trovare una storia seria qua, e mi risponde che pur essendo d’accordo in larga parte con me, le è capitato di trovare dei ragazzi con cui si è trovata davvero bene.
Beh, che dire, il mondo è bello perchè è vario, e a quanto pare anche Badoo è vario.
Come dicevo prima, generalizzare quando si tratta di social è sempre sbagliato, ed anche qua capita di trovare dei casi normali.
La distanza della sua città dalla mia è troppa, così non c’è mai stata occasione di incontrarci, ma non eslcudo che questo possa cambiare in futuro (e, in caso, vi aggiornerò sulla situazione).

Ci sono poi decine e decine e ancora decine di altre ragazze con cui ho chattato per periodi più o meno lunghi, ma vuoi per questione di distanza, vuoi per mancanza di intesa, nessun altro match è poi risultato in un incontro.

Badoo: opinioni e recensioni

Cosa dice il resto della rete a riguardo?
Le opinioni su Badoo sono tendenzialmente concordi con la mia recensione.

Enrico Lucci de “Le Iene” si era occupato 5 anni fa di un servizio su Badoo, intervistando alcuni utenti giovanissimi… qua il link al video, che nonostante gli anni di vecchiaia (parliamo di un servizio del 2013, praticamente un’era geologica fa quando si parla di internet) credo dia ancora un’idea precisa del tipo di dinamiche che si creano in questo social:

https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/leiene/lucci-badoo_FAFU000000388748

Sono andato a leggermi le recensioni che si possono trovare in altri blog specializzati, su Trustpilot, nei forum del settore e anche fra i commenti di voi utenti agli articoli su Tinder e Meetic che ho pubblicato qua… i risultati sono sempre gli stessi:

  • gli utenti si lamentano dei costi nascosti, degli abbonamenti automatici attivati senza autorizzazione, delle truffe sui rimborsi;
  • chi usava Badoo 10 anni fa si lamenta di quante cose siano diventate a pagamento…
  • … ma anche chi non ha mai visto il vecchio Badoo trova ingiusti gli attuali costi (“Vorrei che sarebbe piu gratis…” è il titolo della mia recensione preferita fra quelle che ho trovato su Trustpilot);
  • infine, molte persone fanno notare come si conosca tanta gente, ma poche conoscenze si tramutano in incontri reali. 
recensioni badoo trustpilot
La maggior parte delle recensioni che si possono trovare in giro per la rete confermano sostanzialmente quella che è la mia opinione

Conclusioni

La mia opinione su Badoo è sicuramente negativa.

Innanzitutto, non si tratta di un sito gratuito.
Il divario fra utenti paganti e free è troppo accentuato, e con la storia che non esiste un abbonamento in grado di farvi parlare con chiunque, rischiate di perdere il controllo sulle vostre spese molto facilmente, poco a poco.
Tinder mi piace perchè dà pari opportunità a chiunque; su Badoo, se non pagate, siete destinati a chattare solo con le ragazze più brutte (o quantomeno più brutte secondo l’algoritmo di Badoo)… quelle che non vuole nessun altro.
Mi spiego meglio.

Per scrivere alle ragazze più popolari – stabilite in automatico da Badoo in base a quanti like ricevono – è necessario pagare (e molto) in aggiunta all’account premium. Tuttavia, se avete un match con loro, ci potete chattare gratuitamente. Ma per ottenere un match bisogna comparirgli davanti nella sezione “Incontri” ed ottenere un like, e affinchè ciò avvenga… dovete pagare! 😀

Questo perchè un utente free cade nell’oblio molto facilmente.
Io ad esempio avevo attivato 50€ di boost vari… dopo 24 ore da questa attivazione massiccia (stiamo parlando di 50€, mica bruscolini!) ero già calato alla posizione n. 8200.. in altre parole, ero più invisibile di un fantasma. 50€ per neanche 24 ore da leoni, e poi non comparivo più a nessuna ragazza.
E, se non compari nella sezione Incontri, l’unico modo che hai per parlare con una ragazza è quello di farti avanti tu con un messaggio… ma se non paghi non puoi scrivere il messaggio, e si torna al punto di partenza!

A questo fastidioso modello economico si aggiunge la scorrettezza della società, che rende l’inserimento dei dati della propria carta di credito su Badoo una vera e propria roulette russa.

Vil denaro a parte, cosa dire della community?
I profili ci sono, e c’è un’ottima percentuale di profili veri.
Chi vuole arrivare al sodo col minimo sforzo possibile troverà in Badoo un discreto alleato, dato che rispetto ad altri social network è uno di quelli più propensi a far nascere incontri di sesso.

Rispetto a qualsiasi altro social che ho provato, qua la % di ragazze in cerca di divertimento e sesso facile è decisamente maggiore, più che da ogni altra parte.
D’altro canto, la qualità media dei profili è abbastanza bassa, sia dal punto di vista estetico che culturale – ed è necessario spendere un sacco di soldi e tempo per avere risultati degni di nota.

Quindi, se scegliete Badoo, state certamente puntando più sulla quantità che sulla qualità.

E questa, cari miei utenti, è la frase che sintetizza questa intera recensione, quindi ripetiamola ancora una volta: se scegliete Badoo, state certamente puntando più sulla quantità che sulla qualità.

Non che ci sia nulla di male, solo sappiatelo.

(… e non dategli la vostra carta di credito, mai! 😉 )

Articoli correlati

19
Lasciaci il tuo parere!

avatar
6 Comment threads
13 Thread replies
8 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
  Sottoscrivi  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Alessandro
Ospite
Alessandro

Prova a spostare la tua città di residenza, in una qualunque città dell’Est. Prova Mosca, Minsk, Varsavia. Non sono né prostitute, nè cercatrici di dote. Semplicemente, ragazze e donne bellissime, socievoli, aperte al dialogo e soprattutto affascinate dall’Italia e, ancor di più, dal fascino latino dell’uomo italiano. Ho esperienze con cui potrei riempire due recensioni delle tue, ma mi esimo dal farlo, solo per non essere scambiato per il tipico cazzaro. Ti dico solo, perlomeno per arricchire la tua recensione, di provare per credere. Purtroppo, riconosco che non sia alla portata di tutti, mettersi in aereo e concedersi una vacanza, in città come quelle, peraltro bellissime (Minsk a parte. Ma, lì, le “modelle” che girano per strada, distrarrebbero da qualunque altra attrazione). In tal caso, si è costretti a pescare fra i rottami italiani che sono numerosi tanto su Badoo quanto nella vita reale. Da quando frequento i paesi dell’Est e, sottolineo, nè prostitute né speculatrici, le donne italiane non le considero più. Non ci credete? Provate a spostarvi per un paio d’ore su Mosca e, poi, venite a riferire. Ah dimenticavo: mai speso un euro per Badoo. Tutto e solo con le possibilità, concesse dalle funzioni gratuite. Giocate agli Incontri e vedrete come incrocerete il Like di tante belle ragazze, con cui si entra in conversazione, del tutto gratuitamente. E da lì, a Whatsapp, il passo è breve. Provate.

Enrico
Ospite
Enrico

Ciao ragazzi, Andrea g.sono stato fregato con un pagamento automatico e ho chiesto il diritto di recesso con relativa indicazione e screenshot ..Pare siano restii e contravvenzioni anche al regolamento proprio di Badoo che gli ho postato anch’esso al punto giusto. Ho avvertito anche PayPal che aprirà entro 10 Gg una contestazione…a te come è andata?fra l’altro avevo attivato premium a vita,via 114 euro!per il resto gente si conosce volendo..ma occhio alle spese cazzo!

Marco
Ospite
Marco

Non saprei….. Cioè io di limonate e petting spinto, e talvolta anche sesso, con ragazze che meritavano almeno un 7/7.5, ne ho rimediate a campionate su Badoo

David
Ospite
David

Hahahahah oddio ti ritrovo anche qui! Mi hai fatto morire quando hai descritto la conversazione 😂😂
Comunque se mi dici che hot or not è simile a Badoo e le tipe vogliono davvero fare sesso, magari quella che mi ha scritto è reale e non fake😂
Starò attento comunque.
Continua così che scrivi strabene e mi fai morire 💪

Miki
Ospite
Miki

Cioè io vado su badoo e non posso nemmeno chattare con una ragazza senza pagare..tu invece in poche ore hai addirittura programmato un incontro..io non so cosa pensare!

Nely Flavi
Member

Sicuramente l’app incontri onlovee è più bella di badoo