A Taste of Nicchia: le fragranze di designer per affacciarsi sul mondo dei profumi di nicchia

Volete saggiare la nicchia, ma senza spendere una fortuna?
Nessun problema!
In questo articolo andremo a vedere alcune fragranze che vi permetteranno di respirare la qualità di un profumo di nicchia, con un occhio di riguardo per il budget: scelte perfette se questo mondo vi affascina ed incuriosisce, ma non siete ancora psicologicamente pronti a spendere centinaia di euro per un profumo.

Inizieremo con la strada più ovvia per farsi un’idea di come siano i profumi di nicchia: questa strada è rappresentata dai cosiddetti dupe, ossia imitazioni \ equivalenze di fragranze famose.

Procederemo poi con la parte più interessante di questo articolo, ossia profumi originali di designer con una loro identità, che utilizzano note ed ingredienti che ricordano da vicino quelli tipici dei profumi di nicchia. Proprio come questi ultimi vi daranno una certa originalità e quel feeling un po’ nicchioso che siete ansiosi di sperimentare.

Se volete saperne di più, non perdetevi il mio articolo sui migliori profumi di nicchia da uomo per il 2020.


Dupe in olio

dupe arabi
Non tutti i dupe escono col buco… e, solitamente, i dupe di designer sono quelli più colpiti negativamente dalla statistica.

La prima possibilità, la più economica, consiste nell’acquistare dei dupe in olio di fragranze famose prodotti da case arabe specializzate in attar (così vengono chiamati in arabo gli oli profumati).

I dupe in olio arrivano in formati molto piccoli, dato che sono estremamente concentrati (non vi è alcol al loro interno).
Una boccetta da 3ml costa circa 3-4€ e dà origine a 15-20ml di profumo una volta diluita in alcol (operazione comunque non obbligatoria).

Cosa dire della qualità?
Beh, gli equivalenti in olio sono un po’ un hit and miss.
Ossia, su 10 dupe che acquistate, 2 saranno molto buoni e vi faranno sentire come chi ha appena fatto un ottimo affare, 3 saranno delle ciofeche assurde e gli altri saranno un po’ una via di mezzo, alcuni meglio e alcuni peggio, però di fatto “senza infamia e senza lode”.

amouage reflection
Amouage Reflection, capolavoro floreale bianco e pulito da uomo

Questa da una parte è un’ottima notizia, perchè se ad esempio vi capita di acquistare Reflectshuns di Perfume Parlour (imitazione di Amouage Reflection), ecco che con soli 3€ vi ritroverete con un prodotto buonissimo, estremamente pulito, naturale, fresco e molto, molto simile all’originale di Amouage… Tuttavia, se aveste acquistato il #2031 di Universal (clone di Virgin Island Water) non sareste ugualmente felici: in questa imitazione vi è un’overdose di lime, e anche se si sente che la base del profumo è chiaramente quella (con la nota di cocco ed il feeling tropicale, etc…), c’è quell’overdose di lime che fa la differenza fra una fragranza banale agrumata e neanche troppo piacevole, ed un gran profumo tropicale come Virgin Island Water.

Chi conosce l’originale, sentendo il #2031 di Universal esclamerà immediatamente: “ah si, questo è ispirato a Virgin Island Water!”.
La somiglianza è palese, ma se state acquistando tali profumi per avere un’idea di come siano queste fragranze di nicchia tanto incredibili quanto misteriose, questo non gli renderà giustizia.
Non perchè non vi permetta di avere un’idea precisa della tipologia di profumo che abbiate di fronte, ma perchè il feeling finale, le vibrazioni e le emozioni emanate dal profumo saranno più torbide, sebbene analoghe.

Per maggiori informazioni sulla qualità degli attar, sul come diluirli e su quali sono le migliori case produttrici, vi rimando all’articolo sui profumi in olio.

Profumi equivalenti & imitazioni d’autore

Ovviamente gli equivalenti non sono soltanto in formato olio: ci sono anche moltissimi marchi di profumi equivalenti che producono fragranze vere e proprie diluite in alcol.
profumi equivalenza

L’Equivalenza è uno dei marchi più noti di questo tipo: come la maggior parte dei suoi concorrenti, presenta i prodotti all’interno di bottiglie tutte uguali, identificate solo da un asettico numero identificativo.

Anche qui, stesso discorso di hit and miss fatto poc’anzi, quindi alcuni saranno ben riusciti, altri saranno una delusione: la garanzia che con un profumo equivalente, di qualsiasi marca sia, avrete un’idea chiara e precisa di quello che è il profumo di nicchia che vi incuriosisce… beh, non c’è.
Nessuna casa offre nel suo catalogo un 100% di equivalenti ben riusciti, quindi mettete in conto il rischio di fare acquisti poco riusciti, seppur economici.

Salendo un altro po’ con il budget si ha accesso a dei profumi equivalenti ancora migliori, delle imitazioni firmate o d’autore.
Fragranze vere e proprie, con una loro identità anche nel packaging, prodotte da designer affermati.
Non avrete a disposizione una produzione sconfinata con le relative tabelle di corrispondenze come accade con marchi come L’Equivalenza, ma punterete più sulla qualità che sulla quantità.

Un esempio di questo genere è Montblanc Explorer.
Montblanc è un famoso designer con al suo attivo molti profumi originali e di qualità: Explorer è l’ultimo clone di Creed Aventus uscito sul mercato.
Si tratta di una fragranza con una sua identità: il packaging non è una banale bottiglietta anonima, si chiama Montblanc Explorer e non “Equivalenza 263”.montblanc explorerUn profumo vero e proprio, da apprezzare non solo come copia economica di un profumo famoso, ma anche come vera e propria fragranza a 360 gradi.

Del genere di Explorer ne troviamo tantissimi altri, come ad esempio Tres Nuit di Armaf.
Armaf è una tra le case più famose in ambito delle imitazioni d’autore, e questo è il clone di Green Irish Tweed meglio riuscito nel quale io mi sia mai imbattuto.tres nuit
Molto simile, anche questo molto buono, leggermente… troppo grezzo forse nella nota verde in apertura, ma è un feeling che svanisce presto e poi rimane quel fresco pulito del bucato steso al sole su un prato verde irlandese.

O ancora: Méharées de L’Erbolario, una fragranza che potrete trovare in tutte le erboristerie italiane, quindi molto facile da provare, prodotta da una casa tutta italiana un po’ al di fuori del giro dei marchi più famosi.
Si tratta di un clone di Musc Ravageur di Frédéric Malle,  un tripudio di vaniglia e muschio, davvero ben fatto e simile all’originale… si percepisce la qualità del lavoro de L’Erbolario, sebbene Meharees sia un po’ più delicato (e tendente al femminile) di quanto non lo sia il corposo originale.

Ovviamente anche in questi casi, il fatto che un equivalente abbia un suo packaging curato, una bottiglia di design e del buon marketing intorno, non significa per forza che il profumo sia buono.

Per esempio, ho recentemente acquistato Al Haramain L’Aventure Blanche, e questo non è un buon profumo… anzi, se devo dire le cose come stanno, mi disgusta abbastanza.

Quindi, anche nel caso delle imitazioni d’autore c’è un certo grado di imprevedibilità, però in questo ambito è sicuramente più facile riuscire a reperire informazioni prima dell’acquisto: di recensioni su L’Aventure Blanche o Montblanc Explorer ne trovate migliaia, mentre il numero #146 de L’Equivalenza (esempio a caso) non ne ha nessuna.
Prima di procedere all’acquisto informatevi sempre tramite qualche youtuber o sito di fiducia.

Se poi volete approfondire il discorso e ricevere decine di consigli di profumi equivalenti d’autore scelti a mano, da me, uno ad uno, non perdetevi il mio articolo sui profumi equivalenti.

Ispirati dalla nicchia

Usciamo finalmente dal campo delle equivalenze e passiamo a quei profumi che sono sì ispirati a fragranze di nicchia ben precise, ma allo stesso tempo aggiungono un loro twist, una loro personalizzazione al prodotto.

La mia prima scelta in questa categoria è Shaghaf Oud Abyad di Swiss Arabian, un profumo che ricorda molto da vicino Amouage Interlude, ma con un volontario e preciso twist: lo Swiss Arabian non ha quella caratteristica nota affumicata tipica dell’originale, e questo lo rende più casual, più facile da indossare, più giovane ed un pochino più facile da amare, certo non mass pleasing ma comunque in quella direzione.

shaghaf oud abyadLa diversità con l’originale non è dunque necessariamente uno svantaggio, ma una precisa scelta che rende Shagaf Oud Abyad un eccellente punto di inizio per chi vuole avvicinarsi al mondo della nicchia.

Molto più di quanto non lo sia, ad esempio, un già citato Montblanc Explorer. Perchè?
E’ vero, Explorer imita Creed Aventus più fedelmente di quanto Shaghaf Oud Abyad non faccia con Interlude, ma Creed Adventus è un profumo di nicchia che di “nicchioso” ha poco.

Sì, è prodotto da una casa di nicchia, Creed, quindi Aventus è di fatto un profumo di nicchia. Tuttavia, non rappresenta esattamente quello che è lo spirito del vero profumo di nicchia, ossia un profumo creato per essere particolare, per distinguervi, e non per essere mass pleasing e dalla vocazione designer.

Lo Swiss Arabian quindi, sebbene non sia uguale al 100% ad Interlude, ispirandosi ad un profumo che è di super nicchia (il classico pesantone arabo, ultra-carico ed estremamente performante, insolente ed insicuro), si rivela comunque un modo migliore per capire la differenza in termini di filosofia e composizione olfattiva che vi è tra una fragranza di nicchia ed una di designer.

Simili per caso?

Passiamo ora a due fragranze originali che non aspirano ad essere il dupe di profumi più famosi, ma che si ritrovano (in maniera secondo me casuale) ad avere delle somiglianze con altrettante fragranze di nicchia.

Sto parlando di Raghba Wood Intense di Lattafa (una casa araba) e Bentley For Men Intense.

Raghba Wood Intense è un profumo di base super legnoso a cui è stata aggiunta una corposa dose di incenso… e forte base legnosa + forte nota di incenso fa pensare molto a Tobacco Oud di Tom Ford.

Ora, Raghba Wood Intense non ha la nota di tabacco di Tobacco Oud, e questa è una bella differenza, però il feeling generale restituito dalle due fragranze è comunque simile, e se siete amanti dell’uno probabilmente vi piacerà anche l’altro.

Raghba Wood Intense non è un clone di nessuna fragranza di nicchia di mia conoscenza, e l’ho inserito in questo articolo non tanto per la somiglianza con Tobacco Oud, quanto per questa sua consistenza forte, fumosa, incensata, carica, ricca di Oriente che lo rende simile a tante altre tipiche fragranze di nicchia di tradizione araba.

Bentley For Men Intense invece è un profumo con un’apertura molto alcolica, boozy, che diventa poi un profumo solido, duro, a base di cuoio e legno. Duro è un aggettivo che rende bene l’idea, ed infatti questo profumo ricorda Nasomatto Duro.

bentley for men intense

Designer qualità nicchia

Concludiamo con la mia sezione preferita di questo articolo, ossia fragranze di designer assolutamente non ispirate a profumi di nicchia, quantomeno che io conosca, con una loro identità al 100% originale e costruite in una maniera tale da ricordare i profumi di nicchia.

Parliamo di fragranze di qualità costruttiva elevatissima e non esattamente mass pleasing. Non sono i tipici profumi da serata in discoteca alla ricerca dei complimenti dalle pollastrelle, ma fragranze che indossate per il puro gusto che provate voi nell’indossarle. Fragranze che sprizzano originalità e carattere.

La prima scelta in questa categoria è Gucci Guilty Absolute, una piccola gemma poco conosciuta.
Gli scaffali di tutte le profumerie sono pieni di Gucci: ricordiamo i vari Gucci Guilty, Gucci Made To Measure, Gucci by Gucci, insomma una quantità di Gucci mass pleasing che non ha più fine… Ma quasi nessuno conosce piccolo capolavoro a base di cuoio e cipresso.
Un profumo pungente, particolarissimo, una gemma rara fra i profumi di designer ed anche uno dei Gucci più costosi.

È caratterizzato da questa nota di cuoio, forte, d’impatto, estremamente maschile, e resa ancora più appuntita dalle note di cipresso… Gli aghi delle foglie di cipresso sono quasi strumenti di tortura, che si conficcano nel naso di chi annusa e vengono custoditi in questa pregiatissima borsa di cuoio rappresentata da Gucci Guilty Absolute.

gucci guilty absolute

Davvero un eccellente profumo, invernale, notturno, assolutamente insicuro e rischioso… ma d’altronde, è questo ciò che lo rende così bello e così perfetto per questa categoria.

Talvolta, per “profumo di nicchia”, si intende un profumo che non piace alla maggior parte delle persone… appunto, per una “nicchia”.
Prima di conoscere questo mondo, mi chiedevo: “perché mai uno dovrebbe spendere più soldi per un profumo che piace di meno alla gente e che attira meno complimenti?
Beh provate Gucci Guilty e lo scoprirete.

Se vi piacerà, vorrà dire che siete pronti per entrare nel fantastico mondo delle fragranze di nicchia, e che quelle di designer forse iniziano ad annoiarvi un po’.

L’altro profumo che ho scelto per questa sezione è Zadig & Voltaire This Is Him, una fragranza molto simile a Just Rock, del quale vi avevo parlato nel video sottostante:

Ebbene, This Is Him è fondamentalmente Just Rock, con la sua base di legno, legno e ancora legno… ma con più incenso, e con qualche spigolo e linea di carattere in più.

Alta qualità costruttiva, buonissimo sapore, anche in questo caso non si tratta di una fragranza che indossate per i complimenti, ma per sperimentare l’ebrezza di indossare un profumo non per piacere alla gente ma per piacere a voi stessi.

Articoli correlati

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami