Migliori Profumi Uomo 2020: novità e classifiche

In questo articolo parleremo dei migliori profumi da uomo del 2020. Prima di parlare dei profumi, però, dobbiamo parlare di cosa voglia dire “migliori del 2020“: significa che prenderemo in esame solo fragranze uscite in quest’anno solare? O che semplicemente stiamo stilando una classifica dei “migliori di tutti i tempi” aggiornata ad oggi?

Nel primo caso, il rischio sarebbe quello di avere una visione molto limitata di ciò che la profumeria maschile ha da offrire… tuttavia, si farebbe la felicità di coloro che vogliono essere informati solo sulle ultime novità, perchè ormai hanno già provato tutto ciò che si poteva trovare fino a qualche settimana fa; nel secondo caso invece vi sarà un’utilità pratica probabilmente maggiore, ma con il rischio di risultare un po’ noiosamente vetusti ai più esperti.

Quale soluzione dunque?
Semplice, faremo entrambe le cose: inizieremo con una classifica generale (che sia comunque al passo ed abbia un occhio di riguardo per i tempi che cambiano), per poi dedicare un paragrafo ai nuovi profumi 2020 che non ce l’hanno fatta a rientrare fra i migliori in assoluto.

Come da tradizione su questo blog, più che di classifica dovremmo parlare di classifiche: data l’impossibilità (o meglio, la stupidità) di decretare un profumo in assoluto migliore di tutti, ho deciso di dividere le fragranze in varie categorie (a seconda del contesto, della tipologia, del target di utilizzatore, etc…) e per ciascuna di queste indicherò una serie di scelte eccellenti.

Se avete seguito i miei articoli\video per qualche tempo, saprete infatti che ritengo impossibile comparare (ad esempio) una fragranza giovanile estiva con un profumo maturo invernale: nessuno dei due sarà mai migliore in assoluto, perchè quello che complementerà al meglio un ragazzo di 20 anni non sarà la scelta migliore per un uomo di 50.

Come al solito, ho parlato troppo per una prefazione: è tempo di iniziare a fare sul serio!


Profumi da “rimorchio” e fragranze clubbing

Cominciamo con la sezione che – inutile proviate a negarlo 😛 – stavate aspettando con più ansia: quella dei profumi per fare colpo.

Le fragranze che piacciono di più alle ragazze, quelle che ricevono più complimenti, quelle che potete indossare per uscire la notte in discoteca, quelle che ispirano divertimento e spensieratezza.
In altre parole, le fragranze da rimorchio.

Azzaro Wanted by Night

azzaro wanted by nightUna colata di irresistibile cannella dolce!
Azzaro Wanted by Night ha un merito enorme: è la prima fragranza clubbing degli ultimi 5 anni in grado di distinguersi dai soliti, scontati filoni dei vari 1 Million \ Invictus \ Sauvage!

Si tratta di un profumo in cui la nota principale è, come avrete intuito, la cannella: si tratta di una cannella molto concreta, realistica, di grande qualità, che poco ha da spartire – tanto per fare un esempio – con quella fortemente chimica ed artificiale di 1 Million.
Il tutto è avvolto da una dolcezza fruttata di fondo che non diventa mai stucchevole o troppo frivola, come magari avviene invece in Jean Paul Gaultier Ultramale – per citare un altro classico da discoteca.
Questo è dovuto principalmente alla componente speziata della fragranza di Azzaro, costituita dalla già citata cannella, ed aiutata da alcuni accenni di tabacco appena percettibili.

Insomma, Azzaro Wanted By Night è la prova che per avere una fragranza da rimorchio che ottenga complimenti su complimenti non serve rinunciare ad un profumo che sia anche di carattere, con una sua personalità. Bene così!

A livello di performance, Azzaro Wanted si assicura di farsi notare a metri di distanza grazie ad una proiezione eccellente.
Unica nota negativa: la longevità non è altrettanto eccellente (diciamo discreta), quindi si consiglia caldamente di spruzzare poco profumo (2-4 spray) ogni 3 ore, piuttosto che tanto e subito, col rischio di rimanere a secco a fine nottata.

Paco Rabanne Invictus Legend

Che miglioramento per Paco Rabanne!

Premessa: non sono per niente un fan dell’originale Invictus, anzi… per farvi capire quanto non mi piaccia il DNA originale, vi racconto un breve aneddoto.
Avevo un campioncino di Invictus nel cassetto da un paio d’anni, lo vado a risentire poco tempo fa e come lo spruzzo penso: “cavolo, è andato a male!
E’ strano, perchè i profumi solitamente non “scadono”, se conservati bene, se non dopo decine di anni. Così pochi giorni dopo lo vado a riprovare in negozio e… il mio campioncino non era andato a male, ma quello era proprio l’odore di Paco Rabanne Invictus!

Mi aspettavo solo il peggio da un flanker di una delle fragranze più fastidiosamente chimiche che avessi mai sentito in vita mia, e invece… Invictus Legend si è rivelato essere una delle migliori fragranze clubbing del momento!

Perfetta per i teenager e per tutti coloro che si sono avvicinati al mondo delle fragranze da meno di un anno (e\o non hanno più di 3 profumi nella loro collezione), presenta la caratteristica freschezza del DNA originale (che male non fa, specialmente d’estate) unita a quelle tipiche vibes spensierate e dolci (che tanto piacciono alle ragazze) che siamo stati abituati a sentire nei migliori profumi notturni da uomo.

L’unica cosa che manca ad Invictus Legend è il fastidioso sentore chimico del suo “papà”, e… un pizzico di originalità, appartenendo ad un filone copiato e ricopiato a dismisura negli ultimi 5 anni da quasi ogni designer.
Tuttavia, se questo per voi non è un problema (d’altronde è molto improbabile che una tipica ragazza qualunque conosca a memoria i DNA delle fragranze maschili del momento), e se volete qualcosa di semplice ma che ottiene grandi risultati con gran facilità, Invictus Legend è una scelta eccellente.

Perfette le performance.

Jean Paul Gaultier Ultramale

JPG Ultramale è uno dei pochissimi classici di qualche anno fa che ho deciso di salvare in questa classifica 2020.
Nell’edizione scorsa lo avevo definito come lo Steve Stiffler dei profumi da uomo: il profumo che più di tutti ispira divertimento selvaggio, spensieratezza e voglia di fare festa.
Un profumo che richiama alla mente le immagini fatte di beer pong, cheerleader intorno al capitano della squadra di football, feste in case senza genitori e quant’altro siamo stati abituati a vedere nei film americani ambientati al College.

Una fragranza giovanissima ed orgogliosamente, volutamente frivola, la fragranza di chi nella notte ha un solo obiettivo: divertirsi.

Come viene ottenuto questo effetto?
Con una dolcezza morbida, non eccessivamente stucchevole o da “barbie“, ma certamente senza spigoli e leggermente tendente verso l’unisex.
Pera e vaniglia la fanno da padrone con la loro dolcezza, e vengono aiutati dall’ambra che contribuisce a rendere il tutto non solo dolce, ma anche avvolgente e ricco, corposo.
Vi è poi una spolverata, leggera, di cannella, per dare un po’ di mascolinità e spessore.

Davvero un ottimo profumo. Semplice, forse non particolarmente interessante per un naso molto allenato, ma capace di svolgere il suo lavoro con estrema efficacia: una fragranza che piace, un sacco, a tutte, che seduce e riceve una valanga di complimenti.

Armani Code Profumo

Trovo che Armani Code Profumo abbia molto in comune con 1 Million, ed ha tutte le carte in regola per mettere definitivamente in panchina il bestseller di Paco Rabanne.

E’ possibile riconoscere in Armani Code Profumo lo stesso tipo di cuoio leggero e dolciastro apprezzabile nel già citato 1 Million, accompagnato da un accordo di fava tonka, ambra e cardamomo che lo differenziano (in meglio) da quella che con tutta probabilità è stata la sua ispirazione.

Una buona fragranza, di certo non rivoluzionaria o particolarmente ardita, che emana quelle stesse vibes da chewing-gum dolce capaci di far girare la testa a così tante ragazze.
Se non vi piacere rischiare e volete un profumo più moderno, ma non per questo meno efficace, di 1 Million… avete trovato ciò che fa per voi. Più gourmand e meno chimico.

Profumi seducenti

C’è differenza fra gli appena visti profumi da rimorchio, e quelli per sedurre? Certo che sì!
Rientrano in quest’ultima categoria tutte quelle fragranze da seduttore galantuomo, più misteriose e di classe, nonchè tendenzialmente più mature.
Dal “divertimento e spensieratezza” delle prime si passa alla “virile eleganza” ed “irresistibile fascino” di chi ha smesso di provarci con tutte, e vuole una fragranza per catturare l’attenzione di una Donna speciale.

La Nuit de l’Homme

la nuit de l'homme 2Non so se arriverà mai il momento di escludere La Nuit de l’Homme da una classifica di migliori profumi da uomo. Non so neanche se il suo DNA arriverà mai a tramontare… la logica mi dice di sì, ma per ora, nonostante gli anni che passano, non riesco a vedere alcun motivo per non avere una bottiglia de La Nuit a casa, e tirarla fuori ogni qualvolta siamo ad un appuntamento davvero intimo, davvero importante, con una persona davvero speciale.

Il capolavoro di Yves Saint Laurent ha solo un problema, ossia le performance, che sono l’unico fattore capace di intaccare una delle più strepitose fragranze da uomo mai inventate.

La Nuit de l’Homme è un profumo che riesce nel miracolo di risultare quasi gourmand, di quelli che senti il bisogno di tuffare la tua faccia dentro a qualsiasi vestito, tessuto o persona ne abbia il sapore, senza però essere eccessivamente dolce o stucchevole.
Una fragranza mass-pleasing (piace a tutte, sempre) ma al contempo unica e particolare.

Di solito “mass-pleasing” è sinonimo di “generico”.
O di “buono, ma non strepitoso”.
O di “buono, ma noioso”.

La Nuit de l’Homme, grazie al fatto di essere principalmente una fragranza speziata (chi ha detto “cardamomo“?), è invece piena di carattere, profondità, eleganza. Ha un potere seduttivo enorme, sprizza mascolinità da tutti i pori… e nonostante questo, è anche incredibilmente buona, morbida, amabile, rassicurante.

Di solito i profumi più sfacciatamente maschili sono tutto tranne che calamite di complimenti, non ispirano quella voglia di sentire e risentire quel profumo in ogni istante… ma in qualche modo, questa specie di “pozione magica” è riuscita a mettere d’accordo entrambi gli aspetti.

Nel concreto, dunque, chi può indossare La Nuit de l’Homme?

Un uomo, di età compresa fra i 25 ed i 50+ anni, che si appresta ad uscire la sera con una Donna speciale.
Non è adatto per uscire con gli amici, ne’ per la discoteca. Impensabile indossarlo di giorno e\o in ufficio.
Va bene sia per l’estate (non è una fragranza soffocante) che per l’autunno (è sufficientemente piena).
Non richiede un abito elegantissimo, ma non è adatto per un’uscita in maglietta e jeans.

Dior Homme Intense

Al secondo posto nella classifica dei profumi da uomo più seducenti troviamo un altro grandissimo classico: Dior Homme Intense.

Non sarà il più recente della linea Dior Homme, e non è di certo un profumo modaiolo… ma d’altronde non è quello che stiamo cercando in questo paragrafo, e non è colpa mia se nessuna fragranza degli ultimi 10 anni sia riuscita ad evocare quel fascino misterioso ed un po’ fatale di DHI.

La fragranza in questione è una di quelle da annusare ad occhi chiusi, per lasciare che le ermetiche note che la compongono ci suggeriscano qualche trip mentale che solo la nostra mente può immaginare.

Ma come può un profumo essere “ermetico”?
Beh, con il termine “ermetiche note” intendo dire che è difficile, molto difficile per un naso normale ricollegare il sapore di Dior Homme Intense a qualcosa di riconducibile al mondo reale (nonostante la nota di iris).

Ecco, DHI è un profumo ermetico, ed in questo risiede la sua bellezza.

Di sicuro è una fragranza unica, raffinata, cupa.
La immagino su un uomo di 30-35 anni, elegante, nell’esclusivo privè del più esclusivo locale della metropoli. Autunno.
Musica elettronica lounge in sottofondo, 4 del mattino, ed un’immancabile bellissima donna con lui.

Armani Stronger with You Intensely

stronger with you intenselyPassiamo ora ad un profumo giovane e molto recente… perchè d’altronde si può volere una fragranza intima ed affettuosa – piuttosto che festaiola e ruggente – anche a 25 anni, per passare magari una serata tranquilla a casa o uscire a cena il giorno di S. Valentino.

Ecco, Stronger with You Intensely (molto simile all’originale Stronger with You) è esattamente questo: un profumo da coccole, da camino, da coperte e torroni di cioccolata sotto Natale.

Una fragranza perfetta per le sere invernali, ricca, avvolgente e corposa, che si fa amare per la sua dolcezza… ma è una dolcezza molto più mansueta di quella di un Ultramale: è una dolcezza che non deve “gridare” per catturare l’attenzione di quante più ragazze possibile nel caos di una discoteca, no… è una dolcezza che deve abbracciare quell’unica persona che ci sta accanto mentre la indossiamo.

Un profumo sdolcinato non tanto nel sapore, quanto nel nome: Stronger with You, ossia “più forte con te“.
Sembra quasi il titolo di un libro di Fabio Volo.

CH Men Prive

ch men priveMalto e cuoio sono le note principali della miglior fragranza maschile mai uscita dai laboratori di Carolina Herrera.
E se malto e cuoio sono le note della fragranza, whiskey e giacca di pelle sono gli elementi imprescindibili in qualsiasi scena che rievochi l’odore di CH Men Privè.

Un profumo che sprizza mascolinità, carattere, decisione, carisma, ed una forte attitudine da bad boy… il tutto stemperato da un virilissimo whiskey dolce, che ci rende i “belli & dannati” sullo stile di molti sex symbol degli anni passati: da Fonzie a James Dean passando per Marlon Brando o, perchè no, Sean Connery in 007!

Profumi estivi

Acqua di Giò Profondo

Acqua di Giò Profondo è il settimo arrivato della grande famiglia di Acqua di Giò: ha visto i suoi natali nei primi mesi del 2020 e, diciamolo, è un’ottima fragranza.

Il DNA dell’originale del ’96 è chiaramente distinguibile e Profondo non ha perso la sua vena fresca ed acquatica, anzi, l’ha amplificata rendendolo più “corposamente marino“.
Già, perchè non vi è solo una suggestione di astratta acquaticità in Profondo (come invece avveniva in AdG), quanto una vera e propria rievocazione della vista di un mare sconfinato.

Buono, facile da indossare, versatile, non troppo banale, fresco e rinfrescante… ci sono tutti gli ingredienti per un grande profumo estivo.
Tuttavia, un appunto ad Armani ed Alberto Morillas (il naso che l’ha creata) devo farlo: Profondo è davvero troppo simile all’originale, e dopo 15 anni e 7 flanker, qualcosa di un po’ diverso era lecito desiderarlo.
Invece no, hanno giocato in difesa.

Più che di somiglianza con l’originale dobbiamo parlare di sovrapposizione… ossia, a turbarmi non è tanto il sapore simile fra i due (che comunque lo è), quanto il fatto che sono al 100% sovrapponibili \ intercambiabili in termini di contesti di utilizzo.

Ossia, mentre tutti gli altri flanker avevano almeno un target di persona o contesto differente (ad es. Profumo per la sera, Absolu Instinct per l’Inverno, Essenza più formale, etc…), Profondo rende praticamente inutile l’originale, perchè sono entrambe fragranze casual acquatiche diurne estive.

Quindi: se avete già una bottiglia di Acqua di Giò, vi piace e non volete buttarla, lasciate perdere Profondo… vi costringerebbe a scegliere o lui o l’altro.

Se invece non avete l’originale, o vi piace ma vi ha stufato, Profondo è una rivisitazione più moderna di uno dei DNA più apprezzati della storia della profumeria maschile… merita.

Acqua di Giò Profumo

Ne abbiamo appena parlato, e ne continuiamo a parlare.

Acqua di Giò Profumo è, senza dubbio alcuno, il flanker meglio riuscito di Acqua di Giò.

Il freschissimo DNA dell’originale è sempre presente, nitido ed incredibilmente a fuoco: a questo è stato aggiunto un incenso molto maschile e notturno, che mai sfocia nell’incenso da chiesa.

Il risultato è La Fragranza perfetta per le notti d’estate… un must per tutto ciò che avviene dopo il tramonto, fra Giugno ed Agosto, quando indossate una camicia.

Al contrario di Profondo, Profumo si sposa (anzi, si complementa) perfettamente con l’originale: laddove finisce l’area di competenza di uno (all’ora del tramonto), inizia quella dell’altro.

Eleganza, mascolinità, mass-appealing, carattere, freschezza, complimenti… c’è tutto quello che serve per rendere Acqua di Giò Profumo, ancora a distanza di anni, la scelta TOP per le notti d’estate.

PS: per la proprietà transitiva, Profumo si complementa alla perfezione anche con Profondo.

Creed Aventus Cologne

Creed Aventus Cologne è esattamente ciò che ci si potrebbe immaginare: una versione fresca del più famoso profumo di nicchia al mondo.

C’è da dire che Creed ha fatto un ottimo lavoro per mantenere fede al DNA dell’originale, pur dandogli un’inedita leggerezza estiva.

Sia chiaro, non è che Creed Aventus sia uno di quei “pesantoni” tipici della profumeria araba, però la frizzantezza del mandarino di Aventus Cologne si sente eccome, mentre rimpiazza il ben più avvolgente (e pesante) ananas dolce.
Si sente anche l’enfasi posta sul muschio e sul legno di betulla, ed il risultato è nel complesso molto apprezzabile e sufficientemente diverso dall’originale… sta a voi decidere se questo valga il prezzo che costa.

Inoltre, i più fervidi detrattori potranno dire che sembra troppo una versione annacquata di Creed Aventus.

Versace Eau Fraiche

versace eau fraicheChiudiamo la sezione estiva con Versace Eau Fraiche, la fragranza trasparente.
Un profumo estremamente naturale, leggero, poco invadente, perfetto da indossare anche quando è Agosto e ci sono 45 gradi e siete in ufficio con altre 30 persone. Là dove qualsiasi altro profumo risulterebbe opprimente, soffocante, inappropriato, Eau Fraiche sa come farvi avere un buon odore senza compromessi.

Non è la fragranza da indossare per un appuntamento romantico, ma è una fragranza da avere sempre nell’armadio quando è estate, un po’ come la bottiglia d’acqua in frigo: ce ne deve essere sempre una per ogni evenienza!

Profumi da ufficio

Caratteristica imprescindibile dei profumi da ufficio è quella di non risultare mai inappropriati.
Così come non finite ogni conversazione con una collega con un “hey ti va di uscire stasera?“, allo stesso modo non dovreste intrattenere una conversazione con una collega con un profumo che dica “hey ti va di uscire stasera?“.

Le fragranze da ufficio saranno dunque tendenzialmente formali ed elegantemente distaccate, dovranno aumentare il carisma e la leadership che la gente vi percepirà addosso, e dovranno complementarsi con il tipo di abbigliamento ed il tipo di ufficio nel quale lavorate.

Creed Viking

creed vikingCominciamo con una delle scelte più eleganti (e costose), pensata per chi lavora in giacca e cravatta, ricopre un ruolo importante e vuole amplificare l’aura di successo che lo circonda.

Creed Viking è un profumo squisitamente old school, che richiama un po’ i sapori di un barbershop degli anni ’40, ma attenzione: non è assolutamente una fragranza vetusta, superata, o che sa di vecchio! Anzi… Creed Viking è uno degli ultimi lavori di Creed, e pur richiamando una pulita eleganza d’altri tempi (è perfetto per chi va al lavoro perfettamente curato con la barba fatta ogni giorno) è comunque molto moderna.

E’ il profumo del più lussuoso dopobarba di un barbiere a Wall Street nel 1940. Una fragranza che grazie alla sua menta speziata ricorda quella sensazione di piacevole bruciore dopo la rasatura.

A* Men Pure Havane

pure havaneMeno formale, e adatto anche a contesti più rilassati in cui si indossano pantaloni e camicia o addirittura jeans e maglietta, è A*Men Pure Havane: superata quella nota di testa un po’ sporca che ricorda le polverose strade de L’Avana, la fragranza si rivela essere molto pulita, anch’essa un po’ in stile barbershop.

Miele e tabacco le sue note principali, in un connubio che a volte sembra stridere un po’, ma che come risultato dà origine ad una fragranza non scontata, piacente e seria, ma senza rinunciare ad un pizzico di sensuale eleganza.

Hugo Boss The Scent Intense

Una fragranza basata sulla maninka, un frutto tropicale dolce quasi mai utilizzato nella profumeria (sia maschile che femminile).

Il risultato, pur non uscendo troppo da quei canoni mass-pleasing tanti cari alle fragranze di designer, è comunque abbastanza ricercato e particolare.

E’ un profumo elegante e si abbina benissimo ad un abbigliamento in giacca e cravatta; rigorosamente dai 25 anni in su (ma meglio se oltre i 30).

Dior Homme (2020)

Chiamatelo Dior Homme, o Bleu de Dior, o Dior de Chanel, o come vi pare… fatto sta che il nuovo Dior Homme 2020 è completamente diverso dal Dior Homme che conoscevate (che ora si chiama Dior Homme Original), ed è praticamente la versione targata Dior del celebre Bleu de Chanel, a cui è stato aggiunto un po’ di Sauvage nel draydown.

Tralasciando la poca originalità di questo lavoro, il risultato è comunque interessante e molto appropriato per l’ufficio.

Per quanto l’originale di Chanel fosse un profumo versatile, il cui elegante fascino non risultava inappropriato neanche in contesti formali, l’interpretazione di Dior fa un ulteriore passo verso un target di utilizzatori più maturi e più intenti a lavorare (quantomeno mentre indossano la fragranza) che ad uscire la sera.

Anche perchè, nella linea Homme di Dior, la fragranza serale c’è già, ed è stratosferica: è il Dior Homme Intense di cui vi ho parlato poco sopra.

Profumi economici

profumi uomo economiciVi è un intero articolo dedicato ai migliori profumi economici da uomo, al quale vi rimando se volete approfondire l’argomento.

Per i più pigri, ecco gli highlights:

  • Bentley for Men Intense: una fragranza da uomo duro e deciso, da indossare esclusivamente in Autunno \ Inverno.
    E’ raro trovare un profumo economico con così tanta personalità, essendo le fragranze più cheap solitamente contraddistinte da sapori generici, che non osano.
  • Montblanc Individuel: se ci fosse una classifica basata sul rapporto prezzo \ complimenti, Individuel sarebbe probabilmente in testa. Profumo versatile, dolce-fruttato (lampone la sua nota principale), piace molto alle ragazze e non è mai inopportuno. Ottimo se non volete perdere troppo tempo nella scelta di una fragranza.
  • CK One Shock: il miglior profumo a base di tabacco dolce per chi ha meno di 25 anni. Ottimo per uscire la sera, sia in Estate che in Autunno.
  • Ferragamo F Black: la “greatest hits” dei profumi da uomo, un mix dei più grandi bestseller del momento, da Dior Sauvage a Bleu de Chanel passando per La Nuit de l’Homme.
    Generico? Sì. Confusionario? Un po’.
    Tuttavia, piace, e molto; ha un prezzo bassissimo, delle performance eccellenti ed una versatilità straordinaria.

Signature scent e campioni di versatilità

Per chi vuole un profumo che sia Il Suo Profumo.
Da indossare in ogni occasione, che tutti gli altri possano indissolubilmente (ed inevitabilmente) associare a lui.

Un profumo versatile, mai inappropriato, e capace di complementare la persona che lo indossa.

Andiamo a vedere alcune scelte…

Dior Sauvage Parfum

Il DNA di Dior Sauvage è, nel 2020, di gran lunga il più popolare in Italia.  Non che abbia accesso ai dati sulle vendite della Maison Dior, ma basta fare un giro per strada in qualsiasi città durante qualsiasi mese dell’anno che l’affermazione in questione appare chiara e lampante.

Ora, io questo lo vedo come uno svantaggio, perchè non volete avere lo stesso odore del 50% degli utilizzatori di profumi in Italia. Tuttavia, non ci si può non interrogare sulle ragioni di un tale successo stratosferico: Dior Sauvage è un profumo che piace moltissimo sia agli uomini, che alle donne.

Gli uomini possono apprezzare il boost all’autostima ed alla sicurezza che si ha indossando le sue note così virili. In pratica, è un profumo che infonde energia e confidenza.

Le donne ne possono apprezzare invece la sensuale virilità circondata da un’aura un po’ misteriosa, dato che l’ambroxan (l’ingrediente principale di Sauvage) è un elemento sintetico che non trova corrispettivi nel mondo reale.

Dior Sauvage Parfum è il flanker più recente, uscito a ridosso del 2020.
Vede una forte somiglianza con i suoi predecessori, tuttavia è caratterizzato da un odore più naturale che va a risolvere quello che era il più grande problema dell’originale EDT, ossia quel sentore molto chimico dato dalla prominente nota di ambroxan.

La conseguenza di ciò è che il Parfum risulta meno selvaggio e ribelle, ma un poco più raffinato:  se questo per voi sia un lato positivo o negativo dipende dalla vostra personalità; in ogni caso, le similitudini sono decisamente maggiori delle differenze.

Quindi: se già avete un Dior Sauvage (EdT o EdP), non acquistate il Parfum – sarebbe ridondante.
In caso contrario, se non vi disturba l’idea di odorare come (davvero) tanti altri uomini nel mondo, è uno dei profumi più versatili che potete trovare, e fra quelli che vi faranno ottenere il maggior numero di complimenti.

Un ultimo appunto: la versione Parfum non è molto diffusa, ma non credete di distinguervi preferendola all’EdT… la maggior parte delle persone comuni riconosce semplicemente il DNA di Sauvage, ma non i singoli flanker!

Montblanc Explorer

Montblanc Explorer è un ottimo clone di Aventus (se non lo conoscete, correte a leggerne la recensione completa), nonchè uno dei più recenti.

Si tratta di una fragranza con un ottimo bilanciamento, molto morbida, che accentua le note dolci ed avvolgenti dell’ananas tipiche dell’originale.

Per questa ragione, rispetto all’originale o ad altri cloni che si focalizzano maggiormente sulla componente agrumata, Explorer risulta essere leggermente più autunnale che primaverile… dettagli, perchè in ogni caso la versatilità è grande, soprattutto dal punto di vista del contesto di utilizzo.

La parte dolce del profumo si sposa perfettamente con quella più mascolina, risultando seducente e molto piacevole da indossare ad un appuntamento. Allo stesso tempo, l’eleganza che ci si aspetta da una fragranza da 320€ \ bottiglia gli permette di non essere mai inappropriato anche in contesti più formali, come può essere quello di una giornata in ufficio.

Parfums de Marly Layton

laytonLayton di Parfums de Marly è un eccellente profumo per chi si avvicina al mondo delle fragranze di nicchia.

Pur mantenendo un’indole mass-pleasing e molto sicura, ha quel quid capace di differenziarlo dai profumi di fascia inferiore e giustificare la sua etichetta di prezzo.

La sua nota di menta ricorda vagamente quella di Versace Eros, di cui Layton potrebbe costituire una versione più matura, più ricercata, più profonda. Un “upgrade”, in pratica.

Sebbene Layton appartenga ad una categoria di fragranze più adatte ad un utilizzo serale, la sua relativa freschezza e la sua eleganza lo rendono sufficientemente versatile da essere indossato in molteplici occasioni… perchè no, anche diurne.

Zadig & Voltaire Just Rock

Just Rock è il profumo di un albero nudo e spoglio in Autunno.

Messa così, sembra quasi avere un’accezione negativa, ma in realtà la fragranza di Zadig & Voltaire è davvero molto buona: legnosa, anzi legnosissima, si presenta senza orpelli ed incredibilmente solida, granitica, compatta.

Ricorda un po’ Oud Wood, ma non è così trasparente o dalla consistenza ineffabile come il bestseller di Tom Ford.

Casual & diurni

Ecco una serie di profumi “tranquilli”, di quelli da indossare anche di giorno per andare alle poste o a fare la spesa, o da mettere quando proprio non sapete cosa mettere e volete semplicemente avere un buon odore. Senza impegno e senza pretese.

4711 Original

E’ estremamente probabile che ciascuno di voi abbia utilizzato, almeno una volta nella vita, un sapone il cui odore ricordasse quello di 4711 Original Acqua di Colonia.

Sì, perchè la fragranza in questione è una delle più pulite e fresche che potrete mai trovare in circolazione.

Generica? Sì.
Da statement? Per niente.

L’obiettivo di 4711 non è quello di farvi notare o distinguere, ma quello di darvi un odore sempre buono, sempre pulito, sempre fresco, sempre piacevole per chiunque. E in questo, riesce dannatamente bene.

Non solo, 4711 ha dei prezzi ridicolmente bassi: parliamo di poco più di 10€ per 100ml, o 40€ per 800ml (!!). Praticamente ve lo vendono anche in formato tanica, al prezzo di un qualsiasi designer.

Nautica Voyage

nautica voyageAnche questo è un profumo che trovate nell’articolo dedicato alle fragranze economiche: Nautica Voyage costa meno di 15€ \ 100ml, e a questi prezzi è quasi un crimine non averne una bottiglia in casa.
Da usare ogni qualvolta non volete sprecare le vostre fragranze più costose, ma vi va di emanare un buon odore… più per un vostro piacere personale, che per far colpo sulle persone che vi circondano.

Fragranza blu, fresca, generica, molto sicura e, ovviamente, versatilissima (soprattutto in estate).

Davidoff Cool Water

davidoff cool waterPuò il profumo di un eccellente ammorbidente risultare mai inappropriato?

Certo che no, e allora anche la freschezza acquatica pulita di Davidoff Cool Water non troverà mai, e dico mai, un contesto in cui si riveli inadatto.

Degna di attenzione la somiglianza con Green Irish Tweed, che tuttavia si differenzia per la presenza di una nota verde totalmente assente nel Davidoff.

Zadig & Voltaire This is Love

Vi ricordate l’albero nudo di Just Rock di cui vi avevo parlato poco fa?

Ecco, in This is Love è arrivata la primavera, e l’albero si è finalmente ricoperto di colori: poggiando sul DNA dell’originale, il profumo in questione aggiunge una serie di note più colorate e floreali ed inserisce la nota di sandalo… sempre un legno, ma dal carattere più orientale ed evocativo.

 

Fragranze mature e di classe

Andy Tauer L’Air du Desert Marocain

Anche se non parlate francese, l’ispirazione che ha dato origine al profumo più famoso di Andy Tauer dovrebbe esservi chiara: il deserto del Marocco.

La suggestione del deserto, fra coriandolo ed ambra, in effetti c’è. Tuttavia, ciò che mi ispira maggiormente questa fragranza è nostalgia.

Sì, L’Air du Desert è un profumo nostalgico, che sembra richiamare la scena di un ricercato negozio d’antiquariato, nel più positivo possibile senso del termine.

E poi sì, certo, il deserto, anche se questo è un elemento a cui non avrei mai pensato se non avessi saputo che il nome del profumo è, per l’appunto, “L’aria del deserto marocchino”.

Un profumo importante, elegante, maturo, di certo molto suggestivo, tuttavia non molto facile da indossare: richiede molta classe e, ovviamente, un abbigliamento adeguato.

Dior Fahrenheit

Dior Fahrenheit è il George Clooney dei profumi maschili: una fragranza per un uomo che diventa sempre più affascinante, elegante e carismatico ogni anno che passa.

Inconfondibile l’apertura, con quella nota di “giacca di pelle bruciata con il petrolio” (vera e propria firma della fragranza) che nel drydown si unisce ad un’irriconoscibile foglia di violetta.
Il risultato è un’aura di mascolinità strepitosa, percepibile a metri di distanza, che nonostante la forza del suo statement, riesce incredibilmente ad essere anche mass appealing.

Perfetta per un uomo importante nelle sue uscite serali, o laddove voglia amplificare la sua posizione di leader del gruppo.

La fragranza è del 1988.

L’Artisan Parfumeur Timbuktu

Una fragranza di nicchia accessibile davvero a chiunque: Timbuktu è, o quantomeno è stato per almeno un decennio, il prodotto di punta de L’Artisan Parfumeur.
Con il passare degli anni ha visto una forte discesa del prezzo e quello che un tempo poteva essere acquistato solo a partire da 125€, ora lo trovate a meno di 50€.

Una gran bella differenza, che ci fa cogliere l’occasione per riproporre e riscoprire questo grande classico a base di vetiver, incenso e mango anche in una classifica del 2020.

Timbuktu può essere descritto come la versione di nicchia di Terre d’Hermes, nonchè come un modo eccellente per i fan della fragranza Hermes di indossare un profumo della stessa categoria, ma certamente più unico e molto meno inflazionato.

I più particolari

Gucci Guilty Absolute

La rappresentazione olfattiva della stalla con i cavalli del Re Sole.
O, in altre parole, quando non sai esattamente se quello che stai sentendo sia un profumo di lusso ricercatissimo (il Re Sole), o un odore pungente e fastidioso (la stalla).

Gucci Guilty Absolute è fondamentalmente un binomio.
Un binomio di cuoio, iper-realistico, di quelli che evocano immediatamente l’immagine di artigiani che lavorano la pelle, e cipresso, con le sue caratteristiche foglie appuntite che sembrano aghi che si conficcano nel nostro naso.

Il risultato è molto particolare, di certo non mass-pleasing ed estremamente insicuro. Ed è proprio questo il fasicno di Gucci Guilty Absolute.

Fragranza qualità-nicchia ad un prezzo appena superiore a quello di un’uscita di designer media, che potete utilizzare per distinguervi ogni qual volt… oddio, in realtà non so quando una fragranza del genere possa essere appropriata.
Diciamo che lo è ogni volta che (o soltanto quando) vi sentite talmente potenti da non aver bisogno dell’approvazione di nessuno al mondo.

Swiss Arabian Shaghaf Oud Abyad

Shaghaf Oud Abyad è una piacevolissima scoperta nell’ambito dei dupes – profumi fortemente ispirati ad altri più famosi (e costosi).

Questo gioiellino di Swiss Arabian trae la sua ispirazione da Amouage Interlude, la fragranza più rappresentativa del marchio arabo Amouage, noto per le sue “fragranze da sultano“: profumi orientali appariscenti, ricchi, sfarzosi, stracolmi di note ambrate, incenso, mirra, e così via…

Shaghaf Oud Abyad è un’ottima imitazione del profumo in questione, che tuttavia non aspira ad esserne un clone 1:1.
Mentre l’originale ha un’inconfondibile nota “affumicata”, questa non è presente nel lavoro di Swiss Arabian: il risultato è una fragranza sì fedele all’originale, ma più giovane e più facile da indossare.
Inoltre, è anche incredibilmente più economica, pur mantenendo il fascino sfarzoso ed orientale delle note resinose che lo compongono.

Davvero un fantastico profumo, che è criminale non avere qualora questo sia il vostro genere di fragranze.

Novità 2020

Abbiamo già parlato di alcune novità degne di nota degli ultimissimi mesi come Acqua di Giò Profondo, Dior Homme (2020) o This is Love.
Tuttavia, questi non sono gli unici profumi rilasciati da Gennaio 2020 ad oggi, ed in questa sezione (che verrà costantemente aggiornata) andrò a recensire brevemente quei profumi che non ce l’hanno fatta a rientrare nella classifica generale, ma di cui vale la pena parlare in quanto appena usciti.

Le Male Aviator

Grande fallimento. Ad un’apertura salvabile fatta di menta (che ricorda una brutta copia di Parfums de Marly Layton, ma non troppo brutta), fa seguito un drydown terrificante che l’unica cosa che ricorda sono quei deodoranti Axe Bodyspray che al liceo spruzzi negli spogliatoi e gli dai fuoco con gli accendini.

Generico, banale e fastidioso.

The One for Men Intense

Interessante l’apertura, ma nel drydown rientra subito nella comfort zone, ossia in un sapore del tutto analogo a quello dell’originale.

Philipp Plein No Limit$

La fragranza peggiore che abbia mai odorato in vita mia, l’unica capace di lasciarmi davvero senza parole. Ole

CK Everyone

Non so perchè sia venduto come unisex, quando si tratta di un profumo palesemente femminile.

Agrumi che ricordano Dolce & Gabbana Light Blue (versione originale da donna, non il Pour Homme!) ed una nota di tè verde che richiama un po’ Silver Mountain Water di Creed.

Fragranza generica ma carina per l’estate… per una donna, però.

Articoli correlati

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami