Profumi per Ballare: cosa indossare ad una serata di ballo

Che profumo indossare per andare a ballare?

Ovviamente, non esiste una risposta che valga per tutte le persone e tutte le occasioni; se avete letto qualche altro mio articolo sapete che amo prendere in esame decine di contesti diversi, e dare per ciascuno di essi uno o più consigli specifici.
Qua farò altrettanto, differenziando ciascuna situazione in base a:

  • Sesso, età e stagionalità
    E’ scontato, ma uomini e donne indosseranno profumi diametralmente opposti. Idem ventenni e sessantenni.
    Ed il profumo ricco e corposo che usate in inverno sarebbe opprimente se indossato d’estate.
  • Tipo di ballo.
    Le fragranze da discoteca sono estremamente diverse da quelle da serata di ballo di coppia (salsa, bachata, tango, swing, liscio, etc…), data la diversa natura delle interazioni sociali.


Profumi per serate di ballo di coppia

Criteri per la scelta

In una tipica serata di balli “sociali”, ogni ballerino tende a ballare a contatto ravvicinato con una moltitudine di ballerine diverse, anche sconosciute.
E’ normale che si possa avere un interesse nei confronti di qualcuna in particolare, con cui vogliamo far bella figura con un profumo seducente, ma allo stesso tempo non vogliamo dare l’impressione di esser là solo per rimorchiare con il nostro profumo da playboy.
Stesso discorso vale ovviamente al femminile.
Tenendo conto di queste necessità, una fragranza da indossare in una serata di ballo deve avere le seguenti caratteristiche:

  • Sicurezza.
    Deve essere un profumo mass-pleasing, per niente divisivo, in grado di piacere a tutti. Meglio risultare un po’ banali che indossare qualcosa che possa nauseare anche soltanto una delle tante persone con cui ballerai.
    L’ultima cosa che vogliamo è esser rifiutati a causa di un profumo non gradito.
  • Scia moderata.
    Sarai a contatto molto ravvicinato con tante persone, e non tutte saranno fan dei profumi: non intossicarle.
    La distanza di ballo è solitamente molto ravvicinata, non serve esagerare con gli spray.
    In un contesto del genere, è un po’ ridicolo avere una scia talmente forte da farsi sentire dall’altra parte del pista.
  • Sensualità non eccessiva.
    Non vuoi passare per il piacione che va a ballare solo per rimorchiare.
  • Resistenza al sudore.
    Si sa, ballando si suda, anche in inverno. Inutile mettere profumi che dopo mezz’ora evaporano del tutto…
  • (opzionale) Coerenza con lo stile del ballo.
    Questa è una raffinatezza certamente difficile da mettere in pratica, ma vi darà quel tocco di classe in più: una serata caraibica è perfetta per un profumo tropicale, una serata anni ’40 si complementa con un profumo vintage, e così via…

Alla luce di questo, andiamo a vedere qualche possibilità nel concreto…

Balli latinoamericani e caraibici

Per chi balla i latinoamericani (salsa, bachata, kizomba, merengue) un’eccellente scelta unisex è rappresentata da Creed Virgin Island Waters, un profumo a base di cocco e lime che richiama il sapore di una Pina Colada in riva all’oceano. Perfetto per le notti estive all’aperto, ha solo uno svantaggio: il costo.
Per un’alternativa più economica, le ragazze possono rivolgersi a Dior Hypnotic Poison (profumo ultra-apprezzato con una distinta nota di cocco), mentre gli uomini a Tommy Bahama Set Sail St. Bart (un profumo che di cocco non ne ha tracce, ma condivide lo stesso spirito tropicale di VIW grazie al lime ed alla tequila).
Meno tropicale, ma fortemente marittima è Aqva Marine, semplicemente perfetta se avete un party in spiaggia.

Balli sensuali: il Tango

Per i ballerini di Tango è necessario puntare su qualcosa di gran classe: gli uomini sopra i 35 anni possono optare per Dior Farenheit, o per il più sicuro (ma meno incisivo) Mercedes-Benz Intense for Men. Anche La Nuit de l’Homme è un profumo che si presta egregiamente a situazioni del genere, dove la natura del ballo giustifica l’utilizzo di una fragranza estremamente seducente.
La Nuit, fra l’altro, è tranquillamente indossabile anche dai più giovani.
Tutti e 3 sono profumi pensati per l’inverno, ricchi di carattere ed eleganza… cosa indossare dunque in estate?
Risposta secca: Acqua di Giò Profumo.
Le donne possono optare per una delle tante fragranze di nicchia ricche di eleganza come Tobacco Vanille di Tom Ford o Halfeti di Penhaligon.
Per andare su un versante più economico, si può optare per dei grandi classici del passato come Dior J’adore o Coco Mademoiselle di Chanel.

Balli vintage: lo swing

Serata anni ’30: uomini con abito elegante, donne con vestito lungo e tacco. Capelli, trucco e barba curati alla perfezione, musica jazz in sottofondo.
Premesso che qualsiasi profumo elegante e di classe va bene per un’occasione del genere, perchè non cogliere l’occasione per tirare fuori qualche vintage o qualche profumo dalle vibes marcatamente old-school?

Ecco che un uomo può allora optare per un costoso ma irresistibile Creed Viking, una creazione squisita del 2017 che ricorda l’odore di un barbiere di lusso degli anni ’40.
In alternativa, il sempreverde Yatagan di Caron: in questo caso però, assicuratevi di spruzzarvi il profumo almeno mezz’ora prima, perchè l’apertura non solo è vintage… ma sa proprio di vecchio. Inappropriata.
E non esagerate con gli spray, perchè foglia di pino e castoreo insieme sono due note tanto maschili ed eleganti quanto appuntite e “rischiose”.

Per le donne… Chanel n.5.
Cos’altro dire?

Boogie woogie e rockabilly

Camicie hawaiane, brillantina, gonne a pois, feste in spiaggia ed Elvis Presley… Non vi sono particolari consigli specifici per questi balli, si tratta di situazioni molto affini ad una normale discoteca dei giorni nostri, e vi rimando dunque al relativo paragrafo poco più sotto.
Tuttavia, vorrei richiamare in causa un profumo già citato sopra: Aqva Marine.
LA fragranza semplicemente perfetta per tutti i vostri hawaian party estivi (e non).

Altri suggerimenti

Altre fragranze che rispondono a tutti i requisiti richiesti per il ballo e vanno bene per tutti gli stili sono…

Uomo

  • CH Men Prive (abbigliamento semielegante, autunno\inverno, 25+ anni);
  • Azzaro Wanted (abbigliamento casual-elegante, tutte le stagioni, Under 25);
  • Zadig & Voltaire Just Rock (super versatile, preferibilmente in autunno)

Donna

  • Lancome La Vie Est Belle (abbigliamento “grazioso”, autunno\inverno, Under 30)
  • Twilly d’Hermes (abbigliamento semielegante, autunno\inverno, tutte le età)
  • Mon Guerlain (super versatile)

Profumi per la discoteca

La discoteca è un ambiente completamente diverso da quello dei balli di coppia.

L’età media è drasticamente più bassa, gli scopi per cui la si frequenta sono diversi, la concorrenza altissima e la necessità di farsi notare ancora più marcata.

Profumi da discoteca per uomo

  • Jean Paul Gaultier Ultramale.
    Il seguito del best-seller Le Male non poteva che essere un vero campione d’incassi.
    Buono, forte, persistente, dolcissimo e capace di farsi amare dalle ragazze.
    Una vera e propria calamita che forse non sprizzerà mascolinità, ma di certo non vi farà passare inosservati.
    La classica fragranza da playboy, da indossare rigorosamente sotto i 30, e rigorosamente quando ci si vuole soltanto divertire tutta la notte.
    Non dirà molto di voi e non sarà una scelta ardita, però… funziona.
  • Creed Aventus (o uno dei suoi cloni).
    Per chi vuole portare il suo fragrance-game in discoteca al livello successivo. Una fragranza costosissima (oltre 300€ la bottiglia) che sprizza mascolinità da tutti i pori… senza dubbio la più maschile, nonchè la più amata, dell’intero catalogo Creed.
  • Dior Sauvage.
    Il profumo che anno dopo anno conquista una fetta sempre più larga di affezionati (e affezionate, soprattutto).
    Non c’è da stupirsi dato che Sauvage è sexy, è potente, ed è dannatamente maschio. Cos’altro volete di più per una fragranza da discoteca?
    Indossatelo adesso più che potete, perchè arriverà il giorno in cui sarà il nuovo One Million (in quanto a diffusione), e a quel punto sarà il momento di trovare qualcosa di più originale.

Profumi da discoteca per donna

  • Elie Saab Girl of Now.
    Pistacchio, fava tonka, mandorla pera ed arancia. No, non è la composizione dell’ultimo gelato che ho mangiato, ma quella del best-seller di Elie Saab. Note originali per ragazze originali.
  • Carolina Herrera Good Girl.
    Un profumo il cui sottotitolo è “it’s so good to be bad”. C’è bisogno di aggiungere altro?
    Per chi in discoteca non ci va per rendere fiero il proprio papà…
  • Yves Saint Laurent Black Opium.
    Un classico, ricco e corposo, prettamente notturno e prettamente invernale. Per chi vuole una fragranza che si sposi perfettamente con il buio della pista.

 

Articoli correlati

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami